Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


BIOLOGIA VEGETALE E ANIMALE: MODULO DI BIOLOGIA ANIMALE

A.A. CFU
2011/2012 6
Docente Email Ricevimento studenti
Loretta Guidi

Assegnato al Corso di Studio

Scienze per l'ambiente e la natura (L-32) Scienze biologiche (L-13)
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti le nozioni fondamentali sulla struttura e le funzioni della cellula eucariotica e sulla biologia dell'organismo animale, nonché un quadro generale sulla biodiversità animale. Questi temi sono trattati in chiave di evoluzione ed adattamento. Il corso prevede esercitazioni pratiche in laboratorio.

Programma

 

Regni dei viventi. Procarioti ed eucarioti. Concetto di specie e di evoluzione biologica. Forma e funzione della cellula-organismo dai Protisti all'organismo animale. Dimensioni e simmetria. Sostegno. Movimento e locomozione. Nutrizione e digestione. Respirazione, osmoregolazione ed escrezione in ambiente acquatico e terrestre. Circolazione. Omeostasi. Evoluzione del sistema nervoso, tipi di recettori. Cenni sulla coordinazione ormonale. Riproduzione asessuale e sessuale in Protisti ed Animali. Rigenerazione. Sessualità in Protisti ed Animali. Gonadi: gameti, gametogenesi e modalità di fecondazione. Partenogenesi. Determinazione del sesso genotipica e fenotipica. Sviluppo embrionale radiale e spirale, diretto e indiretto.
La diversità della vita animale: fondamenti di sistematica biologica: taxa e categorie. Codice di nomenclatura zoologica. Classificazione e Filogenesi. Regnum Protista: struttura, biologia, riproduzione ed ecologia di Sarcomastigophora, Apicomplexa e Ciliophora. Cicli biologici dei principali protozoi parassiti umani ed animali. Regnum Animalia: origine della pluricellularità. Struttura, biologia, riproduzione, ecologia e posizione filogenetica dei principali phyla. Poriferi. Generalità e ciclo biologico degli Cnidari. Platelminti: Trematodi e Cestodi parassiti umani. Rotiferi e Nematodi: i più importanti Nematodi parassiti umani e animali. Origine e funzioni delle cavità del corpo. Molluschi: adattamenti delle varie classi. Anellidi: metameria ed adattamenti. Riproduzione, ecologia e filogenesi. Artropodi: origine e principali linee evolutive. Chelicerati: generalità; Aracnidi (Scorpioni, Ragni, Acari). Crostacei. Chilopodi e Diplopodi. Insetti: generalità. Principali ordini di Pterigoti e riconoscimento di specie italiane comuni. Esempi di Insetti parassiti umani e animali. Echinodermi. Cordati: origine ed evoluzione. Caratteristiche principali delle classi di Vertebrati e loro rapporti filogenetici. 

Eventuali Propedeuticità

Nessuna.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Attività di Supporto

Esercitazioni pratiche in laboratorio, osservazioni in natura, organizzazione di seminari su temi naturalistici specifici


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali, attività guidata di esercitazione e laboratorio, escursioni didattiche

Obblighi

Nessuno. Consigliata la partecipazione alle attività di esercitazione e laboratorio.

Testi di studio

Miller-Harley (2005) Zoologia. Vol.I-II. Idelson-Gnocchi Ed., Napoli.
Hickman C.P., Roberts L.S., Larson A. (2009) Fondamenti di Hickman C.P., Roberts L.S., Larson A. (2008) Diversità animale.

Westheide W.,Rieger R. 2011. Zoologia sistematica. Zanichelli.
 

Modalità di
accertamento

Esame orale e prova pratica di riconoscimento di materiale zoologico

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Materiale didattico disponibile on-line.

Obblighi

Nessuno. Consigliata la visione di materiale zoologico a supporto dello studio sui testi.

Testi di studio

Miller-Harley (2005) Zoologia. Vol.I-II. Idelson-Gnocchi Ed., Napoli.
Hickman C.P., Roberts L.S., Larson A. (2009) Fondamenti di Hickman C.P., Roberts L.S., Larson A. (2008) Diversità animale.
Westheide W.,Rieger R. 2011. Zoologia sistematica. Zanichelli.

Modalità di
accertamento

Esame orale e prova pratica di riconoscimento di materiale zoologico

Note

Si raccomanda di visionare durante lo studio materiale zoologico macroscopico e microscopico relativo al programma, disponibile sia presso il Laboratorio didattico del Campus Scientifico dell'Università di Urbino sia in collezioni museali o universitarie.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 06/10/11


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top