Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Classe Sede
2012/2013 L-22 - Classe delle lauree in scienze delle attività motorie e sportive

Obiettivi formativi

Il corso rappresenta la naturale evoluzione delle esperienze maturate nei precedenti corsi e nasce dall'esigenza di rispondere in maniera più adeguata ai significativi cambiamenti a cui la società è andata incontro negli ultimi anni, così come alla continua trasformazione delle attività professionali.
A questo scopo il corso attiverà percorsi formativi che, attraverso la conoscenza degli aspetti anatomici, fisiologici e biochimici, permetterà di apprendere le basi biologiche del movimento e gli adattamenti all'esercizio fisico. Inoltre, attiverà percorsi formativi per l'apprendimento e l'insegnamento delle tecniche motorie e sportive e delle metodologie di misurazione e valutazione dell'esercizio fisico, finalizzate all'acquisizione delle competenze necessarie per valutare gli effetti, gli aspetti biomeccanici, le tecniche e gli strumenti per un corretto svolgimento delle attività motorie e sportive. Inoltre verranno fornite le basi socio-psico-pedagogiche per condurre programmi di attività motoria e sportiva a livello individuale e di gruppo, in modo da interagire con soggetti di ogni età, genere e condizione, finalizzati al mantenimento e potenziamento del benessere psico-fisico della persona.

Il corso di laurea in Scienze Motorie, Sportive e della Salute forma professionisti delle attività motorie e sportive capaci di operare nei seguenti ambiti:
• tecnico-addestrativo, come operatore tecnico in discipline sportive e in attività motorie;
• attività motorie e sportive riferite all'età evolutiva, agli anziani e ai disabili;
• attività motorie, sportive e ricreative nei servizi sociali, nei centri socio-educativi, negli istituti di rieducazione e di pena, nelle comunità di recupero, negli ospedali, nei centri di aggregazione; attività di gestione del tempo libero;
• attività in ambito turistico-sportivo, attività escursionistiche, attività ludico-sportive, in centri sportivi estivi ed invernali, in vacanze-sport e in centri turistici;
• ambito educativo, come operatore di attività motorie nelle strutture educative;
• professioni a carattere sportivo (es.: operatore nell'analisi del movimento e della comunicazione sportiva);
• prevenzione e mantenimento della salute, come operatore nella riattivazione motoria, nei centri sportivi;
• operatore per le attività motorie nelle case di riposo, negli stabilimenti termali, nei centri del benessere e nei diversi ambiti di lavoro;
• organizzazione e gestione, come dirigente e/o responsabile di strutture sportive;
• sicurezza e sorveglianza, come tecnico dell'accreditamento e della sicurezza delle strutture sportive e come responsabile della sicurezza nelle competizioni sportive.

La frequenza al corso è fortemente consigliata. In particolare, le attività teorico-pratiche, le esercitazioni, gli stage e i tirocini debbono essere seguiti per almeno due terzi della loro durata.
Lo studente dovrà svolgere un numero di CFU non inferiore a 25 nella forma di tirocini e attività pratiche da condurre in strutture adeguate.

 Piano dell'offerta formativa
Scienze Motorie, sportive e della salute (L-22)

Il laureato in Scienze Motorie, Sportive e della Salute (Classe L-22) potrà accedere alle lauree magistrali in “Scienze motorie per la prevenzione e le salute” (Classe LM-67) e in “Scienze dello sport” (Classe LM-68).

La Facoltà organizza annualmente per gli studenti la settimana di sport invernali e la settimana di istruzione ambientale e marina. Tali attività consentono l'acquisizione di crediti formativi oltre a quelli curriculari. Inoltre la Facoltà organizza dei seminari e stage con la partecipazione di alcune squadre a livello nazionale. La Facoltà di Scienze Motorie offre anche la possibilità di recarsi all'estero con l'Erasmus.


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2018 © Tutti i diritti sono riservati

Top