Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


ECONOMIA E POLITICA DEI MERCATI FINANZIARI

A.A. CFU
2014/2015 8
Docente Email Ricevimento studenti
Giuseppe Travaglini Martedì 17-18

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Obiettivo del corso è quello di unire gli aspetti teorici dell’economia finanziaria con la conoscenza ed il funzionamento del mercato finanziario, e dei processi che determinano il rendimento e la variabilità dei titoli finanziari. Nella prima parte si introducono le nozioni base sulla teoria delle scelte in condizioni di incertezza concentrandosi sulla Teoria dell’Utilità attesa e sugli scambi in presenza di rischio (esempio tipico dei mercati finanziari e assicurativi). Si analizzeranno gli elementi introduttivi del modello di media-varianza. Nella seconda yparte del corso si approfondiscono le proprietà dell’approccio media-varianza sviluppando i più sofisticati modelli dell’asset pricing. In particolare si analizzeranno il modello capm, il principio di assenza di arbitraggio. Durante il corso verranno utilizzati software per derivare le barriere di efficienza dei portafogli finanziari, calcolando il rendimento atteso e la rischiosità dei titoli azionari e obbligazionari.

Programma

Prima parte.
La teoria dell’utilità attesa (Saltari, cap. 1)
Rischio e avversione al rischio (Saltari, cap. 2)
Il mercato assicurativo (Saltari, cap. 3)
Mercato dei titoli e scelta di portafoglio (cap. 4)
Il criterio media-varianza (Saltari, cap. 5)
Seconda parte.
Ancora sul criterio media-varianza Il modello CAPM (Saltari, cap. 5)
Assenza di arbitraggio e valutazione delle attività (Saltari, cap. 7)
La teoria di portafoglio (applicativi in xls)
Per i frequentanti durante il corso verranno distribuiti appunti e materiale didattico. Inoltre possono essere sviluppate delle tesine su argomenti sia di natura teorica che tecnico applicativa relative al programma.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Il corso richiede una buona capacità di comprensione con conoscenza degli elementi base della matematica. La parte applicata del corso utilizza un approccio al problem solving. Si richiede allo studente una attenta autonomia di giudizio.

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezione frontale e utilizzo del computer.

Obblighi

È necessario frequentare sia le ore di lezione relative alla teoria che la parte riservata alle esercitazioni con il computer.

Testi di studio

- E. Saltari, Appunti di Economia Finanziaria, ed. Esculapio, 2011
- Dispense e appunti distribuiti dal docente

Modalità di
accertamento

Esame scritto e orale. Durante il corso verranno sostenute prove di esonero.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Lezione frontale.

Testi di studio

- E. Saltari, Appunti di Economia Finanziaria, ed. Esculapio, 2011.  
- Dispense e appunti distribuiti dal docente

Modalità di
accertamento

Esame scritto e orale. Durante il corso verranno sostenute prove di esonero.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 28/07/14


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top