Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Sede
2018/2019 Urbino

Obiettivi formativi

Scopo del Corso è valorizzare le dinamiche professionali degli assistenti sociali nel campo della tutela dei minori attraverso l’esercizio dell’osservazione clinica nel lavoro con i minori e con gli adulti che fanno parte dei loro contesti di vita. L’osservazione, infatti, si rivela uno strumento determinante che permette di conoscere e padroneggiare le delicate dinamiche professionali che caratterizzano il lavoro con i minori.

A partire dalle direttive sancite dalla Convenzione Europea sull’esercizio dei diritti dei fanciulli (Strasburgo, 25 gennaio 1996) il corso pone un accento particolare sul coinvolgimento dei bambini e dei ragazzi, nonché degli adulti chiamati a prendersene cura, nei percorsi di tutela.

1.      Mira a individuare altresì le modalità che consentono ai professionisti di lavorare insieme alle altre figure coinvolte, familiari e istituzionali, in modo da mediare i conflitti anche nelle situazioni più difficili.

2.      Verranno presentati percorsi pratici in cui le azioni intraprese e le soluzioni configurate promuovano l’obiettivo di trattare il minore come soggetto attivo di tutti gli interventi che lo riguardano.

3.      Insieme all’approfondimento delle principali norme nel campo del diritto minorile e delle tecniche del servizio sociale, il corso propone anche l’acquisizione di risorse per fronteggiare l’impatto che il lavoro nel campo della tutela necessariamente comporta per l’operatore professionista.

4.      Verrà favorita inoltre l’osservazione partecipata delle dinamiche affettive di coinvolgimento degli operatori professionisti nei processi di tutela dei minori, preparando il terreno al successo delle azioni di tutela, mitigandone gli effetti stressanti e favorendo la costruzione di soluzioni condivise.

5.      In particolare verranno analizzati: la presa in carico, l’ascolto e il coinvolgimento del minore nei diversi contesti, la costruzione della rete istituzionale e territoriale, l’attivazione delle risorse presenti sul campo.

6.      Una specifica attenzione sarà rivolta alle strategie di monitoraggio degli esiti e degli errori delle azioni intraprese e alle dinamiche del coinvolgimento emotivo dei diversi attori coinvolti nei processi di tutela affinché le azioni intraprese e le soluzioni configurate mantengano l’obiettivo di trattare il minore come soggetto attivo di tutti gli interventi che lo riguardano.

Nella presentazione degli strumenti normativi saranno presi in considerazione anche i protocolli regionali, le normative nazionali e internazionali che contribuiscono a orientare il lavoro nel campo della tutela e della protezione dei minori, tra cui la Convenzione di Lanzarote (2007-2012) e la Convenzione di Istambul (2011-2013).

Al fine di favorire una partecipazione attiva il corso avrà un carattere teorico-pratico: a ciascun nucleo teorico saranno abbinati momenti laboratoriali ed esercitazioni di programmazione del servizio, sotto forma di workshop, specificamente relativi alla casistica più rappresentativa come: adozione-affido, minori devianti stranieri, minori contesi, ascolto del minore e analisi del contesto di vita. Le attività di carattere teorico si alterneranno a quelle laboratoriali e di esercitazione.

Il corso è rivolto agli assistenti sociali in servizio presso gli enti pubblici e/o presso istituti privati impegnati nel campo della tutela dei minori.

Il corso è rivolto agli assistenti sociali in servizio presso gli enti pubblici e/o presso istituti privati impegnati nel campo della tutela dei minori. Al fine di favorire una partecipazione attiva le attività di carattere teorico si alterneranno a quelle laboratoriali e di esercitazione.

Il corso prevede anche la partecipazione di massimo 20 uditori, ovvero persone in formazione presso corsi di laurea in servizio sociale e/o giovani laureati.

Il corso è accreditato presso l’Ordine AASS Marche.

Al fine di favorire la partecipazione attiva degli operatori professionisti l’attività didattica di carattere pratico sarà distinta in laboratori esperienziali basati sulla casistica più rappresentativa. Le 20 ore del Corso saranno articolate in 5 pomeriggi di 4 ore ciascuno. Ciascun pomeriggio prevede due parti: le prime 2 ore saranno dedicate alla articolazione del nucleo teorico; le ultime 2 saranno dedicate all’individuazione delle implicazioni pratiche anche attraverso laboratori esperienziali specifici distinti in base alla casistica.

