Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Facoltà di Scienze della Formazione

A.A. Classe Sede
2008/2009 L-24 SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE

Obiettivi formativi

Acquisizione di solide conoscenze di base di tutti i settori disciplinari della psicologia attraverso l'attivazione di almeno un insegnamento per ciascun raggruppamento disciplinare.

Acquisizione di adeguate conoscenze sulla metodologia della psicologia e della ricerca scientifica attraverso specifici insegnamenti sia mediante acquisizione di adeguate competenze in ambito metodologico attraverso laboratori ad alta specializzazione ed esperienze guidate.

Acquisizione di conoscenze teoriche e competenze operative e applicative di primo livello, con particolare riferimento all'ambito disciplinare della psicologia clinica, della psicologia dinamica e della psicologia sociale.

Acquisizione di capacità di analisi e di contestualizzazione dei problemi in un'ottica interdisciplinare attraverso il confronto con le prospettive culturali della filosofia e della pedagogia.

Acquisizione di abilità nell'impiego della lingua inglese, con particolare riferimento al linguaggio scientifico psicologico; attraverso l'attivazione di laboratori verranno incentivate l'acquisizione di competenze nella ricerca bibliografica e lettura critica di testi scientifici.

Il Corso di laurea è stato progettato seguendo i criteri stabiliti dal Progetto Europeo "Europsy" e dalla Conferenza dei Presidi delle Facoltà di Psicologia. Per raggiungere il numero complessivo di crediti in materie psicologiche richiesto da tale progetto (130 CFU), è necessario che gli studenti che desiderano il riconoscimento europeo del proprio titolo, anche al fine di sviluppi occupazionali in altri Paesi europei, optino nella scelta dei crediti liberi per materie dei settori disciplinari si Psicologia (M-PSI).

A tal fine verranno attivati insegnamenti M-PSI come esami a scelta.

Nel piano degli studi del primo anno lo studente potrà scegliere se seguire, o meno, il percorso valido per riconoscimento Europsy.

Scienze e tecniche psicologiche (L-24)

Il profilo accademico e professionale del laureato in Scienze e Tecniche Psicologiche, coerentemente agli obiettivi formativi e ai risultati attesi, e tenendo presente i Descrittori di Dublino, può essere così delineato:
in relazione alle attività ed alle funzioni: partecipa ad attività di ricerca empirica e sperimentale, partecipa alla programmazione di interventi psicologici e psicosociali; realizza interventi psico-educativi per lo sviluppo delle potenzialità individuali e sociali, utilizza gli strumenti appresi (colloquio, strumenti psicometrici, osservazione, ecc.) in ambito individuale, educativo e sociale con la supervisione, ove stabilita dalla normativa, di un laureato magistrale o di un iscritto all'Ordine degli Psicologi sezione A;
svolge la sua attività in strutture pubbliche, private e del terzo settore in ambito clinico, scolastico e sociale; il ruolo professionale chiaramente identificabile è quello di laureato triennale in discipline psicologiche con la possibilità di iscrizione, secondo la normativa vigente, alla sezione B dell'Ordine degli Psicologi.

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

In relazione alle conoscenze, il laureato possiede: una solida conoscenza di base di tutte le materie psicologiche e la capacità di iscriverle nel contesto storico e culturale in cui hanno avuto origine ed in cui si sviluppano attualmente; una conoscenza specifica, in particolare, di teorie e ambiti applicativi della psicologia clinica, dinamica e sociale.

Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno perseguiti consisteranno in: lezioni, seminari di approfondimento e di discussione, esercitazioni e produzione di elaborati degli studenti.

La verifica dell'apprendimento avverrà attraverso prove scritte e/o orali, articolate tra prove diagnostiche, formative o sommative, strettamente connesse ai programmi degli esami e delle altre attività formative. Saranno proposte anche modalità di accertamento dell'apprendimento volte a stimolare un lavoro che implichi forme di rielaborazione critica e personale di specifici temi teorici o di ricerca, quali relazioni e/o progetti.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

In relazione all'applicazione delle conoscenze in contesti lavorativi, il laureato è in grado di svolgere compiti operativi e tecnici nella realizzazione e conduzione di interventi psicologici e psicosociali, di facilitare l'interazione in contesti di piccolo gruppo, di svolgere attività di osservazione e di relazionare su di essa, di applicare strumenti psicometrici e di elaborarne i dati grezzi, collaborando all'attività psicodiagnostica, di partecipare alla progettazione di ricerca scientifica e psicosociale e di svolgere con autonomia compiti di raccolta ed elaborazione dei dati.

Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno perseguiti consisteranno in: attività di laboratori specifici di tipo applicativo, ivi incluse pratiche di simulazione, esercitazioni e produzione di elaborati degli studenti, esperienze pratiche in piccolo gruppo, attività di tirocinio orientativo.

La verifica dell'apprendimento avverrà attraverso prove scritte e/o orali, articolate tra prove diagnostiche, formative o sommative, strettamente connesse ai programmi degli esami e delle altre attività formative. Saranno proposte anche modalità di accertamento dell'apprendimento volte a stimolare un lavoro che implichi forme di rielaborazione critica e personale di specifici temi teorici o di ricerca, quali relazioni e/o progetti.

Autonomia di giudizio (making judgements)

In relazione alla consapevolezza ed autonomia di giudizio, il laureato ha la consapevolezza della criticità del lavoro di analisi e di intervento sul disagio individuale e sociale; conosce le risorse ed i limiti del livello di formazione raggiunto ed analizza con obiettività e deontologia il proprio margine di attività, la necessità di supervisione e di intervento di un laureato magistrale, è in grado di proporre soluzioni tenendo presente l'esistenza di diversi approcci teorici e modalità di intervento.

Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno perseguiti consisteranno in: seminari di approfondimento e di discussione, esercitazioni e produzione di elaborati degli studenti, esperienze pratiche in piccolo gruppo, attività di tirocinio orientativo.

La verifica dell'apprendimento avverrà attraverso prove scritte e/o orali, articolate tra prove diagnostiche, formative o sommative, strettamente connesse ai programmi degli esami e delle altre attività formative. Saranno proposte anche modalità di accertamento dell'apprendimento volte a stimolare un lavoro che implichi forme di rielaborazione critica e personale di specifici temi teorici o di ricerca, quali relazioni e/o progetti.

Abilità comunicative (communication skills)

In relazione alle capacità comunicative, il laureato è in grado di porsi nella prospettiva di ascoltare e analizzare il disagio o il bisogno in un'ottica di contesto, nonché in un'ottica inter-culturale; sa comunicare con una certa padronanza il linguaggio e la terminologia psicologica e di interagire con termini appropriati, sia in lingua italiana che in lingua inglese.

Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno perseguiti consisteranno in: lezioni, seminari di approfondimento e di discussione, attività di laboratori specifici di tipo applicativo, ivi incluse pratiche di simulazione, esercitazioni e produzione di elaborati degli studenti, esperienze pratiche in piccolo gruppo.

La verifica dell'apprendimento avverrà attraverso prove scritte e/o orali, articolate tra prove diagnostiche, formative o sommative, strettamente connesse ai programmi degli esami e delle altre attività formative. Saranno proposte anche modalità di accertamento dell'apprendimento volte a stimolare un lavoro che implichi forme di rielaborazione critica e personale di specifici temi teorici o di ricerca, quali relazioni e/o progetti.

Capacità di apprendimento (learning skills)

In relazione alla formazione di conoscenze o capacità di tipo generale, il laureato, comunque formato in modo specifico nell'ambito delle discipline psicologiche, ha maturato capacità di analisi di problemi, di lettura con diverse prospettive culturali e scientifiche, di lavoro in gruppo. In relazione alle basi per una successiva formazione, il laureato ha le basi di conoscenze teoriche e competenze pratiche per accedere ad un percorso magistrale con particolare riferimento alla psicologia clinica.

Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno perseguiti consisteranno in: attività di laboratori specifici di tipo applicativo, esercitazioni e produzione di elaborati degli studenti, esperienze pratiche in piccolo gruppo, attività di tirocinio orientativo.

La verifica dell'apprendimento avverrà attraverso prove scritte e/o orali, articolate tra prove diagnostiche, formative o sommative, strettamente connesse ai programmi degli esami e delle altre attività formative. Saranno proposte anche modalità di accertamento dell'apprendimento volte a stimolare un lavoro che implichi forme di rielaborazione critica e personale di specifici temi teorici o di ricerca, quali relazioni e/o progetti.

Prerequisiti consigliati/obbligatori, prove di ammissione e/o di orientamento

Per essere ammessi al corso di laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche occorre essere in possesso del diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo .

