Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


DIRITTO PROCESSUALE PENALE
CRIMINAL COMPANY AND BUSINESS LAW

A.A. CFU
2015/2016 14
Docente Email Ricevimento studenti
Maria Grazia Coppetta Un'ora prima delle lezioni

Assegnato al Corso di Studio

Giurisprudenza (LMG/01)
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso tenderà anzitutto ad illustrare le tipologie ed i principi fondamentali del processo penale, al fine di ricostruire un quadro sistematico, reso disorganico dalle numerose riforme settoriali varate negli ultimi anni. Si addentrerà successivamente nella disamina dei principali istituti, approfondendo i profili di compatibilità della loro disciplina con il dettato costituzionale e le convenzioni internazionali in materia di diritti dell’uomo. In questa ottica, verrà dato particolare rilievo alle problematiche riguardanti la imparzialità e terzietà del giudice, la natura e i poteri del p.m., il diritto di difesa dell’imputato e delle altre parti private e la durata ragionevole del processo, il sistema delle misure cautelari personali e reali, i giudizi speciali, il dibattimento e la formazione della prova nel contraddittorio delle parti, la valutazione della prova, le impugnazioni nelle varie articolazioni (appello, ricorso per cassazione, revisione). l’esecuzione, i rapporti giurisdizionali con autorità straniere, con particolare riguardo al mandato d’arresto europeo, la cooperazione giudiziaria europea in materia penale

Programma

Il corso affronterà i seguenti argomenti:

I semestre: I sistemi processuali penali - Riforma e controriforma del processo penale - I principi costituzionali del processo penale - La giurisdizione e l’azione penale - I soggetti del processo - Gli atti processuali e la loro validità - I principi generali sulla prova - I mezzi di prova - I mezzi di ricerca della prova - Le misure cautelari personali e reali -  Le indagini preliminari - Le investigazioni del difensore - L'udienza preliminare - I procedimenti speciali - Il giudizio di primo grado -Il procedimentodavanti ai tribunali in composizione monocratica 

II semestre:  I principi generali delle impugnazioni - L'appello il ricorso per cassazione - Il giudicato penale e i suoi effetti - L’esecuzione - La magistratura di sorveglianza - La revisione - L’estradizione e il mandato d’arresto europeo - La cooperazione giudiziaria in materia penale

Eventuali Propedeuticità

Diritto penale I

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

A) Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding) - Lo studente dovrà dimostrare di possedere adeguata conoscenza delle fonti del processo penale italiano, capacità di comprensione dei suoi principi di riferimento costituzionali e sovranazionali e della traduzione offerta dal codice di procedura penale vigente e dalle leggi ordinarie in materia processuale penale.

B) Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding) - Lo studente dovrà dimostrare di essere capace di applicare le conoscenze acquisite formulando possibili soluzioni interpretative alle questioni controverse in materia di diritto processuale penale.

C) Autonomia di giudizio (making judgements) - Lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di integrare le conoscenze degli istituti di diritto processuale penale con quelle degli istituti del diritto costituzionale ed europeo, nonché con quelli di discipline affini (es. ordinamento giudiziario, diritto penitenziario, diritto processuale civile ed amministrativo) e di formulare giudizi critici sulla base di tale piattaforma interdisciplinare.

D) Abilità comunicative (communication skills) - Lo studente dovrà dimostrare di partecipare attivamente a seminari di studio, a lavori di gruppo e alle eventuali attività programmate nei laboratori di diritto vivente, dovrà altresì essere in grado di esporre in modo chiaro ed efficace sul piano argomentativo le conclusioni raggiunte, confrontandosi con i docenti e con i colleghi.

E) Capacità di apprendere (learning skills) - Lo studente dovrà dimostrare di aver sviluppato le capacità di apprendimento necessarie per proseguire lo studio della materia processuale penale in modo autonomo e di disporre degli strumenti che consentono di cogliere le principali criticità del sistema e le eventuali riforme approntate per colmarle.   

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Schede e slide

Seminari, conferenze e convegni su temi oggetto di riforme legislative e di contrasti giurisprudenziali. Visite ad uffici giudiziari e strutture carcerarie


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali - Seminari - Laboratori di diritto vivente

Obblighi

Nessuno

Testi di studio

A scelta:

AA.VV., Procedura penale, Giappichelli, Torino, ult. ed.;

CONSO-GREVI-BARGIS, Compendio di procedura penale, Padova, Cedam, ult. ed.; 

LOZZI, Lezioni di procedura penale, Torino, Giappichelli, ul. ed.;

SIRACUSANO-TRANCHINA-GALATI-ZAPPALÀ, Diritto processuale penale, Milano, Giuffrè, ult. ed.;

TONINI, Manuale di procedura penale, Milano, Giuffrè, ult. ed.

Letture integrative:

CORDERO, Procedura penale, Milano, Giuffrè, ult. ed.

Modalità di
accertamento

Esame scritto (domande a risposta multipla e/o a risposta aperta) e orale. La modalità scritta  consiste in domande molto semplici utili per selezionare gli studenti in grado di sostenere l'esame orale, ritenuto quest'ultimo l'unico idoneo a verificare le competenze comunicative e tecniche.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Servirsi del materiale didattico reperibile all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Obblighi

Nessuno

Testi di studio

A scelta:

AA.VV., Procedura penale, Giappichelli, Torino, ult. ed.;

CONSO-GREVI-BARGIS, Compendio di procedura penale, Padova, Cedam, ult. ed.; 

LOZZI, Lezioni di procedura penale, Torino, Giappichelli, ul. ed.;

SIRACUSANO-TRANCHINA-GALATI-ZAPPALÀ, Diritto processuale penale, Milano, Giuffrè, ult. ed.;

TONINI, Manuale di procedura penale, Milano, Giuffrè, ult. ed.

Letture integrative:

CORDERO, Procedura penale, Giuffrè, Milano, ult. ed.

Modalità di
accertamento

Esame scritto (domande a risposta multipla e/o a risposta aperta) e orale. La modalità scritta  consiste in domande molto semplici utili per selezionare gli studenti in grado di sostenere l'esame orale, ritenuto quest'ultimo l'unico idoneo a verificare le competenze comunicative e tecniche.

Note

N.B.: Gli studenti che hanno superato l’esame di Ordinamento giudiziario sono esonerati dal sostenere la prova sulla seguente parte del programma:I sistemi processuali penali - La giurisdizione e l’azione penale - I soggetti del processo: il giudice e il pubblico ministero (libro I c.p.p.). 

Gli studenti che hanno superato l’esame di Diritto penitenziario sono esonerati dal sostenere la prova sulla seguente parte del programma: L'esecuzione - La magistratura di sorveglianza (libro X c.p.p.).

Gli studenti che hanno superato la prova di Diritto processuale penale europeo sono esonerati  a sostenere la prova sulla seguente parte del programma: i rapporti con le autorità straniere (libro XI c.p.p.). 

Gli studenti ancora iscritti al corso di laurea in giurisprudenza sono tenuti a portare l’intero programma sopra indicato. Si richiede comunque la conoscenza delle più recenti modifiche legislative, anche se non ancora riportate sui libri di testo consigliati.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 11/08/16


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top