Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


INGEGNERIA DEL SOFTWARE

A.A. CFU
2011/2012 12
Docente Email Ricevimento studenti
Edoardo Bontà su appuntamento

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso presenta le metodologie, le tecniche e gli strumenti fondamentali per la gestione delle varie fasi del processo di sviluppo di sistemi software complessi, con particolare riferimento al paradigma di progettazione e programmazione orientato agli oggetti.

English version: The objective of this course is to illustrate the main methodologies, techniques, and tools for complex software systems development process management, with particular emphasis on object oriented design and programming paradigm.

Programma

01. Fondamenti di ingegneria del software
01.01 Concetti di base dell'ingegneria del software.
01.02 La qualità del software.
01.03 Il processo di sviluppo software.

02. Analisi e progettazione ad oggetti
02.01 Il paradigma ad oggetti.
02.02 Introduzione alla modellazione del software.
02.03 Unified Process.

03. Unified modeling language (UML)
03.01 Introduzione a UML.
03.02 Diagrammi di struttura: classi, oggetti, package.
03.03 Diagrammi di comportamento: casi d’uso.
03.04 Analisi di robustezza e interazione fra entità.
03.05 Diagrammi di interazione: comunicazione, sequenza.
03.06 Macchine a stati, attività e altri diagrammi.

04. Programmazione ad oggetti: il linguaggio C++
04.01 Concetti di base di C++.
04.02 Classi e oggetti.
04.03 Sovraccarico di operatori.
04.04 Ereditarietà.
04.05 Funzioni virtuali e polimorfismo.
04.06 Template.
04.07 Gestione delle eccezioni.
04.08 Introduzione alla Standard Library.

05. Introduzione al linguaggio Java
05.01 Principali differenze tra Java e C++.
05.02 Interfacce e polimorfismo.
05.03 Package.
05.04 Programmi stand-alone e applet.

06. Design pattern
06.01 Introduzione ai design pattern.
06.02 Pattern creazionali: Singleton, Factory.
06.03 Pattern strutturali: Proxy.
06.04 Pattern comportamentali: Observer, Visitor.

07. Metodi di ingegneria del software
07.01 Analisi dei requisiti.
07.02 Principi di progettazione del software.
07.03 Tecniche di collaudo del software.
07.04 Metriche del software.

08. Gestione di progetti software
08.01 Pianificazione del progetto software.
08.02 Stime di progetto.
08.03 Analisi e gestione dei rischi.
08.04 Pianificazione temporale.
08.05 Gestione delle configurazioni software.
08.06 La documentazione di progetto.
08.07 Strumenti CASE.

09. Argomenti avanzati
09.01 I metodi formali.
09.02 Ingegneria del software "cleanroom".
09.03 Reingegnerizzazione.

10. Attività di laboratorio
10.01 C++: classi e oggetti.
10.02 C++: gestione della memoria e sovraccarico di operatori.
10.03 C++: funzioni virtuali e polimorfismo.
10.04 C++: gestione eccezioni e utilizzo della Standard Library.
10.05 C++: implementazione di interfacce grafiche.
10.06 C++: design pattern.
10.07 Java: compilazione/esecuzione programmi.
10.08 Java: programmi stand-alone e applet, file archivio "jar".


English version:

01. Software Engineering Fundamentals
01.01 Basic concepts of Software Engineering.
01.02 Software quality.
01.03 Software development process.

02. Object Oriented Analysis and Design
02.01 The object oriented paradigm.
02.02 Introduction to software modeling.
02.03 Unified process.

03. Unified Modeling Language (UML)
03.01 Introduction to UML.
03.02 Structure diagrams: classes, objects, and packages.
03.03 Behavior diagrams: use case.
03.04 Robustness analysis and interactions among entities.
03.05 Interaction diagrams: communication, sequence.
03.06 State machine, activity, and other diagrams.

04. Object Oriented Programming: Language C++
04.01 Basic concepts of C++.
04.02 Classes and objects.
04.03 Operator overloading.
04.04 Inheritance and derived classes.
04.05 Polymorphism and virtual functions.
04.06 Templates.
04.07 Exception handling.
04.08 Introduction to the Standard Library.

05. Introduction to Java
05.01 Main differences between Java and C++.
05.02 Interfaces and polymorphism.
05.03 Packages.
05.04 Stand-alone programs and applets.

06. Design Patterns
06.01 Introduction to design patterns.
06.02 Creational patterns: Singleton, Factory.
06.03 Structural patterns: Proxy.
06.04 Behavioral patterns: Observer, Visitor.

07. Methods for Software Engineering
07.01 Requirements analysis.
07.02 Principles of software design.
07.03 Software testing techniques.
07.04 Software metrics.

08. Software Project Management
08.01 Software project planning.
08.02 Project estimation.
08.03 Risk analysis and management.
08.04 Project scheduling.
08.05 Software configuration management.
08.06 Project documentation.
08.07 CASE tools.

09. Advanced Topics
09.01 Formal methods.
09.02 Cleanroom software engineering.
09.03 Reengineering.

10. Lab and Practice
10.01 C++: classes and objects.
10.02 C++: memory management and operator overloading.
10.03 C++: virtual functions and polymorphism.
10.04 C++: exception handling and Standard Library.
10.05 C++: graphical interfaces implementation.
10.06 C++: design pattern.
10.07 Java: compiling and running programs.
10.08 Java: stand-alone programs and applets, archive file "jar".

Eventuali Propedeuticità

Programmazione degli Elaboratori, Algoritmi e Strutture Dati.

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni teoriche ed esercitazioni di laboratorio, sia in presenza che a distanza.

English version: Theory lectures and laboratory exercises, both face-to face and on-line
.

Testi di studio

Pressman, "Software Engineering: A Practitioner's Approach", McGraw-Hill, 2009.
(Pressman, "Principi di Ingegneria del Software", McGraw-Hill, 2008.)

Fowler, "UML Distilled", Addison-Wesley, 2003.
(Fowler, "UML Distilled", Pearson Italia (Addison-Wesley), 2010.)

Stroustrup, "The C++ Programming Language", Addison-Wesley, 1997.
(Stroustrup, "C++: Linguaggio, Libreria Standard, Principi di Programmazione", Pearson Italia (Addison-Wesley), 2000.)

Schildt, "Java: The Complete Reference", McGraw-Hill, 2006.
(Schildt, "Java(TM) - La Guida Completa", McGraw-Hill, 2007.)

Gamma, Helm, Johnson, Vlissides, "Design Patterns: Elements of Reusable Object-Oriented Software", Addison-Wesley, 1995.
(Gamma, Helm, Johnson, Vlissides, "Design Patterns: Elementi per il riuso di software ad oggetti", Pearson Italia (Addison-Wesley), 2002.)

Modalità di
accertamento

Progetto individuale, prova scritta e prova orale.

English version: Individual project, written exam, and oral exam.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Note

Il corso è erogato sia in presenza che a distanza nel Corso di Laurea di Informatica Applicata.

English version: The course is offered both face-to-face and on-line within the Laurea Degree Program in Applied Computer Science.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 07/01/2012


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top