Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Sede
2018/2019 Urbino

Obiettivi formativi

Il master si propone di preparare operatori giuridici e tecnici in grado di promuovere, in concreto, lo sviluppo del diritto ambientale, favorendo la circolazione della conoscenza degli aspetti istituzionali e normativi nella gestione delle problematiche ambientali. Conoscere è essenziale per legiferare, decidere ed operare in ambito ambientale, come in ogni altro settore ove le componenti scientifiche e tecnologiche sono rilevanti. In particolare, nell’ambito della normativa ambientale: a) si prevedono spesso "clausole di progressivo adeguamento" della norma in base a nuove conoscenze scientifiche e tecnologiche (ciò comporta l’acquisizione continua di competenze multidisciplinari e il lavoro d’equipe); b) i principi di prevenzione e di precauzione devono orientare le scelte e impongono di tenere in considerazione ogni sviluppo della conoscenza (ciò comporta un costante aggiornamento professionale); c) nuove informazioni possono richiedere l'adozione di misure supplementari o sostitutive che l’operatore deve essere in grado di proporre e di valutare; d) la normativa tecnica è quasi sempre essenziale per l'applicazione della legislazione ambientale di settore e non costituisce una semplice appendice dimostrativa (ciò impone un dialogo costante tra amministrazioni e consulenti tecnici); e) la norma ambientale implica conoscenze dirette (quindi una specifica formazione del giurista, dell’operatore e del pubblico amministratore) e conoscenze mediate attraverso l'intervento di comitati tecnici (consulenti, esperti, periti). Il master, tenuto conto di quanto premesso, si propone di fornire ai frequentanti conoscenze essenziali per la corretta gestione dell’ambiente e del territorio, con anche un approfondimento particolare al sistema della tutela integrale e alla gestione delle aree protette.

Il master è rivolto in prevalenza a laureati in possesso di laurea quadriennale o magistrale, dipendenti delle pubbliche amministrazioni, liberi professionisti iscritti agli Ordini, imprese operanti nel settore. Il master intende produrre quelle professionalità che sempre più vengono richieste dalle amministrazioni pubbliche e dalle imprese che intendono contribuire alla miglior gestione delle aree a tutela integrale o a sublimare la sostenibilità dello sviluppo, cogliendo tutte le opportunità che la tutela dell’ambiente offre in termini d’incentivi, di miglioramento del processo produttivo e del prodotto (emas e marchio ecologico), di competitività nel mercato globale. Il master, concepito nell’ottica multidisciplinare, ha consigliato l’inserimento di moduli quali: economia dell’ambiente, filosofia e psicologia dell’ambiente, tuttavia si è caratterizzato prevalentemente per l’approfondimento delle tematiche connesse all’urbanistica, l’edilizia, i lavori pubblici e l’assetto del territorio in generale, nell’ottica europea, nazionale e regionale. Sotto quest’ultimo profilo il ciclo di lezioni tenuto dai magistrati delle giurisdizioni penali ed amministrative italiane ha consentito di instaurare utili interrelazioni tra magistrati e operatori del settore.

STRUTTURA DIDATTICA DEL CORSO (pdf_attività_formative)

Obiettivi formativi e programmi di insegnamento

 Insegnamenti

 Diritto amministrativo

La conoscenza dei contenuti e dei sistemi di regolazione dell’ambiente e del territorio da parte delle pubbliche amministrazioni, territoriali, di settore o quali enti autonomi.

La padronanza degli elementi del diritto amministrativo, delle norme sul procedimento amministrativo, delle attività degli enti pubblici e dei singoli settori d’intervento.

Elementi di Diritto Amministrativo
Il procedimento amministrativo
Atti e provvedimenti della Pubblica amministrazione
Gli enti pubblici
Le attività della pubblica amministrazione
Urbanistica ed edilizia
 

Diritto penale

La conoscenza della dimensione e del funzionamento delle norme e delle regole del Diritto penale dell’ambiente.

Elementi di Diritto penale. Le norme e le regole del Diritto penale dell’ambiente. Gli illeciti urbanistico-edilizi

Diritto comparato e comunitario

La conoscenza della genesi e della strutturazione normativa del Diritto dell’ambiente, attraverso la lettura delle fonti sovranazionali.

La capacità di comprendere, anche per opportune esegesi delle norme, la transnazionalità della gestione dell’ambiente e del territorio.

Le fonti comunitarie ed i principi in materia ambientale.
Elementi di comparazione ambientale.
L’uso e la gestione del territorio in una prospettiva di comparazione ordinamentale.

