Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo





A.A. Ciclo Sede
2023/2024 XXXIX Urbino

PNRR - Unione Europea
MUR - Ministero dell'Università e della Ricerca
Italia Domani - Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

Tematiche

Il Dottorato rispetta i requisiti dei dottorati innovativi internazionali e interdisciplinari e si articola in tre aree tematiche, nelle quali i dottorandi avranno l'opportunità di svolgere attività di ricerca nell'ambito di progetti di rilevanza nazionale e internazionale:

  • CHEMISTRY, area delle Scienze chimiche, settori ERC PE4, PE5 e LS7,
  • EARTH SCIENCES, area delle Scienze della terra, settore ERC PE10,
  • FORMAL MODELS, DATA ANALYSIS AND SCIENTIFIC COMPUTING, che ricomprende le aree di Scienze matematiche e informatiche, Ingegneria industriale e dell’informazione, Scienze fisiche, Scienze biologiche e Scienze storiche, filosofiche e pedagogiche, settori ERC PE1, PE2, PE6, PE9, LS8, SH4, quest'ultima orientata anche alla gestione di big data.

La coerenza tra il Programma di Dottorato in Research Methods in Science and Technology e gli obiettivi del PNRR si riscontra a tutti i livelli:
- nella natura stessa del programma di dottorato, che si colloca tra i dottorati innovativi internazionali e interdisciplinari;
- nell'obiettivo trasversale di fornire le conoscenze e le competenze necessarie per affrontare con piena consapevolezza, con responsabilità e con metodo l'attività di ricerca in ambito scientifico e tecnologico, che è il motore dello sviluppo e dell'innovazione;
- nei settori scientifico-disciplinari rappresentati dai membri del collegio docenti, che includono l'informatica e i sistemi per l'elaborazione delle informazioni (fondamentali per la trasformazione digitale), l'ecologia e la geologia (fondamentali per la transizione ecologica), la chimica e la fisica (fondamentali per l'innovazione), la matematica e la filosofia della scienza (fondamentali per i modelli e gli strumenti metodologici trasversali);
- nell'attività didattica, che offre strumenti metodologici interdisciplinari con opportunità di approfondimento e applicazione in tre aree: Scienze della terra, Chimica e Modelli formali, analisi dei dati e calcolo scientifico.
 

Open Day online e in presenza

Da maggio a ottobre 2024 — È il momento ideale per conoscere da vicino l’Università di Urbino e la sua offerta formativa. Non perdere l’occasione di incontrare i docenti e i tutor dei corsi di laurea.

scopri il programma

Il corso di dottorato si prefigge l'obiettivo di fornire i principi, le conoscenze e le competenze necessari ad affrontare con piena consapevolezza, con responsabilità e con metodo l'attività di ricerca in ambito scientifico e tecnologico. A tal fine il corso offre l'opportunità di approfondire questioni etiche e metodologiche, di sviluppare senso critico, di affrontare progetti di ricerca applicando metodologie qualitative e quantitative, di fare esperienza nella costruzione, nella caratterizzazione, nella validazione e nell'uso di modelli della realtà, di perfezionare la propria capacità di scrittura di articoli scientifici e di confrontarsi con la comunità internazionale di riferimento.La natura interdisciplinare del corso di dottorato è funzionale al perseguimento dell'obiettivo, offrendo ai dottorandi l'opportunità di cogliere gli aspetti metodologici che accomunano la ricerca scientifica nei diversi ambiti, di affinare strumenti e tecniche trasversali e di calarli nelle proprie aree di specializzazione sviluppando capacità di dialogo e confronto interdisciplinare.

Il primo anno è dedicato alle attività formative in aula, con la frequenza di corsi in presenza, che prevedono verifiche finali. Il contesto di studio offerto da Urbino è quello unico di una città rinascimentale inserita nell'UNESCO World Heritage.

I corsi sono tenuti in inglese e sono strutturati in moduli da 4 CFU, corrispondenti a 8 ore di lezione + studio individuale e attività progettuali. Le verifiche finali (test, report, paper o prove orali) potranno essere svolte direttamente al termine dei singoli moduli, con una sessione straordinaria in settembre. L'ammissione al secondo anno sarà subordinata all'esito delle verifiche.

Seminari (senza verifica finale) affronteranno temi specifici e avanzati per offrire agli studenti sia opportunità di approfondimento e aggiornamento nei propri settori di interesse, sia opportunità di apertura interdisciplinare.