 
E' previsto un esame di ammissione basato su una prova scritta con domande a risposta multipla di cultura generale e capacità logiche. Si terrà inoltre conto del voto finale conseguito nella scuola secondaria di secondo grado.

La percentuale di valore della prova di selezione è il 60% ed al voto di maturità il 40%. Verrà assegnato 1 punto per ogni voto di maturità eccedente il 60/100 di voto di maturità

(1 punto per 61/100 fino a 40 punti per 100/100).

La data dell'esame di ammissione è prevista per il 17 settembre alle ore 9 con inizio della prova alle ore 11 presso la Sede del Nuovo Magistero, Via Saffi 15, Aula Magna.

Le modalità di presentazione delle domande di pre-iscrizione e del pagamento della tassa di € 26,00 sono disponibili sul sito.

 Sono previsti 20 esami ( di cui 4 in moduli ed uno comprendente i crediti a scelta dello studente, come indicato dalla normativa).

 

 

Il Corso di laurea è stato progettato seguendo i criteri stabiliti dal Progetto Europeo "Europsy" e dalla Conferenza dei Presidi delle Facoltà di Psicologia per quanto riguarda: la quantificazione dei crediti degli insegnamenti e la loro distribuzione nei settori scientifico-disciplinari, la presenza di laboratori, la quantificazione di CFU relativi all'insegnamento dell'informatica e della lingua inglese, nonché la quantificazione in crediti dell'elaborato finale.

Per raggiungere il numero complessivo di crediti in materie psicologiche richiesto da tale progetto (130 CFU), è necessario che gli studenti che desiderano il riconoscimento europeo del proprio titolo, anche al fine di sviluppi occupazionali in altri Paesi europei, optino nella scelta dei crediti liberi per materie dei settori disciplinari si Psicologia (M-PSI).

A tal fine verranno attivati insegnamenti M-PSI come esami a scelta.

Nel piano degli studi del primo anno lo studente potrà scegliere se seguire, o meno, il percorso valido per riconoscimento Europsy.Sono previsti 20 esami ( di cui 4 in moduli ed uno comprendente i crediti a scelta dello studente, come indicato dalla normativa).

Il Corso di laurea è stato progettato seguendo i criteri stabiliti dal Progetto Europeo "Europsy" e dalla Conferenza dei Presidi delle Facoltà di Psicologia per quanto riguarda: la quantificazione dei crediti degli insegnamenti e la loro distribuzione nei settori scientifico-disciplinari, la presenza di laboratori, la quantificazione di CFU relativi all'insegnamento dell'informatica e della lingua inglese, nonché la quantificazione in crediti dell'elaborato finale.

Per raggiungere il numero complessivo di crediti in materie psicologiche richiesto da tale progetto (130 CFU), è necessario che gli studenti che desiderano il riconoscimento europeo del proprio titolo, anche al fine di sviluppi occupazionali in altri Paesi europei, optino nella scelta dei crediti liberi per materie dei settori disciplinari si Psicologia (M-PSI).

A tal fine verranno attivati insegnamenti M-PSI come esami a scelta.

Nel piano degli studi del primo anno lo studente potrà scegliere se seguire, o meno, il percorso valido per riconoscimento Europsy.

 

 

La prova finale consiste nella redazione di un breve elaborato scritto su un particolare argomento teorico o applicativo, o una lettura critica di alcuni articoli di letteratura, o un resoconto critico di un'attività di laboratorio o di stage.

 Lo studente concorderà l'argomento dell'elaborato con un docente. Condurrà il lavoro in modo autonomo e lo sottoporrà al docente prima della discussione di laurea per l'approvazione.

Alla prova è stato attribuito un numero di CFU (4) misurato sul tempo che lo studente dovrà effettivamente impiegare per redigerla.

I criteri per la valutazione della prova finale sono: adeguate capacità di rilettura critica di uno specifico argomento o di un testo, o di un contesto osservato in un'attività di laboratorio o stage, adeguata padronanza della terminologia scientifica, padronanza della impostazione e redazione di un testo scritto, autonomia della conduzione del lavoro.

E' prevista una giornata, ad inizio anno accademico, dedicata alla presentazione del corso di laurea.

Sono previsti corsi estivi nel mese di agosto.

 La verifica della personale preparazione degli ammessi, come richiesto dalla normativa (D.M. 270/04), verrà accertata attraverso prove semistrutturate e/o colloqui.


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2017 © Tutti i diritti sono riservati

Top