Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Facoltà di Economia

A.A. Classe Sede
2009/2010 Classe L-18

Obiettivi formativi

Il corso sviluppa le conoscenze necessarie per la comprensione dei processi di funzionamento e di gestione dei sistemi aziendali, con approfondimenti specifici sulle principali aree funzionali e tenendo conto delle specificità che derivano dalla dimensione, dal grado di internazionalizzazione, dal settore di appartenenza. Il corso intende formare figure professionali capaci di comprendere i contesti economico-aziendali e di svolgere attività manageriali all'interno dell'azienda e delle sue principali funzioni, nonché di svolgere attività consulenziali e professionali (revisore contabile ed esperto contabile, previo superamento dell'esame).
Gli insegnamenti e l'impostazione della didattica nei curricula proposti sono diretti a integrare la formazione di base (relativa a discipline matematiche, economiche ed economico-aziendali, giuridiche) con conoscenze e capacità teorico-metodologiche e a far acquisire abilità professionali riferite a tre diversi ambiti: Manageriale, Amministrazione d'Impresa e Professione (sede di Fano), Marketing.

Economia Aziendale (L-18)

Gli sbocchi professionali sono molteplici con riferimento sia al rapporto di lavoro (dipendente ed autonomo), sia ai possibili settori di inserimento (industriale, di servizi, commerciale, artigianale, del credito, Camere di Commercio, Amministrazioni Pubbliche ecc.), sia alle funzioni che si possono svolgere (gestione, amministrazione, controllo, organizzazione, gestione delle risorse umane, marketing e vendite, internazionalizzazione, sistemi informativi, ecc.).
Il corso dà la possibilità anche di acquisire una formazione utile per svolgere attività consulenziali e professionali.

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
I laureati devono acquisire le conoscenze per la comprensione dei principali modelli teorici e degli schemi operativi sviluppati nell'ambito delle discipline economico-manageriali, matematiche e giuridiche che consentano loro di elaborare e/o applicare idee originali, sia in contesti aziendali che in contesti di ricerca. In particolare, le conoscenze acquisite dai laureati devono essere finalizzate alla comprensione dei principali processi aziendali e delle principali funzioni manageriali con approfondimenti a seconda dei percorsi didattici prescelti. Deve essere altresì acquisita la conoscenza di almeno una lingua straniera con le terminologie specialistiche delle materie economico-aziendali e dei principali linguaggi informatici. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in lezioni, seminari di approfondimento e forme self-access. La verifica dell'apprendimento avverrà mediante prove scritte e/o orali e relazioni e progetti che implicano la rielaborazione personale di temi formativi specifici.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
I laureati devono essere capaci di applicare le conoscenze acquisite e di comprendere e risolvere problemi di analisi e di gestione aziendale riferiti a molteplici e differenti contesti di mercato e di impresa, anche per loro nuovi o non familiari, interagendo ove occorra con competenze disciplinari differenti per affrontare con maggiore efficacia le tematiche connesse al proprio settore di studio. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in esercitazioni, discussioni di casi aziendali, attività di laboratorio e attività di tirocinio sul campo. La verifica dell'apprendimento avverrà mediante prove scritte e/o orali ed eventualmente relazioni e progetti sviluppati autonomamente o a gruppi.

Autonomia di giudizio (making judgements)
I laureati devono avere la capacità di collegare in schemi unitari ed integrati le conoscenze acquisite con i loro studi, nonché di formulare giudizi sulla base di informazioni limitate o incomplete. I laureati devono sapere gestire e selezionare le metodologie e gli schemi interpretativi e gestionali più adatti per valutare diverse situazioni, opportunità, problematiche, che si possono incontrare nella gestione aziendale. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: discussioni in aula, seminari, esercitazioni. La verifica dell'apprendimento avverrà mediante prove scritte e/o orali ed eventualmente relazioni e progetti sviluppati autonomamente o a gruppi.

Abilità comunicative (communication skills)
I laureati devono saper comunicare in modo chiaro le loro affermazioni e conclusioni. Devono conoscere ed avere adeguata padronanza del lessico economico, manageriale, giuridico e matematico-finanziario. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni, discussioni in aula, esercitazioni, attività di laboratorio e attività di tirocinio sul campo. La verifica dell'apprendimento avverrà mediante prove scritte e/o orali ed eventualmente relazioni e progetti sviluppati autonomamente o a gruppi.

Capacità di apprendimento (learning skills)
I laureati devono aver sviluppato adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di intraprendere percorsi di studio successivi e programmi di studio più approfonditi e/o di acquisire nuove conoscenze, competenze e abilità attraverso le esperienze professionali e lavorative. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in esercitazioni, attività di laboratorio e attività di tirocinio sul campo. La verifica dell'apprendimento avverrà mediante prove scritte e/o orali ed eventualmente relazioni e progetti sviluppati autonomamente o a gruppi.

