Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Classe Sede
2008/2009 L-32 SCIENZE E TECNOLOGIE PER L'AMBIENTE E LA NATURA

Obiettivi formativi

Il Corso di Laurea in Scienze per l’Ambiente e la Natura è rivolto alla conoscenza delle componenti fondamentali abiotiche e biotiche dell’ambiente naturale e dell’ambiente variamente modificato dalle attività antropiche per una sua corretta gestione e sviluppo sostenibile.
Obiettivi formativi specifici di questo corso di laurea sono la formazione di una figura professionale che svolga attività nell’ambito dell’analisi, della valutazione e gestione dell’utilizzo sostenibile delle risorse naturali. Il Corso mira all'acquisizione di conoscenze di base tali da permettere una visione sistemica dell’ambiente naturale o modificato dall’Uomo ed all'acquisizione delle metodologie e degli strumenti di indagine ambientale e naturalistica sia sul campo che in laboratorio.
A tal fine il corso di laurea è caratterizzato da attività didattiche nei settori delle scienze della terra e delle scienze biologiche corredate da discipline di base e discipline metodologiche, di processo e di scienze economiche, giuridiche e sociali.
Su di una base culturale comune, acquisita nel primo anno, vengono successivamente sviluppati differenti percorsi formativi indirizzati in un caso all’analisi, alla valutazione, al monitoraggio e interpretazione delle condizioni strutturali dell’ambiente modificato dall’Uomo ed alla pianificazione di interventi di ripristino; dall’altro, alla descrizione e interpretazione dell’ambiente naturale, all’analisi strutturale dei processi biologici ed abiologici che lo compongono, ed alla gestione ed utilizzo sostenibile delle risorse naturali per la loro conservazione attuale e futura.

Il Corso di Laurea offre notevoli opportunità di inserimento nel mondo del lavoro anche attraverso nuove professioni richieste da Enti pubblici (Comuni, Province, Regioni, Parchi, Riserve naturali e Aree protette, strutture pubbliche socio-sanitarie (ASL, ARPA, Istituti Zooprofilattici, Musei naturalistici, Orti botanici, giardini naturalistici e arboreti, Campi Catalogo e giardini sperimentali per il recupero della biodiversità vegetale, Centri di recupero della fauna selvatica, etc.),Istituti di ricerca pubblici (es. Università)e privati (esperti di analisi e monitoraggio di sistemi e processi ambientali, educatori ambientali, esperti della protezione e conservazione della qualità dell'aria, delle acque e del suolo, ecc).
Le attività professionali possono svolgersi in diversi settori quali il rilevamento, la classificazione, l'analisi, il ripristino e la conservazione di componenti abiotiche e biotiche di ecosistemi naturali, acquatici e terrestri; l'analisi ed il monitoraggio di sistemi e processi ambientali gestiti dall'Uomo nella prospettiva della promozione della qualità dell'ambiente; attività naturalistica in aree protette, musei scientifici, centri didattici.


Il corso prepara alle professioni di

  • Tecnici del controllo ambientale
  • Tecnici dello smaltimento dei rifiuti
  • Guide ed accompagnatori specializzati
  • Tutor, istitutori, insegnanti nella formazione professionale ed assimilati
  • Tecnici dei musei, delle biblioteche ed assimilati.

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

Il Corso di Laurea in Scienze Ambientali e Naturali mira all’acquisizione di una base di conoscenze teoriche e di metodologie pratiche per svolgere attività professionale nel campo delle indagini ambientali e naturalistiche. Grande importanza sarà attribuita in particolare alla corretta applicazione delle tecniche di raccolta, analisi e valutazione dei dati, e sarà approfondita l’elaborazione integrata di informazioni di diversa natura (abiotiche e biotiche) ai fini del loro utilizzo per una adeguata gestione e conservazione dell’ambiente naturale e antropico.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

I laureati in Scienze Ambientali e Naturali saranno in grado di svolgere attività nei settori dell’analisi, della valutazione e del monitoraggio delle risorse naturali, nonché nell’applicazione delle conoscenze alla gestione ed alla conservazione del patrimonio naturalistico, anche per mezzo di tecniche informatiche. Le competenze e l’autonomia operativa di questi laureati consentiranno loro di operare con compiti tecnici e gestionali in enti pubblici e privati attivi in campo ambientale.
La capacità di utilizzare correttamente una lingua straniera e le competenze raggiunte per la comunicazione e la gestione dell'informazione potranno permettere l’inserimento in ambienti di lavoro nazionale ed internazionale.

Autonomia di giudizio (making judgements)

L’attività pratica di raccolta ed analisi di dati scientifici ambientali e naturalistici svolta in natura e/o in laboratorio durante il corso permetterà di formare e sviluppare la capacità operative e valutative. Lo svolgimento di stages e tirocini permetterà allo studente una verifica delle proprie competenze ed un confronto con le esigenze del mondo del lavoro. Il lavoro di stesura ed elaborazione della prova finale offrirà l'opportunità di gestire ed organizzare i dati raccolti per dimostrare il raggiungimento di autonomia di giudizio.

