Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


STORIA MEDIEVALE

A.A. CFU
2013/2014 6
Docente Email Ricevimento studenti
Tommaso Di Carpegna Gabrielli Falconieri Dopo le lezioni e su appuntamento (da prendere per email)
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso consta di una introduzione generale agli aspetti politici, sociali e culturali del millennio medievale. Con esso si intende permettere agli studenti il raggiungimento di una buona consapevolezza intorno ai principali strumenti cognitivi e ai temi fondamentali che caratterizzano lo studio di questo periodo.

Programma

Il corso si articola in una parte generale e in una parte monografica. Nella prima parte vengono presentate in senso diacronico alcune macrotematiche: ad esempio il passaggio dall'antichità al medioevo; l'Islam; l'Impero; la Chiesa; le istituzioni di governo; le evoluzioni ambientali, sociali e demografiche. Nella seconda parte viene introdotto, anche attraverso la lettura e il commento di alcuni passi di fonti coeve, il secolo XIV: un periodo che viene spesso interpretato alla luce della categoria di "crisi" (non solo in senso negativo), cioè di passaggi accelerati che aprono a rivolgimenti complessivi. L'età oscura della fame, della peste, della guerra e del tramonto degli ideali universali fu illuminata da una straordinaria vivacità culturale, spirituale e politica.

Attività di Supporto

PowerPoint


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Testi di studio

1) Un manuale di Storia medievale.
Si suggerisce Rolando Dondarini, Quel tempo chiamato medioevo, Napoli, Liguori, 2011.

2) Un libro a scelta tra i seguenti:
R. Morghen, Civiltà medievale al tramonto, Bari, Laterza, 1985 (ediz. orig. 1971)
T. di Carpegna Falconieri, Cola di Rienzo, Roma, Salerno Editrice, 2002
D. Balestracci, Le armi i cavalli l'oro. Giovanni Acuto e i condottieri nell'Italia del Trecento, Roma-Bari, Laterza, 2003
T. di Carpegna Falconieri, L'uomo che si credeva re di Francia. Una storia medievale, Roma-Bari, Laterza, 2005
F. Cardini, Le cento novelle contro la morte. Giovanni Boccaccio e la rifondazione cavalleresca del mondo, Roma, Salerno Editrice, 2007
Ph. Contamine, La Guerra dei Cent'Anni, Bologna, il Mulino, 2007
G. Milani, I comuni italiani (secoli XII-XIV), Roma-Bari, Laterza, 2009
F. Franceschi, I. Taddei, Le città italiane nel medioevo, Bologna, il Mulino, 2012
W. McNeill, La peste nella storia, Milano, Res Gestae, 2012 (ediz. orig. 1976).

Modalità di
accertamento

Esame orale

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Testi di studio

Gli studenti non frequentanti dovranno studiare il manuale, uno dei libri a scelta (cfr. la sezione "Studenti frequentanti) e, inoltre, P. Delogu, Introduzione alla storia medievale, Bologna, il Mulino, 2003.

Modalità di
accertamento

Esame orale

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 19/02/2014


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top