Filosofia del diritto

Conoscere le interazioni e le relazioni tra le persone ed il loro ambiente.

Valutare le relazioni tra l’ambiente fisico ed il comportamento umano.

Elementi di filosofia e psicologia ambientale

Zoologia

La conoscenza degli elementi di base della zoologia applicata agli obiettivi di tutela e gestione dell’ambiente e del territorio e delle complesse interrelazioni che seguono nella duplicità di scelta normativa fra tutela integrale e tutela comparativa.

Elementi di zoologia.
Il ruolo e la condotta della biocenosi negli aspetti gestionali dell’ambiente.

Diritto dell’Unione Europea

La conoscenza approfondita della normativa di settore e di tutti gli strumenti giuridici, sinanche di soft law, direttamente o indirettamente coinvolti nelle regolazioni dell’ambiente e nell’uso del territorio

Elementi di Diritto dell’Unione Europea
Le normative ambientali di settore.
L’unione Europea e la tutela dell’ambiente.
Gli strumenti di tutela comparativa.
La Rete Natura 2000 e le Valutazioni ambientali
Alternative al sistema del “command and control”

Economia applicata

La conoscenza delle complesse relazioni tra determinanti economiche e sistemi di tutela dell’ambiente e di governo del territorio.

Principi di economia ambientale

Topografia e cartografia

La conoscenza degli strumenti tecnico-operativi per la gestione dell’ambiente e del territorio e delle potenzialità in rapporto all’evoluzione tecnologica.

La gestione tecnica dell’ambiente e del territorio

________________________________________________________

Le lezioni avranno inizio in data di sabato 26 gennaio 2019 presso  la sede della Sala della Casa di Conversazione di Lanciano (CH)Le lezioni si terranno il venerdì pomeriggio ed il sabato mattina in base al calendario che verrà pubblicato in tempo utile.

Si ricorda che, come da vigente Regolamento, l'iscrizione al Master è possibile sino a 30 gg dall'inizio delle lezioni.

Il Master si svolgerà indicativamente nel periodo 17 dicembre 2018 - 30 novembre 2019. Le lezioni si terranno presso la sede della Sala della Casa di Conversazione di Lanciano (CH). Il Master è stato accreditato dal Consiglio Nazionale Forense nella misura di n. 18 crediti formativi, ed è svolto in partecipazione con la Fondazione Studi Giuridici Vincenzo Gentile e Ordine degli Avvocati di Lanciano, e con il patrocinio del COFA – Consiglio degli Ordini Forensi d’Abruzzo, UICA - Unione Interregionale degli Ordini Forensi del Centro – Adriatico, Regione Abruzzo, Legambiente, Parco Nazionale della Maiella e Parco Nazionale D'Abruzzo, Lazio e Molise.

Le lezioni avranno inizio in data di sabato 26 gennaio 2019 presso  la sede della Sala della Casa di Conversazione di Lanciano (CH)Le lezioni si terranno il venerdì pomeriggio ed il sabato mattina in base al calendario che verrà pubblicato in tempo utile.

Si ricorda che, come da vigente Regolamento, l'iscrizione al Master è possibile sino a 30 gg dall'inizio delle lezioni.

Iscriversi a Diritto e gestione dell'ambiente e del territorio

Accesso
Corso ad accesso limitato
Posti
50 posti disponibili
Ammissione
Termine utile per presentare la domanda di preiscrizione / ammissione: 30/11/2018
Indicazioni

Con D.R. n. 378/2018 del 7/09/2018 sono stati prorogati i termini di ammissione ed iscrizione al Master.

Possesso del titolo di laurea magistrale. Qualora le domande di iscrizione al Master siano in numero superiore a 50, l’ammissione avverrà per selezione, svolta da una Commissione composta da tre docenti del corso, nominata dal Consiglio dei docenti, che opererà secondo i criteri di maggiore pertinenza dei titoli formativi e curriculari con l’oggetto e la finalità del master e, in caso di parità, dando precedenza ai voti ricevuti nei singoli titoli dichiarati.

La domanda di ammissione alla selezione, con allegata l’eventuale documentazione richiesta dovrà pervenire entro la data di scadenza, salvo proroghe, e per mezzo di una delle seguenti modalità:

-consegnata a mano presso l’Ufficio Segreteria Studenti e Corsi di Alta Formazione, Palazzo Passionei -Via Valerio n. 9 – Urbino (orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle ore 12,00. Apertura pomeridiana martedì dalle ore 15.00 alle ore 16.30)

-a mezzo raccomandata postale indirizzata a Università degli Studi di Urbino Carlo Bo – l’Ufficio Segreteria Studenti e Corsi di Alta  Formazione, Via Valerio n. 9 – 61029 Urbino (PU) (non fa fede la data del timbro postale);

-mediante posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: amministrazione@uniurb.legalmail.it esclusivamente da un indirizzo PEC personale del candidato.

