Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


POLITICHE PER LA SALUTE: MODELLI E PRATICHE

A.A. CFU
2012/2013 6
Docente Email Ricevimento studenti
Angela Genova
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si pone i seguenti obiettivi formativi:

1. Fornire strumenti conosciti per l'analisi dei processi di riforma delle politiche per la salute in Italia e in Europa in prospettiva storico comparata.
2. Stimolare le competenze nella capacità di analisi e interpretazione sui dati di salute di una popolazione

Programma

Il corso si articola in 6 unità didattiche.

1. Introduzione alle politiche per la salute: uno sguardo storico sul tema

2. La costruzione dei sistemi sanitari in Europa: modelli ed esperienze a confronto

3. La salute in Italia fra politiche sanitarie e politiche di assistenza sociale: processi di riforma.

4. Le politiche per la salute in Italia: modelli organizzativi ed esperienze pratiche a confronto

5. Gli strumenti di analisi delle politiche per la salute: progettazione e pianificazione di interventi socio sanitari.

6. Le disuguaglianze di salute nell’accesso ai servizi sanitari

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

 A conclusione del corso gli studenti frequentanti avranno acquisito i seguenti risultati di apprendimento e competenze:
-Conoscenze teoriche sulle politiche per la salute in Italia e in Europa e capacità di comprensione dei recenti processi di riforma istituzionale e impatto sulle condizioni di salute della popolazione.
- Competenze nella analisi, valutazione e progettazione delle politiche per la salute in Italia. Capacità di rilevare le principali criticità, limiti e potenzialità delle politiche per la salute attuali.
- capacità di autonomia di giudizio nell'elaborazione di valutazioni realizzate attraversi adeguati processi di ricerca valutativa, e nella definizione di strategie di miglioramento che siano capaci di coniugare le best practices a livello nazionale ed internazionale con le esigenze e specificità locali.
- capacità comunicative per la svolgimento di attività in gruppi di lavoro.
- conoscenze degli strumenti formativi per l'aggiornamento sul tema.

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali saranno alternate da attività di gruppo

Obblighi

Partecipazione ad almeno tre quarti delle ore di lezione. Studio individuale dei testi indicati.

Testi di studio

-Genova A. Le disuguaglianze nella salute. Politiche e governance in Italia e in Europa. Carocci, Roma, 2008. (tutto il testo)

-Andrew Watt, Andreas Botsch, Roberta Carlini (a cura di) Dopo la crisi. Proposte per un’economia sostenibile. Edizioni dell’asino, 2010 (parte terza)

Modalità di
accertamento

Esame scritto.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Studio dei testi di studio.

Obblighi

Studio dei testi di riferimento.

Testi di studio

-Genova A. Le disuguaglianze nella salute. Politiche e governance in Italia e in Europa. Carocci, Roma, 2008. (tutto il testo)

-Andrew Watt, Andreas Botsch, Roberta Carlini (a cura di) Dopo la crisi. Proposte per un'economia sostenibile. Edizioni dell'asino, 2010 (tutto il testo).

Modalità di
accertamento

Esame scritto

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 26/09/2012


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top