Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


GENDER HISTORY
STORIA DEI GENERI

Women, men and intersex in history: gender and work
Donne, uomini e intersex nella storia: generi e lavori/ Women, men and intersex in history: gender and work

A.Y. Credits
2015/2016 8
Lecturer Email Office hours for students
Raffaella Sarti Appointment to be arranged by sending an e-mail to Professor Sarti
Teaching in foreign languages
Course with optional materials in a foreign language English French German
This course is entirely taught in Italian. Study materials can be provided in the foreign language and the final exam can be taken in the foreign language.

Assigned to the Degree Course

Languages for Didactics, Publishing and Business (LM-37)
Curriculum: CIDI - TEFLI
Date Time Classroom / Location

Learning Objectives

The course aims to make students aware of the features and implications of gender as a construct in history, with particular attention to the changing concepts of gender differences by scientists and to the transformations of roles, rights and duties of women and men over time.

The course has three parts:

1) The first part aims to make students aware of how and why the concept of “gender” was introduced and further elaborated, especially focusing on the birth and development of “gender history”

2) The aim of the second part is to make students aware of the transformations over time of the ways in which the differences between men and women have been conceived and to conceptualize intersex people.

3) The aim of the third part is to make students aware of the gendered division of labour and of its historical and cultural variability.

Program

The course covers the following topics:


The birth and development of women's history, gender history, the history of masculinity, queer history, LGBT history; the links between these approaches and feminism and LGBT movements;

Bodies: ideas and scientific explanations of the differences between men and women in Europe from ancient times to the present and conceptualizations of intersex people;


Works: ideas on and practices of “proper” work for women and men from the late Middle Ages to the twentieth century.

Learning Achievements (Dublin Descriptors)

Students will master the basic knowledge of the current epistemological organisation of the discipline, with particular reference to the concepts of (and differences between) women's history, gender history, the history of masculinity, queer history, LGBT history.

Students will learn the different ways of understanding the differences between men and women in the various historical periods focused on during the course.

Students will have to show full understanding of the sexual division of labour, its transformations over time and its role as for the construction of gender.

Students will learn how and where literature and sources related to the topics covered in the course can be found.

Teaching Material

The teaching material prepared by the lecturer in addition to recommended textbooks (such as for instance slides, lecture notes, exercises, bibliography) and communications from the lecturer specific to the course can be found inside the Moodle platform › blended.uniurb.it

Supporting Activities

Power point presentations, use of videos and invitations to colleagues from other disciplines and / or universities to deliver lessons on specific issues.

Professor Sarti will upload part of the educational material on the Moodle> blended.uniurb.it platform.


Didactics, Attendance, Course Books and Assessment

Didactics

Lesson delivered in person.

Seminars where students will discuss and comment texts previously read at home.

Preparation and presentation of essays (available only to students attending lessons).

Attendance

Attendance to lessons is not compulsory but warmly encouraged

Students who attend at least 26 hours (out of 30) may submit a written essay. In this case, the title and bibliography of the essay must be agreed with Professor Sarti, and the essay must be submitted to her at least a week before the date of the exam.

Course books

To prepare for the exam, students must study six books chosen from those listed below.

Different exam programs on specific issues with different bibliographies in Italian, French, German, Spanish and/or Portuguese may be arranged, provided this is discussed and agreed with Professor Sarti in good time.

Jacqueline Andall e Raffaella Sarti (a cura di), Servizio domestico, migrazioni e identità di genere in Italia dall’Ottocento ad oggi, numero monografico della rivista “Polis. Ricerche e studi su società e politica in Italia”, XVIII, 2004/1.

Georgia Arrivo, Seduzioni, promesse, matrimoni. Il processo per stupro nella Toscana del Settecento, Edizioni di storia e letteratura, Roma, 2006.

Angiolina Arru, Il servo. Storia di una carriera nel Settecento, Bologna, Il Mulino, 1995.

