Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Registrazione a insegnamenti e mutuazioni in Moodle da parte dei docenti

All'inizio del periodo didattico, ciascun docente dovrà registrarsi in Moodle ad ogni insegnamento di cui è titolare, tramite i seguenti passi che fanno uso del plug-in Course Fisher di Moodle:

  • collegarsi via browser ad https://blended.uniurb.it/
  • cliccare in alto a destra su "Login"
  • immettere le proprie credenziali UniUrb e cliccare su "Accedi"
  • cliccare su "Aggiungi corso moodle" nello spazio "COURSE FISHER" sulla sinistra
  • cliccare su "Accedi al corso come docente" per ogni insegnamento mostrato

Se un docente è titolare di uno stesso insegnamento per più anni accademici, deve rieffettuare la registrazione all'inizio di ogni anno accademico perché ogni edizione dell'insegnamento ha a disposizione uno spazio distinto su Moodle in modo tale che non si crei confusione tra i contenuti didattici delle edizioni di anni accademici diversi.

Ogni insegnamento in Moodle è da subito visibile e quindi accessibile dagli studenti, in maniera tale che il forum per avvisi docente e domande studenti sia immediatamente utilizzabile. I singoli materiali didattici all'interno dell'insegnamento potranno invece essere caricati e resi visibili gradualmente man mano che il docente li considera definitivi. Durante le lezioni iniziali del periodo didattico, è opportuno che il docente sensibilizzi gli studenti, specialmente quelli del primo anno, affinché questi si registrino in Moodle all'insegnamento, altrimenti non potranno usufruire del materiale caricato né del forum.

Nel caso che un insegnamento (mutuante) venga erogato anche presso altri insegnamenti (mutuati) di identica o simile epigrafe, del medesimo settore scientifico-disciplinare e con numero di crediti non superiore, che appartengono a curricula diversi dello stesso corso di laurea o ad altro corso di laurea di pari livello, il docente titolare dovrà registrarsi in Moodle a tutti quegli insegnamenti. Ciascuno degli studenti interessati avrà nel proprio piano degli studi uno solo di tali insegnamenti, mutuante o mutuato che sia, e quindi soltanto a quello dovrà registrarsi in Moodle. Ogni accesso in Moodle ad un insegnamento mutuato viene automaticamente ridiretto all'insegnamento mutuante, salvo che il docente titolare di quegli insegnamenti non abbia disposto diversamente presentando apposita richiesta via e-mail all'assistenza blended learning.

 

Accesso agli insegnamenti e gestione di studenti e collaboratori in Moodle

Ogni volta che un docente vuole accedere ad uno degli insegnamenti ai quali si è registrato in Moodle, ad esempio per aggiornare i contenuti didattici o per utilizzare il forum per avvisi docente e domande studenti, il docente deve compiere i seguenti passi:

  • collegarsi via browser ad https://blended.uniurb.it/
  • cliccare in alto a destra su "Login"
  • immettere le proprie credenziali UniUrb e cliccare su "Accedi"
  • cliccare sull'insegnamento nella sezione "PANORAMICA CORSI"

L'accesso all'insegnamento è garantito non solo per l'anno accademico a cui l'insegnamento si riferisce, ma anche per tutti gli anni accademici successivi.

Per vedere l'elenco delle persone che si sono registrate in Moodle all'insegnamento, dentro "AMMINISTRAZIONE" nella colonna di sinistra cliccare su "Utenti" e poi su "Iscrizioni". L'elenco riporta nominativi e indirizzi di docente, studenti ed eventuali collaboratori.

Qualora si avvalga di collaboratori, quali ad esempio i titolari di contratti di didattica integrativa e di supporto alla didattica, il docente può consentire loro di accedere all'insegnamento cliccando su "Iscrivi utenti" e assegnando "Collab." come ruolo. Ogni collaboratore autorizzato, il cui nominativo apparirà su Moodle vicino all'insegnamento di seguito a (non in sostituzione di) quello del docente, potrà caricare materiale didattico e utilizzare il forum esattamente come il relativo docente.

Nel caso dei collaboratori esperti linguistici, sono predisposte delle aree apposite in Moodle con materiale didattico e forum dedicati ai lettorati delle lingue straniere.

 

Caricamento/importazione di materiale didattico in Moodle da parte dei docenti

Ogni insegnamento in Moodle è inizialmente organizzato in un numero predeterminato ma modificabile di argomenti generici, i cui titoli e materiali vanno gradualmente istanziati sulla base del programma dell'insegnamento (i materiali didattici non devono mai essere caricati sul forum).

Per abilitare la modifica della struttura degli argomenti e/o il caricamento dei materiali didattici, bisogna prima cliccare sul riquadro verde "Attiva modifica" (il riquadro diventerà rosso). Terminate le operazioni, cliccare sul riquadro rosso "Termina modifica" (che tornerà ad essere verde) al fine di impedire variazioni accidentali.