La modulistica incompleta non verrà accettata

Alla domanda occorre allegare la fotocopia di un documento di riconoscimento valido debitamente firmata.

Gli ammessi al corso dovranno iscriversi tramite la procedura informatizzata.

La domanda di iscrizione deve essere presentata alla Segreteria Studenti corsi di Alta Formazione con le modalità sopra descritte.

Modulistica
Modulo di ammissione
Iscrizione
Puoi iscriverti dal 01/12/2018 al 15/12/2018 . Tramite la procedura online puoi iscriverti al corso e scaricare il modulo elettronico (MAV) per il pagamento della contribuzione.
Iscrizione online
Iscriviti online Guida all'Iscrizione online
Contribuzione

Contributo di iscrizione: € 2.000 da pagarsi come segue

1^ rata € 1.000 entro il 15 dicembre 2018

2^ rata € 1.000 entro il 28 febbraio 2019

Uditori: € 1.000 da pagarsi entro il 15 dicembre 2018

I posti riservati agli uditori sono in numero di 10; requisito è il titolo di laurea di primo livello.

Scaricare il modulo della domanda da uditore al seguente link e presentarlo direttamente alla Segreteria Studenti di Alta Formazione oppure spedirlo firmato via mail a altaformazione@uniurb.it

Singoli insegnamenti: € 150 per singolo insegnamento da pagarsi entro il 15 dicembre 2018 

Scaricare il modulo della domanda per insegnamenti singoli al seguente link e presentarlo direttamente alla Segreteria Studenti di Alta Formazione oppure spedirlo firmato via mail a altaformazione@uniurb.it

La tassa di iscrizione è comprensiva di assicurazione e marca da bollo (€ 22).

Le quote devono considerarsi al netto delle spese bancarie. Il contributo di iscrizione è comprensivo delle spese per imposta di bollo e copertura assicurativa. I contributi saranno restituiti solo in caso di non attivazione del Corso, esclusa l'imposta di bollo.

I pagamenti possono essere effettuati presso qualsiasi sportello della UBI BANCA o presso qualsiasi Istituto di Credito, utilizzando il bollettino MAV on-line universitario prodotto al termine della procedura di iscrizione online seguendo la procedura di seguito descritta:

Area riservata: selezionare direttamente il link “LOGIN”, inserendo le proprie credenziali (nome utente = n.cognome@stud; password = codice personale rilasciato all’atto dell’iscrizione).

Area registrato: selezionare Pagamenti, stampare il MAV online

Per i pagamenti dall’estero utilizzare le seguenti coordinate bancarie:

  • IBAN IT 74O 03111 68701 000000013137
  • CODICE BIC SWIFT BLOPIT22

Richiesta informazioni sulla didattica del corso

Organizzazione

Direttore

Prof. Guido Guidi

Tel. 0722 303250 fax 0722 2955

guido.guidi@uniurb.it

A chi rivolgersi

Referente scientifico: prof. Alberto Clini Tel. 0722 303250 fax 0722 2955 alberto.clini@uniurb.it

Referente Didattico: Avv. Giacomo Nicolucci tel. 0722 303250 fax 0722 2955 giacomo.nicolucci@uniurb.it

Informazioni Segreteria Scientifica e Didattica del Corso

Indirizzo: Università di Urbino Carlo Bo - Dipartimento di Giurisprudenza, Via Matteotti n. 1, 61029 Urbino – Tel. 0722 303220 - segreteria.digiur@uniurb.it - scuola.giurisprudenza@uniurb.it

Contatti
Guido Guidi
 0722/303220   0722/2955   guido.guidi@uniurb.it
Prof. Giacomo Nicolucci
 0722/303250   0722/2955   giacono.nicolucci@uniurb.it

Richiesta informazioni di carattere amministrativo

Segreteria
Segreteria Studenti Corsi di Alta Formazione
Via Saffi, 15 - Urbino
Orari di apertura
Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13
Contatti
 Tel. +39 0722 304632 / +39 0722 304634 / +39 0722 304635 / +39 0722 304636   altaformazione@uniurb.it

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2018 © Tutti i diritti sono riservati

Top