Marzio Barbagli, Storia di Caterina che per ott'anni vestì abiti da uomo, Bologna, Il Mulino, 2014.

Marzio Barbagli e Asher Colombo, Omosessuali moderni: gay e lesbiche in Italia. Bologna Il Mulino, 2007

Marzio Barbagli e David I. Kertzer (a cura di), Storia della famiglia in Europa. Il Lungo Ottocento, RomaBari, Laterza, 2003.

Marzio Barbagli, Maria Castiglioni, Gianpiero Dalla Zuanna, Fare famiglia in Italia. Un secolo di cambiamenti, Il Mulino, Bologna, 2003.

 Raffaella Baritono, Il sentimento delle libertà. La Dichiarazione di Seneca Falls e il dibattito sui diritti delle donne negli Stati Uniti di metà Ottocento, Torino, La Rosa, 2001.

 Stefania Bartoloni (a cura di), A volto scoperto. Donne e diritti umani, Roma, manifestolibri, 2002.

Sandro Bellassai, La mascolinità contemporanea, Roma, Carocci, 2004.

Sandro Bellassai, La legge del desiderio. Il progetto Merlin e l'Italia degli anni Cinquanta, Roma, Carocci, 2006.

J.M. Bennett, A.M. Froide 1999 (a cura di), Singlewomen in the European Past, 1250-1800, University of Pennsylvania Press, Philadelphia.

 Silvia Benussi, Le donne afro-americane negli Stati Uniti. La lunga lotta per i diritti civili, Milano, Angeli, 2007.

Teresa Bertilotti e Anna Scattigno (a cura di), Il femminismo degli anni Settanta, Roma, Viella, 2005.

Roberto Bizzocchi, Cicisbei. Morale privata e identità nazionale in Italia, Roma-Bari, Laterza, 2008.

Gisela Bock, Le donne nella storia d’Europa, Roma-Bari, Laterza, 2001.

Gabriella Bonacchi e Angela Groppi (a cura di), Il dilemma della cittadinanza. Diritti e doveri delle donne, Roma-Bari, Laterza, 1993.

Stefania Bartoloni (a cura di), Per le strade del mondo: laiche e religiose fra Otto e Novecento, Bologna, il Mulino, 2007.

Anna Bravo (a cura di), Donne e uomini nelle guerre mondiali, Roma-Bari, Laterza, 1991.

Anna Bravo e Anna Maria Bruzzone, In guerra senza armi: storie di donne 1940-1945, Roma-Bari, Laterza, 1995.

Annarita Buttafuoco, Questioni di cittadinanza: donne e diritti sociali nell'Italia liberale, Siena, 1997.

Annarita Buttafuoco, Le Mariuccine: storia di un'istituzione laica, l'Asilo Mariuccia, Milano, Angeli, 1985.

Giulia Calvi, Il contratto morale. Madri e figli nella Toscana moderna, Roma-Bari, Laterza, 1994.

Giulia Calvi, Isabelle Chabot (a cura di), Le ricchezze delle donne. Diritti patrimoniali e poteri familiari in Italia (XII-XIX secc.), Torino, Rosenberg & Sellier 1998.

Mauro Carboni, Le doti della ‘povertà’. Famiglia, risparmio, previdenza: il Monte del Matrimonio di Bologna (1583-1796), Il Mulino, Bologna, 1999.

Maria Casalini, Servitù, nobili e borghesi nella Firenze dell'Ottocento, Olschki, Firenze, 1997.

 Maria Casalini, La signora del socialismo italiano: vita di Anna Kuliscioff, Roma, Editori riuniti, 1987.

Maria Casalini, Donne della sinistra 1944-1948, Roma, Carocci, 2005.

Cesarina Casanova, Regine per caso: donne al governo in età moderna,Roma-Bari, Laterza, 2014.

M. Cavina 2007, Il padre spodestato. L’autorità paterna dall’antichità ad oggi, Roma-Bari, Laterza.

Isabelle Chabot, Massimo Fornasari, Le doti del Monte di Pietà di Bologna (secoli XVI-XIX), Il Mulino, Bologna, 1997.

