Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Dipartimento di Scienze della Comunicazione, Studi Umanistici e Internazionali: Storia, Culture, Lingue, Letterature, Arti, Media

A.A. Sede
2016/2017 Urbino

Obiettivi formativi

Il programma di studi del Corso estivo di “Cultural Studies” (17-21 luglio 2017 - prima edizione) si propone di affrontare un campo di ricerca e una metodologia diffusi in tutto il mondo, con particolare riferimento all’ambito dei paesi di lingua inglese, che permettono di leggere la cultura (contemporanea e non) in maniera critica. Verrà prestata particolare attenzione alle origini britanniche e ai fondamenti elaborati in quel contesto, per poi lasciare spazio alle elaborazioni successive in ambito angloamericano. Gli Studi Culturali, nell’accezione prevalente oggi nel mondo, sono un progetto intellettuale di stampo critico che prende corpo, sulla base di vari sviluppi precedenti, in Inghilterra negli anni Cinquanta del Novecento, per poi diffondersi a livello globale a partire dagli anni Ottanta. Le caratteristiche principali di questo progetto sono state la messa in questione dei meccanismi di creazione e legittimazione del sapere, a partire dall’idea stessa di cultura, con lo svelamento delle connessioni tra cultura e potere; un modo nuovo, interdisciplinare, di studiare i fenomeni culturali, con enfasi interpretativa; una posizione schierata ‘politicamente’ a favore dei gruppi subordinati in un’ottica progressista tesa ad incidere concretamente sullo status quo.

Obiettivo di questa Summer School è approfondire lo studio della cultura dei paesi di lingua inglese (lingua, letteratura, storia, media) dalla prospettiva dei Cultural Studies - politics, gender, ethnicity, race, class, borders, media, consumption, etc. - allo scopo di creare ponti e reti fra le discipline (es. letteratura e storia, letteratura e scienze) e all'interno di una stessa disciplina (es, lingua, cultura e letteratura inglese).

Cosa significa fare cultural studies oggi? Significa essenzialmente adottare uno sguardo critico e storicizzato sulla realtà: uno sguardo che non si fermi alla superficie – sia degli eventi, sia delle loro rappresentazioni – ma sappia problematizzarli e restituirli alla loro complessità. Significa costruire ponti, e non muri, fra le culture e i linguaggi. Nell’ambito della didattica, significa preparare gli studenti di oggi a essere  i cittadini di domani, a riflettere sui testi letterari ricollegandoli ai temi dell’attualità, ad allenare il pensiero e il senso critico, sempre nel pieno rispetto dei programmi ministeriali e anzi al fine di apprendere al meglio i loro contenuti e di impadronirsi delle strategie di comprensione, memorizzazione e rielaborazione. Nell’ambito della ricerca, significa accogliere una metodologia che non può prescindere da concetti quali margine, differenza, genere, potere, consumo, andando di volta in volta a interfacciarsi, nei suoi vari ambiti di pertinenza (letteratura, cinema, televisione…), con altre aree del sapere in modo autenticamente interdisciplinare. Nell’ambito della mediazione culturale e linguistica, ovunque tale mediazione si eserciti (dall’impresa ai servizi sociali al settore turistico all’editoria), significa introdurre nuovi parametri che possano consentire una maggiore efficienza degli operatori e massima efficacia dei loro ruoli, fornendo al contempo un lessico appropriato e aggiornato per ottimizzare la comunicazione (inter)culturale dalla prospettiva dei Cultural Studies - politics, gender, ethnicity, race, class, borders, media, consumption, etc. - allo scopo di creare ponti e reti fra le discipline (es. letteratura e storia, letteratura e scienze) e all'interno di una stessa disciplina (es, lingua, cultura e letteratura inglese)

La Summer School è rivolta a chiunque abbia un livello adeguato della lingua inglese e sia interessato/a, per motivi di ricerca o di didattica, o per semplice interesse personale, a proseguire lo studio della cultura dei paesi di lingua inglese, in particolare UK e USA, mediante un approfondimento e una riflessione sui temi maggiormente discussi dagli studi culturali. I settori occupazionali sono numerosi: scuola, università, ricerca, mediazione linguistica e culturale, turismo, festival, editoria, traduzione, e qualsiasi settore che coinvolga il confronto e il dialogo inter- e intra-culturale.

Le lezioni saranno tenute in parte in italiano e in parte in inglese; la mattina sarà dedicata a un’introduzione generale di tipo storico-metodologico, il pomeriggio a tematiche specifiche. E' previsto anche studio individuale.

Docenti: proff. Roberta Bartoletti, Alessandra Calanchi, Linda Campani, Sergio Guerra, Fiorenzo Iuliano, Elisa Montironi, Marco Morini. I proff. Miguel Mellino e Thomas Devine terranno due incontri di presentazione della summer school nelle giornate del 9 e 10 maggio.

Settori Scientifico-disciplinari (SSD): Letteratura inglese (L-LIN 10), Lingue e letterature angloamericane (L-LIN 11), Cinema, fotografia e televisione (L-ART 05), Sociologia dei processi culturali e comunicativi (SPS 08), Scienza politica (SPS 04), Scienze demoetnoantropologiche (M-DEA 01).

La struttura del corso prevede complessivamente n.100 ore di attività formative, corrispondenti  a n.4 CFU.

