Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

A.A. Classe Sede
2010/2011 LM-38 Lingue Moderne per la Comunicazione e la Cooperazione internazionale

Obiettivi formativi

i laureati del corso di laurea magistrale in comunicazione interculturale d’impresa avranno un’elevata competenza comunicativa in due lingue straniere in tutti i domini pertinenti all’ambito di studio. saranno in grado di comunicare in maniera efficace anche in contesti complessi come quelli che si presentano in aziende internazionalizzate o in via di internazionalizzazione.
conosceranno le caratteristiche delle culture dei paesi di cui le lingue sono rappresentative e le dinamiche della comunicazione interculturale. saranno in grado di applicare le competenze comunicative in ambito economico-aziendale.

Comunicazione interculturale d'impresa (LM-38)

I laureati saranno in grado di:
• ricoprire funzioni come: international sales manager, junior export manager, manager internazionale d’impresa, esperto in negoziazione interculturale, junior communication manager, esperto in cultura dell’internazionalizzazione ed esperto linguistico dell’internazionalizzazione aziendale;
• occupare funzioni di elevata responsabilità nell’ambito delle relazioni internazionali (ufficio marketing, acquisiti e rapporti con l’estero) presso le aziende ed altre organizzazioni (enti pubblici e privati);
• monitorare e analizzare le caratteristiche, i rischi e le opportunità dei mercati esteri contribuendo a sviluppare azioni ed attività di gestione aziendali (consulente d’analisi e strategia sui mercati esteri).

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
I laureati:
- possiedono una padronanza sicura di due lingue straniere secondo i livelli di competenza indicati nel Regolamento didattico;
- conoscono i principali strumenti concettuali per la descrizione e l'analisi di culture straniere e per il confronto tra loro, nonché con la propria cultura di appartenenza;
- conoscono i principali modelli per l'analisi del linguaggio e dei processi di comunicazione e i collegamenti tra stile di comunicazione e fattori sociolinguistici e/o culturali (competenza metalinguistica);
- conoscono i principali problemi inerenti alla comunicazione interculturale e possibili tecniche e strategie per superare questi problemi;
- hanno un approfondito livello di conoscenza del mondo delle imprese, in particolare le funzioni aziendali, le strategie di marketing e di internazionalizzazione nonché i processi di innovazione e di miglioramento continuo;
- conoscono le principali caratteristiche culturali dei paesi in cui le lingue studiate sono utilizzate, in particolare conoscono le specificità dei mercati dei rispettivi paesi, sanno analizzare i rapporti tra mercati e culture e sono in grado di comprendere la loro importanza per le strategie aziendali.
Le elevate competenze linguistiche nelle due lingue scelte verranno raggiunte mediante insegnamenti frontali, esercitazioni in laboratorio con lettori/C.E.L. ed approfondimenti di carattere seminariale finalizzati all'approfondimento delle conoscenze del linguaggio settoriale (economico-aziendale). Grande importanza avranno i laboratori interculturali dove gli studenti affineranno e metteranno alla prova le diverse conoscenze settoriali acquisite. Di fondamentale importanza per il raggiungimento degli obiettivi sopra elencati saranno inoltre gli insegnamenti mirati all'analisi dei rapporti interculturali, alle trattative e negoziazioni interculturali e alle strategie di comunicazione d'impresa in ambito internazionale.
Le modalità di verifica consisteranno in esami scritti ed orali, nella valutazione di elaborati, progetti e casi studio, nonché nella valutazione dell'esposizione dei suddetti lavori.


Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
I laureati:
- sanno applicare le loro conoscenze linguistiche in contesti specifici di vari ambiti aziendali. Hanno una sicura padronanza dei linguaggi specifici e delle specificità testuali e di discorso dei diversi contesti di comunicazione pertinenti alla comunicazione aziendale;
- sanno avvalersi dei principali strumenti informatici utilizzati nelle imprese;
- possiedono una competenza interculturale a livello avanzato, sanno prevedere, riconoscere, analizzare e prevenire eventuali problemi di comunicazione dovuti alle caratteristiche culturali degli interlocutori;
- sanno applicare le loro conoscenze del sistema azienda a scenari nuovi, derivanti dal rinnovamento/modernizzazione delle imprese o da nuovi contesti culturali;
- sanno operare in un ufficio marketing, commercio estero in posizioni manageriali;
- sanno applicare e integrare le conoscenze acquisite nei diversi settori di apprendimento (linguistico, culturale, aziendale);
- sanno applicare le loro conoscenze per la gestione di settori aziendali quali l'ufficio vendite o marketing internazionale;
- sanno progettare interventi di mediazione culturale in ambito aziendale;
- sono in grado di applicare le conoscenze avanzate acquisite integrando competenze teoriche e pratiche.

Per il conseguimento di queste abilità, in aggiunta agli insegnamenti impartiti, un ruolo importante avranno le attività svolte dagli studenti nei laboratori interculturali e nei laboratori finalizzati allo sviluppo delle abilità informatiche per l'impresa. Le modalità di verifica sono quelle indicate nel punto precedente.


Autonomia di giudizio (making judgements)
I laureati:
- sono in grado di valutare la pertinenza e l'efficacia di atti comunicativi (scritti e orali) nell'ambito della comunicazione intraculturale ed interculturale;
- sanno esprimere opinioni autonome e fondate su temi socio-culturali ed economici riguardanti i paesi delle lingue studiate;
- sanno giudicare se le strutture di una impresa siano appropriate per il processo di internazionalizzazione e per la collaborazione interculturale;
- sanno giudicare le strategie aziendali nell'ambito dell'internazionalizzazione;
- sanno valutare l'adeguatezza e l'efficacia di interventi comunicativi in funzione del contesto socio-culturale.