Daniela Crocetti, L' invisibile intersex. Storie di corpi medicalizzati, Pisa ETS, 2013

 Barbara Curli, Italiane al lavoro 1914-1920, Venezia, Marsilio, 1998.

 Marina d'Amelia (a cura di), Storia della maternità, Roma-Bari, Laterza, 1997.

 Marina d'Amelia, La mamma, Bologna, il Mulino, 2005.

G. Da Molin (a cura di) 1997, Senza famiglia. Modelli demografici e sociali dell’infanzia abbandonata e dell’assistenza in Italia in età moderna, Cacucci, Bari.

Michela De Giorgio, Christiane Klapisch-Zuber (a cura di), Storia del matrimonio, Roma-Bari, Laterza, 1996.

 Victoria De Grazia, Le donne nel regime fascista, Venezia, Marsilio, 1997.

Elena de Marchi, Dai campi alle filande: famiglia, matrimonio e lavoro nella pianura dell'Olona, 1750-1850, Milano, Angeli, 2009.

Elena de Marchi, Claudia Alemani, Per un storia delle nonne e dei nonni da''Ottocento ai nostri giorni, Roma, Viella, 2015.

Patrizia Delpiano e Raffaella Sarti (a cura di), Servants, Domestic Workers and Children. The Role of Domestic Personnel in the Upbringing and Education of the Master’s and Employer’s Children from the Sixteenth to the Twenty-First Centuries, numero monografico di “Paedagogica Historica”, 43, n. 4, agosto 2007.

Helga Dittrich-Johansen, Le militi dell'idea. Storia delle organizzazioni femminili del Partito Nazionale fascista, Firenze, Olschki, 2002.

Maria Clara Donato (a cura di), Femminismi e culture: oltre l'Europa, «Genesis», n. 2 (2005).

Josef Ehmer, Heiratsverhalten, Sozialstruktur, Ökonomischer Wandel, Vandenhoeck & Ruprecht, Göttingen, 1991.

Silvia Evangelisti, Nuns. A History of Convent Life, Oxford, Oxford University Press, 2006 (disponbile anche in traduzione italiana: Storia delle monache, 1450-1700, Bologna, Il Mulino, 2012).

Fatima Farina, Donne nelle forze armate. Il servizio militare femminile in Italia e nella Nato, Roma, Viella, 2015.

Ida Fazio (a cura di), Genere, politica, storia, Roma, Viella, 2013

Simona Feci, Pesci fuor d'acqua. Donne a Roma in età moderna: diritti e patrimoni, Roma, Biblink, 2004.

Lucia Ferrante, Maura Palazzi e Gianna Pomata (a cura di). Ragnatele di rapporti: patronage e reti di relazione nella storia delle donne, Rosenberg & Sellier, 1988.

Nadia Filippini, La nascita straordinaria: tra madre e figlio la rivoluzione del taglio cesareo, Venezia, F. Angeli, 1995.

Vinzia Fiorino (a cura di), Una donna, un voto, «Genesis» 2 (2007)

Giovanna Fiume (a cura di), Madri. Storia di un ruolo sociale, Venezia, Marsilio, 1995.

Silvia Franchini e Simonetta Soldani (a cura di), Donne e giornalismo: percorsi e presenze di una storia di genere, Milano, Angeli, 2004.

Daniela Frigo, Il padre di famiglia. Governo della casa e governo civile nella tradizione dell'«economica» tra Cinque e Seicento, Bulzoni, Roma, 1985.

A.M. Froide 2005, Never Married: Singlewomen in Early Modern England, Oxford U.P., New York.

Dianella Gagliani (a cura di), Donne, guerra, politica: esperienze e memorie della Resistenza, Bologna, Clueb, 2000.

Cristina Galasso e Michele Luzzati (a cura di), Donne nella storia degli ebrei d'Italia, Firenze, Giuntina, 2007.

