Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


ISTITUZIONI DI LETTERATURA GRECA I-II

La rappresentazione del barbaro nella letteratura greca

A.A. CFU
2012/2013 12
Docente Email Ricevimento studenti
Maria Grazia Fileni Dopo le lezioni
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

 La tematica proposta riguarda la complessa questione, che investe a vari livelli la storia e la cultura del mondo antico, dei rapporti fra i Greci e i barbari. In particolare, saranno oggetto di studio le rappresentazioni che in sede letteraria configurano, secondo l'immaginario collettivo, l' "altro da sé".

Programma

Lo studente dovrà tradurre e commentare una scelta di passi da Omero, Eschilo, Platone, Aristotele, Ippocrate, Antifonte, relativi al tema proposto, che saranno presi in esame durante il corso; dovrà inoltre conoscere la letteratura greca, dal periodo arcaico all'età imperiale, con particolare attenzione alle strutture, ai contenuti e all'evoluzione dei diversi generi letterari. 

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Attraverso la lettura approfondita di una selezione di brani, lo studente si confronterà con una delle problematiche più interessanti del mondo greco e sarà portato alla conoscenza delle modalità di rappresentazione del barbaro così come sono documentate in alcune delle maggiori opere della letteratura greca, appartenenti ad epoche e generi diversi. 

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali e seminariali.

Obblighi

Gli studenti sono invitati a frequentare le lezioni con assiduità e costanza.

Testi di studio

Per i testi presi in esame saranno di volta in volta fornite indicazioni precise relativamente sia alle edizioni sia alla specifica bibliografia. Per un orientamento generale si possono consultare: M. Moggi, 'L'elemento indigeno nella tradizione letteraria sulle ktiseis', in Forme di contatto e processi di trasformazione nelle società antiche, Pisa-Roma 1983, pp. 979-1004; L'Etranger dans le monde grec, sous la direction de R. Lonis, Nancy 1988; E. Hall, Inventing the Barbarian. Greek Self-Definition through Tragedy, Oxford 1989; A. M. Battegazzore, 'La dicotomia Greci-Barbari nella Grecia classica: riflessioni su cause ed effetti di una visione etnocentrica', Sandalion 18, 1995, pp. 5-34. 

Per lo studio della letteratura greca si consiglia un buon manuale, come: G. Guidorizzi, La letteratura greca. Testi autori società, Milano 1996; G. A. Privitera-R. Pretagostini, Storia e forme della letteratura greca, Milano 1997.

I testi sono consultabili presso la Biblioteca del Dipartimento di Scienze del Testo e del Patrimonio culturale (via S. Andrea, 34).

Modalità di
accertamento

Esame orale

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Obblighi

E' necessario che lo studente non frequentante programmi un incontro con il docente, per concordare eventuali variazioni rispetto al programma per frequentanti. 

Testi di studio

Rispetto al programma per frequentanti, le indicazioni dei testi di studio potranno subire alcune variazioni, che saranno stabilite dal docente  con lo studente non frequentante.

Modalità di
accertamento

Esame orale.

Note

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 17/07/12


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top