Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


ORDINAMENTO GIUDIZIARIO

A.A. CFU
2012/2013 9
Docente Email Ricevimento studenti
Maria Grazia Coppetta nei giorni di lezione

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Conoscenza dei principi e delle regole che informano l’organizzazione dell’ordine giudiziario e la funzione giurisdizionale, così come delineati dalla Costituzione, dalla legge (di ordinamento giudiziario, da talune disposizione del c.p.p. e del c.p.c., dalla legge delega 150/2005, dai decreti legislativi 106/2006 e 109/2006, dalla legge 269/2006 e dalla legge 111/2007) nonché dalla giurisprudenza (soprattutto quella della Corte costituzionale).

Programma

L’autonomia della magistratura – L’indipendenza della magistratura e dei singoli magistrati – L’imparzialità del giudice – Il giudice naturale – Giudici ordinari e straordinari – Organizzazione della giustizia civile e penale – Il pubblico ministero – La responsabilità dei magistrati – La riforma in atto dell’ordinamento giudiziario.

Eventuali Propedeuticità

Al fine di sostenere l'esame finale è necessario avere superato l'esame di diritto costituzionale

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali, esercitazioni

Testi di studio

Gli studenti frequentanti potranno studiare in alternativa su uno dei seguenti testi:

1) N. Zanon – F. Biondi, Il sistema costituzionale della magistratura, Zanichelli, 2006 (con appendice di aggiornamento alla legge n. 111 del 2007).
Gli studenti dovranno integrare il testo con la seguente lettura:
a) Pubblico ministero: il restyling dell’ufficio apre le porte al principio della gerarchia, in Guida al diritto, 2006, n. 16, pp. 14-40.

2) P. Biavati- C. Guarnieri - R. Orlandi - N. Zanon, La giustizia civile e penale in Italia, il Mulino, 2008.
Gli studenti dovranno integrare il testo con la seguente lettura: La "riforma dela riforma" dell’ordinamento giudiziario, in Foro italiano, 2008, parte V, solo contributi X e XI, pp. 117-125.

Il docente comunicherà a lezione eventuali modifiche del programma e dei testi da studiare.

Modalità di
accertamento

Verifiche parziali: orali o scritte

Esame orale

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Lezioni frontali, esercitazioni

Testi di studio

Testo di studio
N. Zanon – F. Biondi, Il sistema costituzionale della magistratura, Zanichelli, 2006 (con appendice di aggiornamento alla legge n. 111 del 2007)

Letture integrative
Gli studenti dovranno integrare il testo con le seguenti letture integrative:

a) Pubblico ministero: il restyling dell’ufficio apre le porte al principio della gerarchia, in Guida al diritto, 2006, n. 16, pp. 14-40;

b) La riforma dell’ordinamento giudiziario, in Legislazione penale, 2006, pp. 674-697;

c) La "riforma dela riforma" dell’ordinamento giudiziario, in Foro italiano, 2008, parte V, pp. 87-128.

Eventuali modifiche del programma e/o l'adozione di testi di studio diversi da quelli indicati dovranno essere previamente concordate col docente.

Modalità di
accertamento

Esame orale

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 05/07/2016


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2022 © Tutti i diritti sono riservati

Top