Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Classe Sede
2008/2009 26, classe delle lauree in scienze e tecnologie informatiche

Obiettivi formativi

Il Corso di Laurea in Informatica Applicata è diretto a formare figure professionali di informatico fornendo le conoscenze relative ai metodi, alle tecniche e agli strumenti per lo sviluppo dei sistemi e delle applicazioni che si basano sulle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, insieme alla cultura di base necessaria per adeguarsi all'evoluzione del settore. I principali contenuti formativi del Corso di Laurea sono orientati verso una solida formazione di base nel campo delle scienze e tecnologie informatiche che, seppur aperta a successivi affinamenti in corsi di secondo livello, consenta al laureato di inserirsi in attività lavorative che richiedono familiarità col metodo scientifico finalizzato alla progettazione e alla realizzazione di sistemi software e hardware, capacità di applicazione di metodi e tecniche innovative e capacità di applicazione di sistemi digitali per l'elaborazione e la comunicazione delle informazioni.

Le figure professionali che vengono preparate dal Corso di Laurea vanno dall'analista programmatore che conosce linguaggi procedurali e orientati agli oggetti all'esperto di tecnologie Web, dal progettista di basi di dati all'ingegnere del software, dallo specialista di sistemi operativi all'esperto di reti locali e Internet, con competenze specifiche in uno dei seguenti campi: sistemi embedded, sistemi multimediali, domotica. È importante ricordare che in Italia i laureati nel settore informatico costituiscono una piccolissima percentuale del totale dei laureati e il 93% di essi trova lavoro in tempi brevissimi dal conseguimento della laurea, contro una media del 70% per tutti gli altri settori. Si stima infatti che in Italia manchino ancora decine di migliaia di risorse professionali nel campo dell'informatica.

Il piano degli studi del Corso di Laurea prevede l'insegnamento delle conoscenze fondamentali dell'informatica in materia di programmazione degli elaboratori, architettura degli elaboratori, algoritmi e strutture dati, sistemi operativi, basi di dati, reti di calcolatori, compilatori e ingegneria del software, nonché l'insegnamento di linguaggi di programmazione appartenenti a diversi paradigmi: procedurale (C), ad oggetti (C++), funzionale (Ocaml), di interrogazione (SQL), di markup (HTML, XML) e di modellazione (UML). Ogni insegnamento di area informatica si compone di una parte teorica in aula e di una parte pratica in un laboratorio dotato di personal computer coi sistemi operativi Linux e Windows. Sono inoltre previsti tre curricula indirizzati a settori specifici dell'informatica: sistemi embedded, sistemi multimediali, domotica.

La prova finale consiste nell'esposizione di una relazione individuale, scritta in lingua italiana o inglese, sull'attività svolta dallo studente sotto la guida di un relatore su un argomento di carattere specialistico. La prova finale può prevedere lo svolgimento di apposite attività presso strutture convenzionate e può essere abbinata all'attività di tirocinio presso strutture dell'Ateneo o stage presso aziende ed enti convenzionati. L'esposizione della relazione è pubblica alla stregua della proclamazione del voto finale.

Informatica applicata (26)

La Laurea in Informatica Applicata dà accesso al biennio di approfondimento per il conseguimento della Laurea Magistrale in Informatica Applicata che verrà prossimamente attivata presso l'Università di Urbino, col completo riconoscimento dei 180 crediti del triennio. Grazie ad appositi accordi, tale accesso con riconoscimento integrale dei 180 crediti del triennio è previsto anche per la Laurea Specialistica in Informatica dell'Università di Bologna (sede di Bologna), la Laurea Specialistica in Scienze dell'Informazione dell'Università di Bologna (sede di Cesena) e la Laurea Specialistica in Informatica dell'Università di Milano Bicocca.

Il Corso di Laurea, attivato nell'a.a. 2001/2002, ha partecipato al Progetto CampusOne finanziato dalla CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane), il quale ha accompagnato il Corso di Laurea nell'attuazione della riforma universitaria introdotta dal DM 509 del 03/11/1999. Nell'ambito del progetto, il Corso di Laurea ha avviato il monitoraggio e la valutazione dei servizi offerti, conseguendo per primo in Italia la certificazione di qualità ISO 9001 per il processo di pianificazione ed erogazione della didattica. Dall'a.a. 2004/2005 il Corso di Laurea viene erogato non solo in presenza in lingua italiana, ma anche a distanza in lingua inglese mediante un'apposita piattaforma di e-learning. È quindi possibile seguire i corsi da casa e sostenere gli esami recandosi presso la sede d'esame convenzionata più vicina.


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2017 © Tutti i diritti sono riservati

Top