Per specificare o modificare il titolo di un argomento, occorre cliccare su "Modifica argomento" dentro il menu "Modifica" collocato accanto all'argomento stesso e poi inserire le informazioni richieste. Qualora si vogliano aggiungere ulteriori argomenti, bisogna cliccare su "Aggiungi argomento" in basso a destra nella colonna centrale.

Per caricare il materiale didattico di un argomento (ad esempio un file PDF), bisogna cliccare su "Aggiungi una attività o una risorsa", selezionare "File", cliccare su "Aggiungi" e poi inserire le informazioni richieste.

Per importare invece i materiali didattici da anni accademici precedenti, dentro "AMMINISTRAZIONE" nella colonna di sinistra cliccare su "Importa", scegliere l'insegnamento da cui importare e cliccare su "Continua", nelle "Impostazioni importazione" cliccare su "Avanti", selezionare gli argomenti e i materiali da importare (non includere "Introduzione") e cliccare su "Avanti", infine cliccare su "Esegui importazione" e poi su "Continua".

 
 
 
 
 

Ricevimento studenti via Moodle

Oltre al forum per avvisi docente e domande studenti, i cui messaggi vengono recapitati automaticamente agli indirizzi e-mail istituzionali del docente (nome.cognome@uniurb.it) e degli studenti (n.cognome@campus.uniurb.it) nonché di eventuali collaboratori, è possibile avvalersi in Moodle di meccanismi sincroni di interazione che consentono di realizzare forme telematiche di ricevimento studenti.

Come strumento di chat testuale si consiglia di utilizzare ChaRLeS, sviluppato da Edoardo Bontà presso il CISDEL dell'Università di Urbino, mentre per chat audiovisive si consiglia l'uso del plug-in Moodle di Blackboard Collaborate.

In caso di ricevimento specifico per uno degli argomenti in cui si articola l'insegnamento su Moodle, conviene creare una o più istanze della chat all'interno dell'argomento stesso, mentre per il ricevimento in generale conviene predisporre un argomento apposito contenente una o più istanze della chat.

Per aggiungere un'istanza della chat ad un argomento, dopo aver cliccato sul riquadro verde "Attiva modifica" ed essersi posizionati sull'argomento in questione, bisogna cliccare su "Aggiungi una attività o una risorsa", selezionare "Chat+" o "Collaborate", cliccare su "Aggiungi" e poi inserire le informazioni richieste.

Quando si usa ChaRLeS (preferibile in caso di connettività limitata), dopo aver cliccato sull'icona della chat e su "Enter the chat room" si può cominciare a scrivere nel riquadro in basso, tenendo presente che ci sono tre diversi canali utilizzabili: "Lecture" (colore blu) per scrivere a tutti gli studenti partecipanti, "Service" (colore verde) per inviare messaggi di servizio a tutti gli studenti, "Private" (colore rosso) per comunicare solo con alcuni degli studenti collegati. Il contenuto della chat sarà successivamente reperibile all'interno di Moodle cliccando sull'icona della chat stessa.

Quando si usa Blackboard Collaborate (adatto solo in caso di buona connettività), dopo aver cliccato sull'icona della chat e su "Join meeting" bisogna abilitare il proprio microfono e la propria webcam cliccando sui due corrispondenti pulsanti in basso al centro, poi occorre cliccare sul pulsante viola in basso a destra, selezionare la ruota dentata e gestire "Impostazioni sessione" per consentire agli studenti partecipanti di parlare ("Condividere l'audio"), farsi vedere ("Condividere il video"), scrivere ("Pubblicare messaggi di chat") e/o agire su risorse condivise ("Disegnare su lavagna e file") a seconda delle esigenze didattiche. Nel caso si voglia registrare la chat audiovisiva, bisogna cliccare sul pulsante in alto a sinistra e su "Avvia registrazione"; la registrazione sarà successivamente reperibile all'interno di Moodle cliccando sull'icona della chat stessa.

 
 

Valutazione dell'apprendimento degli studenti in Moodle

La piattaforma Moodle mette a disposizione del docente strumenti di valutazione dell'apprendimento degli studenti sotto forma di consegna di elaborati o risposte a domande a scelta multipla, su cui il giudizio può essere formulato dal docente oppure dagli studenti stessi.

In caso di apprendimento specifico per uno degli argomenti in cui si articola l'insegnamento su Moodle, conviene creare una o più istanze della valutazione all'interno dell'argomento stesso, mentre per l'apprendimento in generale conviene predisporre un argomento apposito contenente una o più istanze della valutazione.

Per aggiungere un'istanza della valutazione ad un argomento, dopo aver cliccato sul riquadro verde "Attiva modifica" ed essersi posizionati sull'argomento in questione, bisogna cliccare su "Aggiungi una attività o una risorsa", selezionare "Compito" o "Quiz" o "Workshop", cliccare su "Aggiungi" e poi inserire le informazioni richieste. In particolare, "Compito" e "Workshop" consentono la verifica antiplagio degli elaborati tramite il plug-in Moodle del software Compilatio.

 
 
 

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top