Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


STORIA DELLA LINGUA E DIALETTOLOGIA ITALIANA

A.A. CFU
2013/2014 12
Docente Email Ricevimento studenti
Sanzio Balducci

Assegnato al Corso di Studio

Lettere classiche e moderne (LM-14 / LM-15)
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Gli obiettivo del corso sono principalmente due: la conoscenza dell’Opera italiana, dal punto di vista della lingua ma anche da quello musicale; il dialetto e i dialetti italiani attraverso la conoscenza del teatro dialettale.

Programma

La lingua dell’opera italiana, in particolare del libretto della Trovatoredi Verdi. Conoscenza delle tematiche dialettali applicate ad alcuni aspetti del teatro dialettale.

Attività di Supporto

Per la I parte: ascolto di DVD musicali e registrazioni di dialetti.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali. 

Testi di studio

Per la parte dell'italiano della lirica:

- I. Bonomi - E. Buroni, Il magnifico parassita. Librettisti, libretti e lingua poetica nella storia dell'opera italiana, Milano, Franco Angeli, 2010

- Un'edizione qualsiasi del libretto del Trovatore di Verdi scritto da S. Cammarano;

- Una esecuzione in DVD del Trovatore.

- Altri testi verranno suggeriti durante le lezioni.

Per la parte dialettologica:

- L. Canepari, Avviamento alla fonetica, Torino, Einaudi, 2006

- C. Marcato, Dialetto, dialetti e italiano, Bologna, Il Mulino, 2007

- S. Balducci, Bolognese e metaurense nella Comedia intitolata ad un Dottore avaro, di Patrizio Sensolini (1777), in "Quaderno dell'Istituto di Linguistica dell'Università di Urbino", n. 14, 2013, pp. 1-105 (copia presso i bidelli di Palazzo Veterani)

- Altre indicazioni durante le lezioni.

Sarà gradita una ricerca (NON OBBLIGATORIA) dello studente su temi inerenti il corso, d'accordo con il docente.

Ricerche proposte:

1. Studio sulla correzione dei compiti scolastici di bambini delle elementari: implicanze italiano - dialetto. Analizzare il metro di giudizio dell'insegnante correttore.
2. L'italiano di uno scrittore della zona dello studente.
3. L'italiano delle riviste ottocentesche o degli inizi del Novecento, di una particolare zona.
4. Parole straniere nei giornali quotidiani.
5. L'italiano popolare della zona da cui proviene lo studente.
6. Ricerca d'un testo manoscritto locale ottocentesco, in italiano, e commento linguistico.
7. Ricerche in archivi locali di documenti antichi, e relativo commento linguistico.
8. Toponomastica locale, d'archivio e contemporanea: differenze, motivazioni, etimologie, ecc.
9. Le nuove parole dei giovani.
10. Vocabolari italiani di studiosi della regione dello studente.
11. Scrittori locali popolari: le loro opere, i manoscritti.
12. Lettere di soldati e di emigranti: analisi linguistica.
13. L'analfabetismo: aspetti quantitativi in un dato territorio, compresi ricordi personali e cronache di stampa.
14. L'italiano delle epigrafi della propria città.
15. L'italiano delle canzoni di un cantante.
16. Vocabolarietto di almeno 300 parole dialettali del proprio paese.
17. Edizioni del Trovatore nel teatro della propria città: storia dell'avvenimento.

Modalità di
accertamento

Esame finale

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Testi di studio

Per la parte dell'italiano della lirica:

- I. Bonomi - E. Buroni, Il magnifico parassita. Librettisti, libretti e lingua poetica nella storia dell'opera italiana, Milano, Franco Angeli, 2010

- Un'edizione qualsiasi del libretto del Trovatore di Verdi scritto da S. Cammarano;

- Una esecuzione in DVD del Trovatore.

- Altri testi verranno suggeriti durante le lezioni.

Per la parte dialettologica:

- L. Canepari, Avviamento alla fonetica, Torino, Einaudi, 2006

- C. Marcato, Dialetto, dialetti e italiano, Bologna, Il Mulino, 2007

- S. Balducci, Bolognese e metaurense nella Comedia intitolata ad un Dottore avaro, di Patrizio Sensolini (1777), in "Quaderno dell'Istituto di Linguistica dell'Università di Urbino", n. 14, 2013, pp. 1-105 (copia presso i bidelli di Palazzo Veterani)

- Altre indicazioni durante le lezioni.

Sarà gradita una ricerca dello studente su temi inerenti il corso, d'accordo con il docente

P. Trifone, Storia linguistica dell'Italia disunita, Bologna, Il Mulino, 2010.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 08/03/2014


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top