Prerequisiti consigliati/obbligatori, prove di ammissione e/o di orientamento

Per essere ammessi al corso di laurea in Economia Aziendale occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore conseguito in Italia o di altro titolo di studio equipollente conseguito in Italia o all'estero. È altresì richiesta una adeguata preparazione culturale di base che verrà verificata dalla Facoltà mediante una prova di verifica secondo modalità di seguito definite.
La Facoltà di Economia predispone, con l'obiettivo di indurre gli studenti a migliorare la propria preparazione per il successo negli studi universitari, un test di orientamento in ingresso, volto a verificare il grado di preparazione individuale in tre ambiti:
- capacità di comprensione di un testo redatto in lingua italiana;
- conoscenze di logica;
- conoscenze di base di matematica.

L'eventuale mancato superamento del test non pregiudica l'immatricolazione.
Nel caso di esito sfavorevole della prova di matematica, lo studente dovrà ripetere e superare un ulteriore test prima dell'inizio della sessione di esami.
In caso di immatricolazione successiva alla data di svolgimento del test (che avverrà su base nazionale) lo studente dovrà superare il test entro l'inizio della prima sessione di esami.

Per ulteriori e più aggiornate informazioni sul test di ammissione si rimanda al sito web della Facoltà.

Il corso prevede, dopo un primo anno comune, tre curricula, ognuno dei quali ha specifiche finalità.
• Il curriculum Manageriale fornisce le conoscenze teoriche e applicative per comprendere i processi alla base del funzionamento e della gestione delle imprese e per analizzare, comprendere e finalizzare nelle loro applicazioni le principali leve gestionali e di coordinamento di suddetti processi.
• Il curriculum Amministrazione d'Impresa e Professione (con sede a Fano) fornisce le conoscenze necessarie per svolgere attività legate all'amministrazione e al controllo dell'impresa e per svolgere attività consulenziali e professionali (revisore contabile ed esperto contabile, previa ammissione al tirocinio di primo livello e superamento dell'esame di stato di primo livello della professione contabile).
Il curriculum Marketing dà la possibilità agli studenti di acquisire conoscenze e competenze professionalizzanti nel campo del marketing con riferimento ai diversi compiti che possono essere svolti nell'ambito di questa funzione (marketing information, marketing strategico e operativo) ed a diversi ambiti di applicazione (grandi e piccole imprese industriali, imprese commerciali, imprese di servizi, imprese agro-alimentari).

1. Per essere ammessi all'esame di laurea occorre aver superato, con esito positivo, gli esami degli insegnamenti previsti nel piano degli studi. Inoltre, il numero dei crediti acquisiti durante il corso degli studi, comprensivo di quelli relativi all'esame finale, non deve essere inferiore a 180.
2. Il conseguimento della laurea richiede la discussione pubblica di un lavoro scritto, elaborato dallo studente sotto la guida di un relatore, su un argomento scelto dallo studente d'intesa con il suo relatore su uno dei temi trattati durante il percorso formativo.
Può essere relatore ogni titolare di corso d'insegnamento della Facoltà, compresi i professori supplenti e i professori a contratto durante l'anno accademico in cui prestano la loro opera. Gli studenti possono essere seguiti da due relatori anche di aree scientifiche diverse.
L'elaborato finale, in accordo con il relatore, può essere scritto anche in lingua inglese.
3. L'ammissione all'esame di laurea avviene su presentazione di una domanda, firmata dal relatore.
4. L'esame di laurea consiste in una valutazione complessiva della maturità intellettuale, della qualità della prova finale e della carriera dello studente. Il voto di laurea si ottiene come somma tra:
- la media, espressa in centodecimi, dei voti conseguiti dallo studente negli esami di profitto relativi al corso di laurea;
- un voto assegnato alla discussione dell'elaborato finale, sulla base dei criteri che verranno stabiliti dal Consiglio di Facoltà;
- ulteriori punti basati su criteri di merito misurabili e comunque predefiniti dal Consiglio di Facoltà.
5. Lo svolgimento della prova finale è pubblico alla stregua della proclamazione del risultato finale.

Il curriculum Amministrazione d'Impresa e Professione si svolge nella sede di Fano.

I corsi del primo anno sono comuni a tutti i Corsi di Laurea della Facoltà e possono essere frequentati presso la sede di Urbino o di Fano.

Il Corso di Laurea è certificato ISO 9001.

La didattica prevede l'uso di metodologie innovative, con discussione di casi studio, anche con consulenti e manager aziendali, e lavori di gruppo. Gli studenti possono svolgere tirocini formativi presso più di 3000 imprese, studi professionali e altre istituzioni economiche e finanziarie (nazionali e internazionali) e soggiorni di studio presso università estere.

Per gli studenti lavoratori esiste la possibilità di iscriversi al percorso a tempo parziale, su 5 anni.

Gli sbocchi occupazionali sono molto buoni: a un anno dalla laurea solo il 3% dei laureati risulta disoccupato. Quindi Economia ad Urbino è un'ottima base di partenza. "La scelta di iscrivermi all'Università di Urbino mi ha fornito le conoscenze per operare in maniera qualificata in un contesto aziendale internazionale e complesso". Alessandro Bruscia, Human Resources Manager, Saipem, S.p.A. (Gruppo ENI), laureato in Economia a Urbino.

Link utili


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2017 © Tutti i diritti sono riservati

Top