Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


DIRITTO COMUNE mutuato
HISTORY OF ITALIAN LAW

A.A. CFU
2015/2016 9
Docente Email Ricevimento studenti
Anna Maria Giomaro tutti i venerdì, dalle 10 alle 13 - durante il ciclo delle lezioni, in concomitanza (prima o dopo) l'orario delle stesse

Assegnato al Corso di Studio

Giurisprudenza (LMG/01)
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

  • Il corso intende introdurre lo Studente alla conoscenza delle principali tematiche, teoriche e pratiche, del diritto medievale e della prima età moderna, evidenziando le radici storiche degli attuali ordinamenti giuridici europei.
  • Secondariamente il corso si propone di verificare "sul campo" l'attualità dello studio del diritto comune, prendendo in esame la giurisprudenza attuale di uno Stato (la Repubblica di San Marino) in cui il diritto comune è tutt'ora vigente.

Programma

  • La prima parte del corso, di carattere introduttivo, sarà dedicata all’analisi di alcuni profili dell’età del diritto comune classico (XII-XV secolo), con speciale riguardo alle tecniche interpretative e alla metodologia scientifica di approccio al diritto dei giuristi medievali, dalla scuola dei glossatori a quella dei commentatori, e al contributo della giurisprudenza stessa alla configurazione del sistema delle fonti giuridiche tardo-medievali
  • La seconda parte, più cospicua e di carattere monografico, avrà ad oggetto l'analisi di alcune sentenze (dodici) di tribunali sammarinesi in cui il diritto comune trova a tutt'oggi applicazione: e sono nello specifico:
  •             sentenze del Tribunale di San Marino per il Corso di Diritto Comune, di seguito elencate       Scarica materiali
  • Consiglio dei XII 17 luglio 1985 (cons. G. Gualandi), in Giur. samm. 1981-90, p. 245 ss.      (sul contratto di vendita)
  • Consiglio dei XII 1 luglio 1987 (cons, G. Gualandi), in Giur. samm. 1981-90, p. 272 ss.     (sull'arricchimento senza causa e la mora)
  • Giudice delle Appellazioni G. Astuti 20 luglio 1970, in Giur. samm. 1970-80, p. 145 ss.      (su la responsabilità del costruttore per rovina di edificio)
  • Giudice delle Appellazioni G. Cassandro 31 dicembre 1980, in Giur. samm. 1970-80, p. 226 ss.    (sull'eccessiva onerosità sopravvenuta: la clausola rebus sic stantibus)
  • Consiglio dei XII 17 novembre 1964 (cons. P.P. Casadei Monti), in Giur. samm. 1964-69, p. 29 ss.     (sulla conclusione del contratto)
  • Consiglio dei XII 19 aprile 1967, in Giur. samm. 1964-69, p. 35 ss.      (ancora sulla conclusione del contratto)
  • Giudice delle Appellazioni G. Astuti 15 marzo 1963, in Giur. samm. 1965, 1, p. 37 ss.      (su condominio e ius prohibendi)
  • Giudice delle Appellazioni G. Cassandro 18 giugno 1981, in Giur. samm. 1981-90, p. 531 ss.      (sulla societas; il socio d'opera)
  • Commissario della Legge G. Ramoino 4 luglio 1968, in Giur. samm. 1964-69, p. 412 ss.      (su interessi e interessi usurari)
  • Giudice delle Appellazioni G. Astuti 30 luglio 1963, in Giur. samm. 1965, 1, p. 42 ss.     (sul concorsoi dei creditori e il fallimento; società di fatto)
  • Commissario della Legge G. Ramoino 8 febbraio 1951, in Giur. samm. 1963, 2, p. 247 ss.    (sulla caparra)
  • Commissario della Legge G. Ramoino 10 agosto 1932, in Giur. samm. 1931-32, p. 74 ss.     (su successioni, testamento, legittima)
  • Eventuali Propedeuticità

    nessuna

    Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

    Il Corso si propone di conseguire in favore degli studenti i risultati di cui ai cinque Descrittori di Dublino:

    •          a) knowledge and under standing (conoscenza e capacità di comprensione);
    •          b) applying knowledge andunderstanding (conoscenza e capacità di comprensione applicate); 
    •          c) making judgements (autonomia di giudizio);
    •          d) communication skills (abilità comunicative);
    •          e) learning skills (capacità di apprendere).

