Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Sede
2016/2017 Urbino

Obiettivi formativi

ATTENZIONE:  Per ragioni connesse all'incompletezza della disciplina della materia, stante la mancata pubblicazione delle linee guida previste dal Nuovo codice degli appalti (art. 213 D. Lgvo n°50/2016) si rende opportuno il differimento del Corso di Formazione Permanente, onde garantirne l'utile frequentazione, al periodo compreso fra il 3 e 8 aprile 2017. Le prime cinque linee guida sono state adottate e sono all'esame del Consiglio di Stato per l'espressione del previsto parere. 

Lo scopo del corso è quello di preparare i partecipanti nella materia delle procedure ad evidenza pubblica. La disciplina giuridica che viene in rilievo è quella che riguarda la scelta del contraente da parte della pubblica amministrazione e dei soggetti equiparati, secondo i principi costituzionali di cui all'art. 97 Cost. e dei suoi corollari (adeguatezza, trasparenza, pubblicità e non discriminazione).Il Corso si propone di offrire ai partecipanti una preparazione generale sulle procedura ad evidenza pubblica, tendenti alla scelta del contraente da parte dei soggetti di pubblica amministrazione. Nella seconda parte del programma saranno affrontate le singole procedure, i sistemi delle garanzie e le forme di tutela. La materia specifica sarà preceduta da una preliminare trattazione delle norme costituzionali e del sistema organizzativo della pubblica amministrazione in modo da offrire ai partecipanti un quadro di insieme idoneo ad introdurre gli argomenti successivi.L’indagine conoscitiva avrà per oggetto l’organizzazione della Pubblica Amministrazione nel contesto costituzionale, regionale e delle autonomie locali, con particolare riferimento ai soggetti che svolgono, secondo l’ordinamento vigente, la funzione di stazione appaltante. La regola generale che presiede all’affidamento degli Appalti di lavori Servizi e Forniture, e quella della cosiddetta evidenza pubblica ispirata, oltre che ai principi costituzionali, alle norme comunitarie. Successivamente a questa introduzione preliminare saranno trattate le materie riguardanti i seguenti argomenti: - ambito di applicazione del codice degli appalti; - le stazioni appaltanti e le imprese; - le forme di aggiudicazione; - le concessioni;- l'arbitrato ed il contenzioso. Una particolare attenzione verrà prestata allo studio del procedimento che si conclude con l’aggiudicazione definitiva ed alle forme di tutela, sia giurisdizionale che arbitrale. Infine sarà esaminata la fase esecutiva delle procedure ad evidenza pubblica, che inizia con la stipula del contratto di appalto o di fornitura.  

    Il corso si presta per la formazione dei Dirigenti e dei responsabili degli uffici gara dei soggetti della pubblica amministrazione che svolgono le funzioni di stazione appaltante.
    È parimenti idoneo a formare il personale delle imprese, in qualsiasi forma, che partecipano alle procedure ad evidenza pubblica per gli appalti di lavori, servizi e forniture.

    Attenzione: Le lezioni sono posticipate alla primavera 2017

    Il percorso formativo si svolge in una settimana di attività, dal lunedi’ pomeriggio al sabato mattina, con interventi di diversi relatori esperti della materia del corso, fra cui, Prof. Antonio Bianchi, Dott.ssa Elisa Fucci,  Avv. Vincenzo Giardina, Prof. Avv. Stefano Grassi, Avv. Andrea Grazzini, Avv. Leonardo Guidi, Prof. Avv. Loriano Maccari, Ing. Alessandro Paccapelo, Prof. Avv. Enrico T. Panero, Prof. Avv. Luca Raffaello Perfetti, Avv. Federico Romoli.

    • Prima giornata: I principi che governano l'affidamento e l'esecuzione delle opere, dei servizi e delle forniture.
    • Seconda giornata: Contratti pubblici disciplinati dal nuovo codice.
    • Terza giornata: Metodi di scelta del contraente e valutazione delle offerte.
    • Quarta giornata: Concorsi di progettazione e contratti di opera professionale.
    • Quinta giornata: Contratto di appalto, tutela giurisdizionale e arbitrale.
    • Sesta giornata: Prova intermedia. 

