Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Classe Sede
2012/2013

Obiettivi formativi

Il corso si propone l’obiettivo di fornire ai frequentanti un aggiornamento approfondito sulle principali questioni del diritto del lavoro soprattutto alla luce del recente disegno di riforma del mercato del lavoro predisposto dal Ministro del Lavoro ed attualmente al vaglio del Parlamento.

Il corso è indirizzato a professionisti che si occupino di tematiche lavoristiche, quali avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro, dipendenti di enti ed imprese responsabili del personale e delle risorse umane, nonché ad ulteriori figure operanti nelle pubbliche amministrazioni che si occupino dei settori attinenti alle questioni lavoristiche.

Il corso ha una durata di 80 ore suddivise in cinque mesi e presumibilmente nel periodo dal mese di novembre 2012 al marzo 2013; è articolato in moduli di circa 16 ore, prevalentemente il venerdì pomeriggio e il sabato mattina, a settimane alterne, dalle 14.00 alle 18.00 e dalle 9.00 alle 13.00, lezioni frontali. Nel corso si affronteranno le seguenti tematiche:Il lavoro che cambia;Il mercato del lavoro tra nuovi lavori, flessibilità e precarietà:c’è ancora spazio per il lavoro a tempo indeterminato?; Lavoro subordinato, lavoro autonomo, lavoro parasubordinato; Il lavoro flessibile: a) contratti a termine e somministrazione3) Il lavoro flessibile: b) part-time e lavoro intermittente4) Contratto unico di lavoro e tutela contro i licenziamenti;Il lavoro che non c’è; La difficile transizione dei giovani dalla scuola al lavoro:il ruolo strategico della formazione;L’evoluzione dei contratti di lavoro con finalità formativa; Le nuove tipologie del contratto di apprendistato; I tirocini formativi e di orientamento; Università e attività di intermediazione; Il lavoro che uccide; Le nuove regole sulla salute e sicurezza dei lavoratori:il ruolo dell’organizzazione per un nuovo sistema di prevenzione dai rischi; Il campo di applicazione del d.lgs. n. 81/2008; Gli obblighi prevenzionistici e le responsabilità del datore di lavoro e dei suoi collaboratori; Modelli di organizzazione e di gestione della sicurezza sul lavoro e responsabilità delle persone giuridiche; La sicurezza sul lavoro nel settore edile; Il lavoro che non finisce; Nuove aspettative di vita e razionalizzazione della spesa pubblica:i lineamenti del nuovo sistema pensionistico; Dal sistema retributivo al sistema contributivo; Le pensioni di anzianità; Le pensioni di vecchiaia; La previdenza complementare;il lavoro che sfida il sindacato; Globalizzazione dei mercati e nuovi modelli di relazioni industriali:quale contrattazione collettiva e quale rappresentanza sindacale?; Il problema dell’efficacia dei contratti collettivi di lavoro; Struttura della contrattazione collettiva e disarticolazione contrattuale: i rapporti tra contratto nazionale e contratto aziendale; Problemi attuali in materia di rappresentanza sindacale aziendale Quali prospettive per la rappresentanza sindacale dei dato

Il corso si svolge con la collaborazione del Consorzio Universitario di Lanciano, convenzionato con l’Ateneo;Ordine degli Avvocati di Lanciano - Fondazione Studi Giuridici Vincenzo GentileCamera Penale di Lanciano


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top