Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


STANDARD E LINGUAGGI DI MARCATURA PER LA GESTIONE DOCUMENTARIA

A.A. CFU
2009/2010 5
Docente Email Ricevimento studenti
Stefano Russo Dopo le lezioni.

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di descrivere alcuni strumenti metodologici e tecniche di analisi necessari per lo svolgimento delle funzioni archivistiche e biblioteconomiche in ambiente digitale. In particolare, il corso ha l'obiettivo di esaminare gli standard internazionali per la descrizione rchivistica e biblioteconomica.

Programma

Dai meta-linguaggi ai linguaggi: il corso approfondisce i temi svolti nel corso di Analisi e trattamento del documento digitale e descrive esempi di strutture di metadati elaborate nel contesto dei beni culturali e interpretate con l'ausilio della tecnologia XML, riferendosi in particolare agli standard di ambito archivistico (EAD, EAC) e biblioteconomico (METS, MAG).

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni a carattere seminariale.

Testi di studio

Dispense da richiedersi all'indirizzo e-mail del docente.

Bibliografia comune per archivisti e bibliotecari

  • Consultative Committe for Space Data Systems, Reference model for an open archival information system (OAIS). Recommendation for space data system standards (CCSDS 650.0-B-1. Blue book), Washington, 2002, pp. 1.1-1.3, 1.7-1.13, 2.1-2.8, 4.1-4.2, 4.5-4.45, C.1-C.2, F-2. Il testo è disponibile online all'indirizzo  http://public.ccsds.org/publications/archive/650x0b1.pdf
  • R. Harold, W. S. Means, XML. Guida di riferimento, Milano, Apogeo, 2001, pp. 67-78, 79-87, 97-110

 Bibliografia specifica per archivisti

 EAD

  •  Encoded Archival Description Application Guidelines. Version 1.0, prepared by the Encoded Archival Description Working Group of the Society of American Archivists, Chicago, 1999, capp. 3.4-3.6. Il testo è disponibile online all'indirizzo http://www.loc.gov/ead/ag/aghome.html
  • J. Ruth, The Development and Structure of the Encoded Archival Description (EAD) Document Type Definition, in «Journal of Internet Cataloging», Encoded Archival Description on the Internet, guest editors D. Pitti, W. Duff, v. 4, nn. 3-4 (2001), pp. 27-59
  • EAD. Descrizione archivistica codificata. Dizionario dei marcatori. Versione 2002, a cura di G. Michetti, Roma, ICCU, 2005 [testo da usare come reference]

 EAC

  • D. Pitti, Descrizione del soggetto produttore. Contesto archivistico codificato, versione italiana dell'intervento presentato alla International Conference on Authority Control, Firenze, 2003, disponibile online all'indirizzo http://eprints.rclis.org/archive/00000316/02/pitti_ita.pdf
  • G. Michetti, EAC: Elementi per un Approccio Critico, in «Archivi & Computer», a. XVIII, n. 1 (2008)

 ISDIAH

 ISDF

 METS

 MAG

  •  Ministero per i beni e le attività culturali - Istituto centrale per il catalogo unico, MAG. Metadati amministrativi e gestionali. Manuale utente. Versione 2.0.1, Roma, ICCU, 2006, pp. 6-37, disponibile online all'indirizzo http://www.iccu.sbn.it/upload/documenti/Manuale.pdf

 Bibliografia specifica per bibliotecari

 EAD

 MARCXML

 METS

 MAG

  •  Ministero per i beni e le attività culturali - Istituto centrale per il catalogo unico, MAG. Metadati amministrativi e gestionali. Manuale utente. Versione 2.0.1, Roma, ICCU, 2006, pp. 6-38, 47-51, 59, 77-78, 97, 115, 132, 136, 140, disponibile online all'indirizzo http://www.iccu.sbn.it/upload/documenti/Manuale.pdf
Modalità di
accertamento

Esame orale.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Obblighi

Gli studenti non frequentanti sono invitati a presentarsi dal docente dopo l'inizio del corso al fine di concordare il programma.

 

Testi di studio

Dispense da richiedersi all'indirizzo e-mail del docente oltre alla bibliografia indicata per i frequentanti.

Modalità di
accertamento

Esame orale.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 29/04/2010


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top