    In definitiva, in estrema, ma ponderata e chiara sintesi: il corso si propone di condurre lo studente all’acquisizione degli strumenti di base e delle metodologie iniziali per un lavoro di ricerca, di approfondimento, di esegesi giuridica, sui temi del diritto comune, nonchè del diritto sammarinese, con riflessi sull comparazione giuridica in chiave diacronica.

    Materiale Didattico

    Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

    Attività di Supporto

    • Le sentenze sammarinesi di cui al programma
    • Per gli Studenti frequentanti saranno indicate a lezioni le parti da omettere nello studio dei manuali e da integrare con gli appunti personali
    •                   Il docente non ha utilizzato la piattaforma Moodle

    Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

    Modalità didattiche
    • lezioni frontali;
    • periodicamente si farà ricorso a “esercitazioni”, in particolare in rapporto all'analisi della giurisprudenza sammarinese.
    Obblighi

    nessuno

    Testi di studio
    • Per tutti gli Studenti:
    •                1) MANLIO BELLOMO, L'Europa del diritto comune, Roma, Il cigno Galileo Galilei, 2009, pp. 274
    •                2) Le sentenze sammarinesi di cui al programma.
    • Per gli Studenti frequentanti saranno indicate a lezioni le parti da omettere nello studio dei manuali e da integrare con gli appunti personali.
    • Per un programma personalizzato (per studenti di varia provenienza universitaria e/o con diverse conoscenze di Storia del diritto italiano; per studenti ERASMUS, ecc.) si prega di contattare telefonicamente la docente.
    Modalità di
    accertamento
    • Verifica orale.
    • L'esame finale sarà condotto in forma orale, modalità che consente di valutare meglio le capacità dialettiche tecniche dell’esaminando e di misurarne la capacità di reazione sui diversi temi in generale e sulla tecnica del discorso giuridico.

    Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

    Modalità didattiche
    • lezioni frontali;
    • periodicamente si farà ricorso a “esercitazioni”, in particolare in rapporto all'analisi della giurisprudenza sammarinese.
    Obblighi

    nessuno

    Testi di studio
    •   Il programma non è sostanzialmente differente rispetto a quello dei frequentanti, e i testi consigliati sono dunque:
    •                     1) MANLIO BELLOMO, L'Europa del diritto comune, Roma, Il cigno Galileo Galilei, 2009, pp. 274
    •                     2) Le sentenze sammarinesi di cui al programma.
    •  Per un programma personalizzato (per studenti di varia provenienza universitaria e/o con diverse conoscenze di Storia del diritto italiano; per studenti ERASMUS, ecc.) si prega di contattare telefonicamente la docente.
    Modalità di
    accertamento
    • Verifica orale.
    • L'esame finale sarà condotto in forma orale, modalità che consente di valutare meglio le capacità dialettiche tecniche dell’esaminando e di misurarne la capacità di reazione sui diversi temi in generale e sulla tecnica del discorso giuridico.
    « torna indietro Ultimo aggiornamento: 05/07/16


    Condividi


    Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


    Il tuo feedback è importante

    Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

    Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

    L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

    Numero Verde

    800 46 24 46

    Richiesta informazioni

    informazioni@uniurb.it

    Posta elettronica certificata

    amministrazione@uniurb.legalmail.it

    Social

    Performance della pagina

    Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
    Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
    Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
    2019 © Tutti i diritti sono riservati

    Top