 

Il corso si svolgerà nella sede di Fano, Via Arco d'Augusto, 42.

A breve sarà pubblicato il programma dettagliato del corso.

Il corso riconosce 4 CFU (M-PSI) alla prova finale. Il corso fornisce un attestato di partecipazione a condizione di aver frequentato l’80% delle ore, previa valutazione di un elaborato finale.

La Regione Marche promuove e sostiene l'alta formazione dei giovani laureati disoccupati del territorio marchigiano al fine di innalzarne le competenze e facilitarne l'inserimento nel mondo del lavoro mettendo a disposizione  la concessione di un Voucher (corrispondente ad un contributo economico) per facilitare la partecipazione a Master universitari e a corsi di perfezionamento universitari, esclusi quelli on-line, in Italia e in Europa, compatibili con il percorso formativo svolto. Il voucher, che verrà riconosciuto al termine del Master o del corso di perfezionamento, viene concesso sulla base dei costi di iscrizione effettivamente sostenuti, come descritto nell' Avviso Pubblico allegato “A” della DGR 893 del 31/07/2017  (cliccare su link utili in fondo alla pagina)

Iscriversi a Minori in Primo Piano. Osservazione clinica e dinamiche professionali

Accesso
Corso ad accesso limitato
Posti
100 posti disponibili
Ammissione
Termine utile per presentare la domanda di preiscrizione / ammissione: 00/00/0000
Indicazioni

Per essere ammessi al Corso occorre essere in possesso di un titolo di laurea di assistenti sociali e/o essere in servizio presso un ente territoriale oppure presso una istituzione privata.

Gli uditori devono risultare iscritti al terzo anno della laurea triennale oppure al biennio specialistico di servizio sociale oppure essere laureati nel medesimo settore.

Iscrizione
Puoi iscriverti dal 30/07/2018 al 15/01/2019 . Tramite la procedura online puoi iscriverti al corso e scaricare il modulo elettronico (MAV) per il pagamento della contribuzione.
Iscrizione online
Iscriviti online Guida all'Iscrizione online
Contribuzione

Contributo i iscrizione: € 200 da pagarsi con versamento unico entro il 15 gennaio 2019.

Uditori: € 100 a pagarsi con versamento unico entro il 15 gennaio 2019.

Le quote devono considerarsi al netto delle spese bancarie. I contributi saranno restituiti solo in caso di non attivazione del Corso.

I pagamenti possono essere effettuati presso qualsiasi sportello della UBI BANCA o presso qualsiasi Istituto di Credito, utilizzando il bollettino MAV on-line universitario prodotto al termine della procedura di iscrizione online seguendo la procedura di seguito descritta:

Area riservata: selezionare direttamente il link “LOGIN”, inserendo le proprie credenziali (nome utente = n.cognome@stud; password = codice personale rilasciato all’atto dell’iscrizione).

Area registrato: selezionare Pagamenti, stampare il MAV online

Per i pagamenti dall’estero utilizzare le seguenti coordinate bancarie:

IBAN            IT 74O 03111 68701 000000013137

CODICE BIC SWIFT                  BLOPIT22

Richiesta informazioni sulla didattica del corso

Organizzazione

Direttore: dott.ssa Maria Gabriella Pediconi

A chi rivolgersi

Per informazioni di carattere scientifico-didattico contattare 

Dott. Savino Romani  recapito telefonico 3395788076

e-mail: savino.romani@uniurb.it

Contatti
Maria Gabriella Pediconi
 3393789609   maria.pediconi@uniurb.it
Savino Romani
 3395788076   savino.romani@uniurb.it

Richiesta informazioni di carattere amministrativo

Segreteria
Segreteria Studenti Corsi di Alta Formazione
Via Saffi, 15 - Urbino
Orari di apertura
Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13
Contatti
 Tel. +39 0722 304632 / +39 0722 304634 / +39 0722 304635 / +39 0722 304636   altaformazione@uniurb.it

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2018 © Tutti i diritti sono riservati

Top