Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Sede
2018/2019 Urbino

Obiettivi formativi

Il riconoscimento del trauma psicologico e delle sue conseguenze richiedono una presa in carico multidisciplinare dove i diversi profili professionali costruiscano sinergie per l’intercettazione del fenomeno, riconoscimento dei segnali e l’individuazione di strategie efficaci di invio alla presa in carico clinica, quando necessaria. Il Corso si inserisce in questa cornice di riferimento e ha l’obiettivo di formare assistenti sociali, educatori, insegnanti, personale del soccorso alla comprensione psicosociale dell’impatto del trauma psicologico sull’individuo e sulla società. Sarà data particolare importanza all’inquadramento della natura degli eventi traumatici (es. maltrattamento, abuso, migrazione, disastri naturali), anche in termini di vulnerabilità individuali/familiari/di comunità, delle possibili ripercussioni (neurofisiologiche e psicopatologiche) e l’attivazione delle dinamiche di resilienza. I partecipanti acquisiranno una conoscenza scientifica sulle caratteristiche dell’impatto traumatico,  sindromi trauma-correlate, gli effetti sulla vita individuale (prospettiva lifespan) e sui contesti psico-sociali. Inoltre, sarà proposta una lettura transculturale, utile per rispondere ai bisogni multiculturali di contesti sociali (es. scuola, comunità) e coadiuvare l’interpretazione del trauma nei contesti migratori, di guerra e dei richiedenti asilo. Il Corso permetterà ai partecipanti di acquisire strumenti pratici da utilizzare nella pratica professionale.

Nella seconda parte saranno analizzati modelli di scuole e servizi trauma-informed in un’ottica integrativa e multidisciplinare.

Il Corso rispetta i requisiti stabiliti dalla European Society for Traumatic Stress Studies – ESTSS per ottenere la certificazione  di I° livello in Psicotraumatologia, riconosciuta a livello europeo ed erogata in Italia dalla Società Italiana per lo Studio dello Stress Traumatico - SISST.

Gli approfondimenti costituiscono una opportunità di formazione specifica basata su riflessioni teorico-pratiche che affrontano il complesso tema del trauma sia come ricadute individuali che nei termini di assistenza comunitaria (assistenti sociali, operatori di comunità, mediatori linguistici e culturali), scolastica (insegnanti, dirigenti scolastici, insegnanti di sostegno) e giuridica (dirigenti di comunità, avvocati, giudici, tutori legali). Queste tematiche possono aggiungere competenze alle figure professionali cui il Corso è rivolto, spendibili quindi in Enti pubblici o privati formativi, di cura e/o assistenza così come nelle attività libero-professionali.

Il percorso propone 300 ore di formazione complessiva, per un totale di 12 CFU. Nello specifico:

  • 80 ore di lezioni frontali ed attività teorico-pratiche 
  • 220 di studio individuale (approfondimento dei contenuti teorico-pratici illustrati nel corso e stesura dell'elaborato finale)

Le aree di insegnamento sono: Psicologia clinica, Psicologia dinamica, Psicologia dello Sviluppo, Sociologia dell'ambiente e del territorio, Neurobiologia, Diritto internazionale.

La prova finale sarà divisa in due parti: valutazione dell'apprendimento ed elaborato conclusivo.

La presenza è obbligatoria per almeno i 2/3 del corso.

CALENDARIO E SEDE DEL CORSO

Il Corso è articolato in moduli di 10 o 15 ore ciascuno che saranno suddivisi nelle giornate di giovedì pomeriggio (h 14.30-19.30), venerdì mattina (h 9-14) e/o venerdì pomeriggio a seconda delle necessità didattiche e logistiche. La cadenza orientativamente è mensile, da maggio a novembre. 

Sedi delle lezioni saranno due strutture universitarie: Polo Didattico Volponi (Via Saffi 15, Urbino) e Palazzo San Michele (via Arco di Augusto 2, Fano). 

Il primo incontro è previsto per [data da definire] ed il calendario completo (moduli, docenti e sedi) sarà inviato al momento dell'iscrizione. 

DOCENTI

L'elenco definitivo sarà comunicato ad inizio corso. Fanno parte del corpo docente:

Giovanni Biggio – Professore ordinario Istituto di Neuroscienze CNR. Professore di Neuropsicofarmacologia, Università di Cagliari.  

Vittoria Ardino – Presidente SISST, ricercatrice e consulente Terre des Hommes.

Chiara Marangio – Psicologa, psicoterapeuta con ampia esperienza di lavoro clinico con migranti e richiedenti asilo.

Giancarlo Rigon – Psicoanalista, psichiatra e neuropsichiatra infantile, già Dirigente della UO Neuropsichiatria infantile AUSL Bologna.

Lucia Sciarretta - Dirigente psicologo, Istituto G. Gaslini (Genova). Direttivo SISST.

Eduardo Barberis – Ricercatore di Sociologia dei processi economici, ambiente e territorio. CIRTA - Università di Urbino.