Progetti di ricerca saranno definiti nel corso del primo anno e assegnati ai dottorandi all'inizio del secondo anno, dedicato principalmente alla ricerca.

La tesi di dottorato sarà completata nel corso del terzo anno e discussa al termine del percorso.

I dottorandi sono caldamente invitati a trascorrere un semestre all'estero.

Offerta formativa del Dottorato di Ricerca in Research Methods in Science and Techmology

Primo anno

Ciascun/a dottorando/dottoranda il primo anno deve:

- scegliere 4 attività didattiche (32 CFU) tra quelle comuni

- assolvere le attività obbligatorie (24 CFU) della propria area

- frequentare le attività seminariali obbligatorie (4 CFU) per un totale di 60 CFU.

Secondo anno

Dedicato principalmente alla ricerca

  • Definizione del progetto di ricerca
  • Attività di ricerca supervisionata
  • Partecipazione a seminari, scuole estive ed eventuali corsi concordati con il tutor
  • Possibile esperienza di ricerca all'estero

Ci si aspetta che i/le dottorandi/e presentino i risultati del proprio lavoro a convegni internazionali e che sottopongano articoli al processo di revisione tra pari di riviste internazionali 

Terzo anno

Principalmente dedicato alla preparazione della tesi e alla pubblicazione dei risultati della ricerca

  • Stesura della tesi di dottorato
  • Partecipazione a corsi selezionati su indicazione del tutor
  • Possibile esperienza di ricerca all'estero

Ci si aspetta che i/le dottorandi/e presentino i risultati del proprio lavoro a convegni internazionali e che sottopongano articoli al processo di revisione tra pari di riviste internazionali

Il dottorato ha come naturale sbocco occupazionale posizioni R&D in ambito accademico, pubblico e industriale. Il livello di approfondimento, di consapevolezza, di maturità e di esperienza offerto dal corso dal punto di vista metodologico e applicativo, con riferimento alle specifiche aree tematiche, consente ai Dottori di ricerca di intraprendere carriere alle quali non siano precluse posizioni apicali e che implichino incarichi di coordinamento e alta responsabilità.

Nell’area tematica CHEMISTRY, i Dottori di ricerca trovano impiego nei settori R&D, produzione e controllo qualità in laboratori di analisi e aziende chimiche, farmaceutiche, nutraceutiche, cosmetiche e di strumentazione analitica, oltre che in enti pubblici e privati che operano in ambito ambientale, forense e biomedico.

Nell’area EARTH SCIENCES, i Dottori di ricerca hanno sbocchi occupazionali nei settori R&D della pubblica amministrazione e nelle aziende private che operano nell’ambito della pianificazione territoriale, della mitigazione dei rischi geologici, della ricerca e dell’utilizzo delle materie prime e della prevenzione sismica e climatica.

L'area FORMAL MODELS, DATA ANALYSIS AND SCIENTIFIC COMPUTING offre ampie opportunità di impiego in enti e aziende di ogni settore, come specialisti nella modellizzazione di fenomeni reali e nella gestione di sistemi complessi, naturali o artificiali, come big data analyst e come architetti del software capaci di usare tecniche formali nella progettazione di applicazioni ad alta intensità di informazione.

Candidarsi al corso di Dottorato in Research Methods in Science and Technology

Accesso
Corso ad accesso limitato
Ammissione
Termine utile per presentare la domanda di preiscrizione / ammissione: 20/10/2023
Indicazioni

Attenzione: Le domande di ammissione devono essere presentate esclusivamente online entro e non oltre le ore 11:00 (ora italiana) del 20 ottobre 2023 . Si raccomanda di leggere con cura il Bando di selezione, compreso l'Allegato A, per verificare i requisiti di ammissione e la documentazione richiesta.

Il bando può essere consultato cliccando su "DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA" oppure "DOCUMENTAZIONE UTILE".

Nella stessa cartella è disponibile anche una Guida alla compilazione della domanda di partecipazione.

Richiesta informazioni sulla didattica del corso

Organizzazione

Il Coordinatore del Collegio Docenti è il Prof. Alessandro Bogliolo

Contatti
Alessandro Bogliolo
 +39 0722 304410   remest@uniurb.it

Supporto per immatricolazioni e iscrizioni

Segreteria
Ufficio Dottorati - Post laurea - Esami di Stato
Via Veterani, 36 - Urbino
Orari di apertura
Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13
Contatti
 Tel. +39 0722 304632 / +39 0722 304646 / +39 0722 304638 dottorato@uniurb.it

Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top