Programma del corso dal 17 al 21 luglio 2017

LUNEDI 17

11.30

ALESSANDRA CALANCHI (Un. Urbino) – Welcome address

12-13

ROBERTA BARTOLETTI (Un. Urbino) – Cultura e industria culturale

15-18

MARIA ELISA MONTIRONI (Un. Urbino) – Being cross-cultural

MARTEDI 18

10-13

SERGIO GUERRA (Un. Urbino) – British Cultural Studies: Introduzione

15-18

MARCO MORINI (Un. Padova) – The cultural is political 

MERCOLEDI 19

10-13

SERGIO GUERRA – British Cultural Studies: Sviluppi

15-18

LINDA CAMPANI (Stanford Un. At Florence) – Gender and the Filmic Apparatus

GIOVEDI 20

 10-13

SERGIO GUERRA – British Cultural Studies: Applicazioni

15-18

FIORENZO IULIANO (Un. Cagliari) – American Cultural Studies

VENERDI 21

 10-11 SERGIO GUERRA – Studi culturali britannici: letture scelte per approfondimenti

11-12 ALESSANDRA CALANCHI – Studi culturali americani: letture scelte per approfondimenti

12-14 ANDREA LAQUIDARA (regista indipendente) – Come si guarda un film, come si insegna a guardare un film

15-17  TEST e consegna certificati

Test a quiz in laboratorio informatico presso il Centro Linguistico d'Ateneo  (ultimo giorno del corso)

Attraverso gli studi culturali ci si allena a riflettere in modo approfondito sulla contemporaneità, si apprende un metodo didattico e si acquisiscono strumenti di ricerca, di comunicazione e mediazione interculturale

La summer school vede anche la collaborazione dell'Ambasciata Americana e del programam Fulbright

Incontri di presentazione della summer school - Biblioteca di Lingue  Leone Traverso  (Dipartimento di Scienze della Comunicazione, Studi Umanistici e Internazionali, Piazza Rinascimento 7 – Dottorato in Studi Umanistici):

Martedi 9 maggio 2017 Ore 12 conferenza stampa; Ore 17 Miguel Mellino  (Università di Napoli Orientale) "L’Europa e la condizione postcoloniale: per una diversa genealogia del presente". Introduce Sergio Guerra

Mercoledi 10 maggio 2017 Ore 11 Thomas Devine (Fulbright Lecturer - California State University, Northridge USA) "Elvis Presley and the politics of memory". Introduce Alessandra Calanchi

Iscriversi a STUDI CULTURALI BRITANNICI E AMERICANI

Accesso
Corso ad accesso limitato
Posti
60 posti disponibili
Ammissione
Termine utile per presentare la domanda di preiscrizione / ammissione: 20/06/2017
Indicazioni

ATTENZIONE: la scadenza per l'ammissione è  stata posticipata; di seguito la nuova data

Scadenza termini presentazione domanda di ammissione  entro il 20/06/2017

Scadenza termini pubblicazione graduatoria di ammissione entro il  26/06/2017 

Scadenza termini presentazione domanda di iscrizione  entro il   10/07/2017 

La Summer School è rivolta a diplomati, laureati, dottorandi e dottori di ricerca, docenti di scuola (di ruolo e non). Occorre una conoscenza della lingua inglese almeno di livello B1. La selezione sarà effettuata sui titoli presentati. Si richiede CV e una breve motivazione scritta (in italiano). Si terrà conto di fattori quali: rilevanza per la propria area professionale, esperienza (o progettualità) nell’ambito della didattica e/o della ricerca, pubblicazioni e partecipazioni a convegni nel campo della letteratura e/o degli studi culturali.

Modulistica
Modulo di ammissione
Iscrizione
Puoi iscriverti dal 26/06/2017 al 10/07/2017 . Tramite la procedura online puoi iscriverti al corso e scaricare il modulo elettronico (MAV) per il pagamento della contribuzione.
Iscrizione online
Iscriviti online Guida all'Iscrizione online
Contribuzione

Costo di iscrizione € 350  

Le quote devono considerarsi al netto delle spese bancarie. I contributi saranno restituiti solo in caso di non attivazione del Corso, detratta l'imposta di bollo

I pagamenti possono essere effettuati presso qualsiasi sportello della Banca delle Marche o presso qualsiasi Istituto di Credito, utilizzando il bollettino MAV on-line universitario prodotto al termine della procedura di iscrizione online.

Per i pagamenti dall’estero utilizzare le seguenti coordinate bancarie: IBAN IT91 H060 5568 7000 0000 0013607 BIC BAMAIT3A290.

Documentazione utile

Bando download

Richiesta informazioni sulla didattica del corso

A chi rivolgersi

Per informazioni didattiche: prof.ssa Alessandra Calanchi,    e-mail alessandra.calanchi@uniurb.it

Per informazioni tecnico-amministrative: dott.ssa Iuna Rossi  tel. 0722-304802

e-mail: iuna.rossi@uniurb.it

Contatti
Alessandra Calanchi
  alessandra.calanchi@uniurb.it

Richiesta informazioni di carattere amministrativo

Segreteria
Ufficio Dottorato e Alta Formazione
 Via Valerio 9 - 61029 Urbino PU
Orari di apertura
Dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13. Apertura pomeridiana: martedì dalle ore 14 alle ore 17
Contatti
 Tel. +39 0722 304634 / +39 0722 304635 / +39 0722 304636   altaformazione@uniurb.it
Immagine di copertina Designed by Starline / Freepik - link

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2017 © Tutti i diritti sono riservati

Top