Carmen Belacchi – Professore associato di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione, Delegato Counseling di Ateneo - Università di Urbino

Fabio Sbattella – Ricercatore di Psicologia clinica e Responsabile Unità di ricerca in Psicologia dell’Emergenza - Università Cattolica S.Cuore, Milano

Claudio Tonzar – Ricercatore di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione, DISCUI - Università di Urbino

Alessandra Ballerini –  Avvocato civilista, specializzata in diritti umani e immigrazione

Elena Acquarini – Ricercatore di Psicologia clinica, DISCUI - Università di Urbino. Direttivo SISST

L’esame finale prevede due prove:

  1. verifica scritta (con domande aperte e/o a risposta multipla) dell'apprendimento dei temi trattati;
  2. discussione di un elaborato conclusivo (tesina) di approfondimento. Il tema, a scelta del corsista, sarà concordato con la Segreteria Didattica del Corso.

Il rilascio dell'attestato di partecipazione al corso di Alta Formazione è condizionato dalla frequenza di almeno i 2/3 di ciascuna delle attività del corso e dal superamento delle prove finali.

Le prove conclusive consentono il conseguimento della Certificazione aggiuntiva.

Coloro che frequentano un Corso di alta formazione universitario sono esonerati dall'obbligo di formazione ECM in quanto formazione post base propria della categoria professionale di appartenenza.

L’Università degli Studi di Urbino aderisce all’iniziativa Carta del Docente per l’erogazione di servizi formativi agli insegnanti scolastici di ruolo, di ogni ordine e grado. Il buono deve essere generato indicando l'ambito "corsi post lauream".

Sono in corso di stipula convenzioni per la formazione.

Gli iscritti potranno alloggiare in strutture convenzionate (collegi universitari, hotel) a tariffe agevolate.

Iscriversi a Trauma e correlati psicosociali

Accesso
Corso ad accesso limitato
Posti
40 posti disponibili
Ammissione
Termine utile per presentare la domanda di preiscrizione / ammissione: 15/04/2019
Indicazioni

Il Corso è rivolto a laureati di I e II livello in discipline psicologiche, mediche, giuridiche, economiche, della formazione, sociologiche, politologiche e del servizio sociale oltre a diplomati appartenenti a professioni sanitarie (Legge 8 gennaio 2002 n.1) purché in possesso del diploma di Scuola Media Superiore quinquennale. Inoltre sarà consentito l’accesso a mediatori linguistici, assistenti sociali, tutori di minori non accompagnati, operatori di comunità, mediatori culturali o altri curricula congruenti con gli obiettivi del corso e valutati dalla Segreteria del Corso.

Sono ammessi anche i laureati all’estero, previa equipollenza del titolo ai soli fini dell’iscrizione al Corso.

Saranno ammessi, come da regolamento, gli iscritti al secondo anno della Laurea Magistrale in Psicologia.

Avranno accesso i primi 40 iscritti in possesso dei requisiti necessari, seguendo l’ordine di presentazione delle domande. L’ammissione al corso è subordinata alla valutazione del curriculum formativo e professionale dei candidati. Le scadenze sono riportate di seguito. 

Quindi è necessario far pervenire all'Ufficio Segreteria Studenti corsi di Alta Formazione la domanda di ammissione. Successivamente, a seguito dell'ammissione, si procede con la pubblicazione dell'elenco degli ammessi che quindi potranno regolarizzare la propria iscrizione seguendo la procedura on-line all'indirizzo www.uniurb.it/studentionline.

Modulistica
Modulo di ammissione
Iscrizione
Puoi iscriverti dal 23/04/2019 al 30/04/2019 . Tramite la procedura online puoi iscriverti al corso e scaricare il modulo elettronico (MAV) per il pagamento della contribuzione.
Iscrizione online
Iscriviti online Guida all'Iscrizione online
Contribuzione

La quota complessiva è di € 800 suddivisa come segue:

  • prima rata: € 450  da versare entro il 30 aprile 2019 (al momento dell'iscrizione)
  • seconda rata: € 350 da versare entro il 28 giugno 2019

Le quote devono considerarsi al netto delle spese bancarie. Il contributo di iscrizione è comprensivo delle spese per imposta di bollo e copertura assicurativa. I contributi saranno restituiti solo in caso di non attivazione del Corso, esclusa l'imposta di bollo.

I pagamenti possono essere effettuati presso qualsiasi sportello  di qualsiasi Istituto di Credito, utilizzando il bollettino MAV on-line universitario prodotto al termine della procedura di iscrizione online

Per i pagamenti dall’estero utilizzare le seguenti coordinate bancarie: IBAN IT 87N 03111 68701 000000013607    BIC BLOPIT22

Richiesta informazioni sulla didattica del corso

Organizzazione

Direttore del Corso: Elena Acquarini

Segreteria Scientifica: Elena Acquarini - Eduardo Barberis - Vittoria Ardino

Segreteria Didattica: Alessandra Gallo - Francesco Laurito - Elisabetta Suzzarellu

A chi rivolgersi

Possono essere chieste ulteriori informazioni alla Segreteria Didattica scrivendo alle seguenti email:

  • corsotrauma@uniurb.it
  • corsotraumauniurb@gmail.com
Contatti
Elena Acquarini
  elena.acquarini@uniurb.it
Segreteria Didattica
  corsotrauma@uniurb.it

Supporto per immatricolazioni e iscrizioni

Segreteria
Ufficio Dottorati - Post laurea - Esami di Stato
Via Veterani, 36 - Urbino
Orari di apertura
Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13
Contatti
 Tel. +39 0722 304631 / +39 0722 304634 / +39 0722 304635 / +39 0722 304636 / +39 0722 304632   corsi.postlaurea@uniurb.it

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top