Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Facoltà di Lettere e Filosofia

A.A. Classe Sede
2008/2009 L-5 FILOSOFIA

Obiettivi formativi

Il Corso di studi triennale in Filosofia, che afferisce alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Urbino costituendo la trasformazione di un analogo corso precedente (classe 29) e cui si accede con il possesso di un titolo di Scuola media superiore, intende offrire un’ampia, articolata e solida formazione riguardante tutte le principali questioni filosofiche, con particolare attenzione per la storia della filosofia moderna e contemporanea, la logica, l’epistemologia, l’estetica, la filosofia pratica nei suoi vari campi di applicazione e il confronto tra filosofia e scienze umane. I laureati del Corso di studi in Filosofia dovranno aver acquisito la capacità di orientarsi con sicurezza e autonomia critica nelle principali discussioni in corso in ambito filosofico e nel rapporto della filosofia con la società e i suoi problemi, dimostrando le capacità di apprendimento necessarie per affrontare i livelli successivi di studio. Dovranno inoltre essere in grado di comunicare informazioni, problemi e soluzioni a interlocutori specializzati e a un più vasto pubblico. Questi obiettivi saranno conseguiti mediante lo studio attento della storia del pensiero filosofico e scientifico, privilegiando la lettura diretta dei classici, anche in originale, come momento fondamentale per acquisire una padronanza terminologica e argomentativa, la capacità di analisi testuale e di ricostruzione critica, l’appropriazione graduale degli strumenti necessari alla ricerca scientifica (uso ragionato dei dizionari specializzati, delle bibliografie cartacee e on-line, libri di testo avanzati, esplorazione di tematiche d’avanguardia).

Filosofia (L-5)

Il corso di studio in Filosofia, oltre all’accesso alle lauree di secondo livello, consente l’ingresso nel mondo del lavoro in diversi settori, tra i quali la ricerca scientifica, l'editoria tradizionale e multimediale, la pubblica amministrazione, gli enti pubblici e privati (con particolare rilevanza dei ruoli direttivi e di organizzazione delle risorse umane), il terzo settore, il giornalismo specializzato, il mondo della comunicazione, della pubblicità e dell'organizzazione della cultura. La laurea in Filosofia consente quindi di operare in diversi contesti professionali pubblici e privati del tipo:

Specialisti in risorse umane

Specialisti dell'organizzazione del lavoro

Filosofi

Redattori di testi tecnici e per la pubblicità

Ricercatori e tecnici laureati nelle scienze dell'antichità, filologico-letterarie, storiche, filosofiche, pedagogiche, psicologiche e giuridiche

Consiglieri dell'orientamento.

Tramite l’accesso alle successive Lauree specialistiche il Corso avvia alla docenza nelle scuole medie e superiori e ad attività di ricerca nell’Università.

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

I laureati dovranno essere in grado di comprendere e spiegare testi filosofici di carattere elementare e intermedio, affrontare e risolvere problemi classici della storia della filosofia e della logica, utilizzare gli strumenti bibliografici e informativi attinenti al settore, conoscere le problematiche d'avanguardia del proprio campo di studi. Ciò avverrà introducendo tali elementi nelle materie oggetto d'esame.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

I laureati dovranno dimostrare capacità professionali di argomentazione e di utilizzo pratico delle conoscenze nelle situazioni di intervento, in primo luogo nell'insegnamento e nelle istituzioni di ricerca. Fondamentale a tale fine sarà la pratica del tirocinio.

Autonomia di giudizio (making judgements)

I laureati dovranno dimostrare autonomia di giudizio nella valutazione dei dati raccolti e nell'applicazione degli elementi teorici alle situazioni concrete. A tal fine saranno organizzati appositi seminari. Nelle modalità di accertamento dell'apprendimento saranno privilegiate la capacità di rielaborazione personale delle conoscenze e la progettualità.

Abilità comunicative (communication skills)

I laureati dovranno scambiare utilmente informazioni con gli specialisti del settore e trasmettere le loro conoscenze nel processo educativo. Particolarmente utili al conseguimento di tale abilità saranno le attività seminariali e di stages, con l'invito a esperti e specialisti delle varie discipline.

Capacità di apprendimento (learning skills)

I laureati dovranno conseguire, con alto livello di autonomia, strategie atte ad acquisire nuove conoscenze e competenze, così da poter accedere ad ulteriori livelli di formazione. I docenti stimoleranno tali strategie con l'assegnazione di indagini particolari nell'ambito della propria disciplina.

Il corso si articola in tre indirizzi, Antropologico, Storico-filosofico, Epistemologico. L’indirizzo Antropologico introduce alle problematiche attuali di rilevanza etica e politica relative al rapporto dell’umanità con la natura (ecologia, bioetica, etica degli affari), alla filosofia politica contemporanea e all’intreccio tra filosofia e discipline sociologiche e pedagogiche. L’indirizzo Storico-filosofico offre un’accurata panoramica storico-critica delle principali correnti filosofiche del pensiero occidentale, inquadrate nei rispettivi contesti di appartenenza, con uno sguardo particolare rivolto alla metafisica e alla filosofia politica. L’indirizzo Epistemologico introduce alla filosofia della conoscenza e della natura, approfondendo fondamenti, metodologie, strutture linguistico-concettuali e storia delle scienze, con particolare riguardo alla fisica e alle scienze cognitive, educando a un atteggiamento critico verso i risvolti sociali, etici e politici della ricerca scientifica e tecnologica.

Il conferimento del titolo accademico è subordinato al superamento di  una prova finale, di 6 cfu. Tale prova consiste in un esame orale sostenuto dinanzi ad apposita Commissione designata dal Preside, previa presentazione di un testo scritto in lingua italiana o straniera. La prova è finalizzata ad accertare il raggiungimento degli obiettivi formativi qualificanti del Corso di laurea e l’argomento viene scelto dal candidato, d’intesa con un docente, che ne verifica i requisiti minimi formali e scientifici.


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2017 © Tutti i diritti sono riservati

Top