    La struttura del corso prevede complessivamente n.150 ore di attività formative, corrispondenti  a n.6 CFU (crediti formativi universitari) nel settore scientifico disciplinare IUS/10.

    Ai fini dell’accreditamento, al termine del corso un partecipante deve consegnare un elaborato (o tesina) al docente di riferimento del corso.

    Iscriversi a EVOLUZIONE DELLA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI

    Accesso
    Corso ad accesso limitato
    Posti
    150 posti disponibili
    Ammissione
    Termine utile per presentare la domanda di preiscrizione / ammissione: 16/02/2017
    Indicazioni

    La domanda di iscrizione va presentata entro il 16 febbraio 2017  seguendo la procedura on-line collegandosi all'indirizzo www.uniurb.it/studentionline.
    Per essere ammessi al Corso occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore.

    Iscrizione
    Puoi iscriverti dal 16/01/2017 al 16/02/2017 . Tramite la procedura online puoi iscriverti al corso e scaricare il modulo elettronico (MAV) per il pagamento della contribuzione.
    Iscrizione online
    Iscriviti online Guida all'Iscrizione online
    Contribuzione

    Quota di iscrizione: € 50,00 da pagarsi in versamento unico al momento dell’iscrizione.

    Le quote devono considerarsi al netto delle spese bancarie. I contributi saranno restituiti solo in caso di non attivazione del Corso.

    I pagamenti possono essere effettuati presso qualsiasi sportello della Banca delle Marche o presso qualsiasi Istituto di Credito, utilizzando il bollettino MAV on-line universitario prodotto al termine della procedura di iscrizione online.

    Per i pagamenti dall’estero utilizzare le seguenti coordinate bancarie: IBAN IT91 H060 5568 7000 0000 0013607 BIC BAMAIT3A290.

    Documentazione utile

    Bando download

    Richiesta informazioni sulla didattica del corso

    Organizzazione

    Direttore: Prof. Giorgio Calcagnini, Ordinario di Economia Politica, Prorettore Vicario dell’Università degli Studi di Urbino,  Scuola di Economia del Dipartimento di Economia, Società, Diritto ( DESP). E-mail: giorgio.calcagnini@uniurb.it
    Prof.ssa Laura Gardini, Presidente della Scuola di Economia del Dipartimento di Economia, Società, Diritto (DESP). Tel. 0722-305568. E-mail: laura.gardini@uniurb.it 
    Prof. Avv. Loriano Maccari, professore aggregato di  “Governo del territorio e dei contratti pubblici”, presso l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo. E-mail: loriano.maccari@uniurb.it

    A chi rivolgersi

    Avv. Vincenzo Giardina, CONSCOOP, via L. Galvani 17/b, 47122 Forlì. Tel. 0543-776211 E-mail: giardina.v@conscoop.it

    Segreteria organizzativa del corso
    La segreteria organizzativa e didattica del corso è presso il Dipartimento DESP, Scuola di Economia, Via A. Saffi n.42,  61029 Urbino, e-mail: scuola.economia@uniurb.it, Tel. 0722 305545

    Contatti
    Loriano Maccari
     0575 742260   loriano.maccari@uniurb.it
    Vincenzo Giardina
     0543 776211

    Supporto per immatricolazioni e iscrizioni

    Segreteria
    Ufficio Dottorati - Post laurea - Esami di Stato
    Via Veterani, 36 - Urbino
    Orari di apertura
    Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13
    Contatti
     Tel. +39 0722 304631 / +39 0722 304634 / +39 0722 304635 / +39 0722 304636 / +39 0722 304632   corsi.postlaurea@uniurb.it

    Condividi


    Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


    Il tuo feedback è importante

    Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

    Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

    L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

    Numero Verde

    800 46 24 46

    Richiesta informazioni

    informazioni@uniurb.it

    Posta elettronica certificata

    amministrazione@uniurb.legalmail.it

    Social

    Performance della pagina

    Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
    Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
    Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
    2019 © Tutti i diritti sono riservati

    Top