Abilità comunicative (communication skills)

Le abilità comunicative saranno sviluppate ed applicate nel corso degli esami di profitto, nella presentazione orale o scritta in forma di relazione dei risultati raggiunti nelle varie fasi dello svolgimento del lavoro di tirocinio o di tesi, I seminari didattici avranno la funzione di stimolare e favorire l’interesse e la discussione degli studenti su temi scientifici specifici. La presentazione e l’esposizione orale del lavoro svolto per la prova finale rappresenterà l’occasione conclusiva del Corso per l’espressione delle capacità di comunicazione e di sintesi acquisite nel percorso formativo.

Capacità di apprendimento (learning skills)

Le capacità di apprendimento saranno verificate attraverso il superamento degli esami di profitto, e valutate attraverso la votazione attribuita. Si terrà in considerazione il grado di interesse e di capacità da parte dello studente di approfondimento di temi specifici in maniera autonoma. Il livello di apprendimento sarà verificato anche nel corso delle attività pratiche di campo e di laboratorio. Il conseguimento di questo obiettivo è prerequisito per la prosecuzione degli studi di livello superiore.

Prerequisiti consigliati/obbligatori, prove di ammissione e/o di orientamento

Per accedere al Corso di Laurea è necessario il possesso del diploma di Scuola Secondaria Superiore o di altro titolo di studio equipollente conseguito al di fuori del territorio nazionale. I diplomi che presentano lacune nell'area matematica, chimica e fisica potranno avvalersi di corsi preparatori al corso ufficiale.

Gli studenti dovranno sostenere una prova di ammissione-orientamento che si svolgerà in settembre.

Il corso di laurea prevede due percorsi formativi:

  1. Scienze Ambientali
  2. Biodiversità e Conservazione della Natura

Il curriculum di Scienze Ambientali è caratterizzato da insegnamenti che prevedono il rilevamento, la classificazione, l’analisi, il ripristino e la conservazione di componenti abiotiche e biotiche degli ecosistemi modificati dall’Uomo, oltre che all’analisi e al monitoraggio di sitemi e processi ambientali gestiti dagli esseri umani, nella prospettiva della sostenibilità, della prevenzione, ai fini della promozione della qualità dell’ambiente.
Il curriculum in Biodiversità e Conservazione della Natura si caratterizza per insegnamenti volti prevalentemente allo studio, analisi ed approfondimento della conoscenza, gestione e conservazione del sistema naturale e territoriale (geologia, zoologia, botanica, ecologia e sottoinsiemi didattici interpretativi e dinamici dei processi naturali).

Il primo anno di corso comune ad entrambe i curricula, comprende attività didattiche che garantiscono una adeguata preparazione nelle materie scientifiche di base ed un primo approccio conoscitivo alle componenti abiotiche dell’ambiente. Il secondo ed il terzo anno comprendono attività didattiche sulle materie biologiche fondamentali, sulle discipline di interpretazione, processo e struttura delle componenti dell’ambiente naturale ed antropico.

Le attività didattiche si articolano in lezioni frontali in aula, svolte anche con l’ausilio di sussidi audio-visivi, ed in esercitazioni pratiche sia sul campo che in laboratorio. La formazione prevede inoltre escursioni didattiche guidate, viaggi di studio, stages, seminari e tirocini presso enti pubblici o privati operanti nel settore ambientale e naturalistico.

Lo studente che abbia superato tutti gli esami del triennio può sostenere la Prova Finale che consiste in un esame pubblico, dinanzi ad una apposita commissione, su un elaborato scritto realizzato dallo stesso sotto la guida di uno o più tutor. L'elaborato presentato può essere di tipo compilativo-descrittivo o sperimentale. La valutazione conclusiva del profitto terrà conto della carriera universitaria dello studente, della qualità del lavoro finale e della capacità e livello di autonomia nell'esposizione dello stesso.

Scienze per l'ambiente e la natura (L-32)

L'accesso senza debiti formativi alla laurea specialistica è garantito per tutti i corsi di laurea specialistica in Scienze Ambientali  della classe LM-75.

Scienze per l'Ambiente e la Natura:

- è un corso di Laurea con un rapporto studenti-professori ottimale - è inserita in un complesso di edifici moderni e razionali a pochi minuti da Urbino, in una zona suggestiva e panoramica;

- offre laboratori dotati delle strumentazioni più moderne e sofisticate e svolge attività di ricerca scientifica di rilevanza internazionale;

- favorisce gli scambi internazionali tramite il programma Erasmus;

- un servizio di tutorato è a disposizione degli studenti per l'approfondimento dei temi delle lezioni e la preparazione degli esami di profitto;

- è possibile integrare gli studi universitari con esperienze di lavoro (stages).


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2017 © Tutti i diritti sono riservati

Top