Giulia Galeotti, Storia dell'aborto, Bologna, il Mulino, 2003.

A.M. Galoppini, Il lungo viaggio verso la parità.I diritti civili e politici delle donne dall’Unità ad oggi, Bologna, Zanichelli,1980

Casimira Grandi, Donne fuori posto. L'emigrazione femminile rurale dell'Italia postunitaria, Roma, Carocci, 2007.

Casimira Grandi (a cura di), Benedetto chi ti porta maledetto chi ti manda. L’infanzia abbandonata nel Triveneto (secoli XV-XIX), Fondazione Benetton, Canova (Treviso), 1997.

Angela Groppi (a cura), Il lavoro delle donne, Laterza, Roma-Bari, 1996.

Angela Groppi, I conservatori della virtù. Donne recluse nella Roma dei Papi, Laterza, Roma-Bari, 1994.

Elda Guerra, Storia e cultura politica delle donne, Bologna, Archetipo, 2008

Laura Guidi (a cura di), Vivere la guerra. Percorsi biografici e ruoli di genere tra Risorgimento e primo conflitto mondiale, Napoli, Cliopress, 2007.

Bridget Hill, Women Alone. Spinsters in England 1660-1850, Yale University Press, New Haven/London, 2001.

Claire Honess e Verina R. Jones (a cura di), Le donne delle minoranze. Ebree e protestanti nella storia d'Italia, Torino, Claudiana, 1999.

Olwen Hufton, Destini femminili in Europa, 1500-1800, Milano, Rizzoli, 1996.

Voelker Hunecke (a cura di) 1989, I trovatelli di Milano. Bambini esposti e famiglie espositrici dal XVII al XIX secolo, Il Mulino, Bologna (ed. or. Stuttgart, Klett-Cotta, 1987).

Christiane Klapisch-Zuber, La famiglia e le donne nel Rinascimento a Firenze, Laterza, Roma-Bari 1988.

Claudia Koonz, Donne del Terzo Reich, Firenze, Giunti, 1996.

Margareth Lanzinger e Raffaella Sarti (a cura di), Nubili e celibi tra scelta e costrizione, Forum, Udine, 2007.

Thomas Laqueur, L'identità sessuale dai greci a Freud, Roma, Laterza, 1992.

Mary Laven, Monache. Vivere in convento nell’età della Controriforma, Bologna, Il Mulino, 2004 (ed. or. Virgins of Venice. Enclosed Lives and Brocken Vows in Renaissance Convent, Penguin Books, London, 2002).

Daniela Lombardi, Il matrimonio di antico regime, Bologna Il Mulino, 2001.

Daniela Lombardi, Storia del matrimonio dal Medioevo a oggi, Bologna Il Mulino, 2008.

Paola Lupo, Lo specchio incrinato. Storia e immagine dell'omosessualità femminile, Venezia, Marsilio, 2002.

Querciolo Mazzonis, Spiritualità, genere e identità nel Rinascimento. Angela Merici e la Compagnia di Sant’Orsola, Angeli, Milano, 2007.

Francesca Medioli, L’«Inferno monacale» di Arcangela Tarabotti, Rosenberg & Sellier, Torino, 1990.

Monica Miniati, Le emancipate: le donne ebree in Italia nel XIX e XX secolo, Roma, Viella, 2008.

Anna Maria Morelli, Donne della Costituente, Introduzione di Cecilia Dau Novelli, Roma-Bari, Laterza, 2007.

Ottavia Niccoli, Storie di ogni giorno in una città del Seicento, Laterza, Roma-Bari 2000.

Maura Palazzi, Donne sole. Storia dell'altra faccia dell'Italia tr

Assessment

Oral exam.

Essay (students attending the course only).

Students may take the exam in Italian, English, French, German or Spanish.

Erasmus students must take the exam in a language different from their mother tongue.

« back Last update: 22/07/2018

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top