Per il conseguimento di questi obiettivi un ruolo particolare avrà il continuo confronto tra la propria cultura e quella dei paesi delle lingue studiate, veicolato da molti degli insegnamenti previsti, e l'avvenuta acquisizione, grazie all'insegnamento frontale e alle attività di laboratorio, di competenze sia teoriche che pratiche, tali da permettere un'operatività efficace ed autonoma negli ambiti lavorativi. Le modalità di verifica sono quelle indicate nei punti precedenti.

Abilità comunicative (communication skills)
I laureati:
- hanno delle spiccate competenze linguistiche e interculturali: comunicano in modo efficace nelle lingue studiate e nei rispettivi contesti culturali;
- sanno utilizzare gli strumenti di comunicazione interna ed esterna delle imprese;
- sono in grado di condurre con successo delle negoziazioni a livello internazionale con la partecipazione di parlanti appartenenti a diversi sistemi culturali;
- sanno comunicare con esperti di diversi settori (tecnici e gestionali) utilizzando un linguaggio appropriato;
- sanno presentare, con linguaggio e mezzi multimediali adeguati, i risultati di progetti o processi imprenditoriali nella lingua madre e nelle lingue studiate;
- possiedono una sicura padronanza di diversi tipi di linguaggio scritto nelle lingue studiate e sanno applicare i testi al contesto comunicazionale e culturale;
- hanno una sicura padronanza di diversi tipi di comunicazione orale e dei rispettivi linguaggi nelle lingue studiate;
- sono in grado di lavorare con successo in équipe multiculturali;
- hanno un atteggiamento aperto a realtà diverse e sono in grado di affrontare complesse situazioni comunicative;
- sanno comunicare con proprietà sia nella propria lingua che nelle lingue straniere, con la consapevolezza dei vari registri stilistici e terminologici richiesti dai differenti contesti.

Anche per il conseguimento di queste abilità, oltre agli insegnamenti frontali, particolarmente utili saranno le esercitazioni linguistiche con i lettori/C.E.L., nonché le attività svolte dagli studenti nei laboratori e nei seminari. Le modalità di verifica sono quelle indicate nei punti precedenti.

Capacità di apprendimento (learning skills)
I laureati:
- dispongono dei mezzi concettuali e comportamentali per inserirsi in diversi contesti culturali, analizzare le specificità e adeguare le loro strategie di comunicazione a culture diverse;
- possiedono gli strumenti concettuali per riconoscere nuovi sviluppi economici a livello internazionale, valutare il loro impatto per le aziende e sviluppare adeguate strategie per affrontarle con successo;
- dispongono di termini e concetti scientifici per individuare appropriate strategie di approfondimento delle loro conoscenze sia nel settore economico sia in quello linguistico-culturale;
- sono in grado di affrontare senza pregiudizi e con massima apertura mentale scenari e contesti culturali nuovi;
- dispongono degli strumenti per affrontare problemi inerenti all'internazionalizzazione delle imprese da diversi punti di vista, applicando un approccio interdisciplinare;
- possono inserirsi in progetti di ricerca sia in ambito aziendale che linguistico-culturale;
- hanno la capacità di riqualificarsi in modo autonomo in ambiti lavorativi diversi.
Il raggiungimento di queste capacità è reso possibile dal tipo di insegnamento impartito nel corso, che mira a stimolare la partecipazione attiva dello studente al processo formativo, attraverso la produzione guidata di lavori propri. La verifica di queste capacità verrà effettuata, all'interno delle varie prove di esame e valutazioni, prendendo in considerazione prevalentemente la capacità critica e applicativa dello studente. Il giudizio sulla prova finale si baserà sulla valutazione della sua coerenza e complessità, la problematicità e l'originalità.

La durata del corso è di due anni. Lo studente approfondirà due lingue a scelta tra cinese, francese, inglese, russo, spagnolo e tedesco. Gli insegnamenti aziendali focalizzano l’attenzione sui più importanti aspetti dell’internazionalizzazione d’impresa. Gli esami di lingua straniera consistono in prove scritte e orali. La didattica si articola in insegnamenti frontali, insegnamenti delle lingue per livelli di competenza, attività di laboratorio con lettori madre-lingua, attività di laboratori interdisciplinari nell’ambito linguistico, culturale ed aziendale, seminari e incontri con esperti del mondo del lavoro e docenti universitari italiani e stranieri al fine di dotare gli studenti di una approfondita preparazione linguistica e scientifica che permetta loro sia il proseguimento degli studi e della ricerca, sia un’immediata spendibilità nella realtà lavorativa.

 Piano dell'offerta formativa

• Chi vuole vivere e lavorare consapevolmente nell’era globale deve conoscere le lingue e le culture.
• Il corso di laurea magistrale ha ottenuto le certificazioni di qualità ISO 9001, FERPI e ASSOREL.
• Il corso di laurea magistrale ha ottenuto il certificato di qualità EMUNI Label (Euro-Mediterranean University).
• La nostra Facoltà è all’avanguardia per innovazione e attenzione al mondo del lavoro.
• Nella classifica CENSIS 2009 la nostra Facoltà è stata collocata al primo posto tra tutte le facoltà di lingue e letterature straniere sul territorio nazionale.
• Nell’ultimo resoconto del CIVR (Comitato nazionale di Valutazione della ricerca) l’Ateneo di Urbino è stato collocato al primo posto tra le università di medie dimensioni per il settore Scienze dell’antichità, filologico- letterarie e storico-artistiche, a cui fanno capo la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere e la Facoltà di Lettere e Filosofia. Il giudizio di merito è stato: eccellente 71%, buono 29%.


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2017 © Tutti i diritti sono riservati

Top