Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


LABORATORIO DI CITOMETRIA DIAGNOSTICA
DIAGNOSTIC CYTOMETRY LABORATORY

A.A. CFU
2015/2016 3
Docente Email Ricevimento studenti
Stefano Papa mercoledi 9-11

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Questo laboratorio didattico si prefigge il compito di condurre lo studente nell'analisi di popolazioni cellulari normali e patologiche con strumentazioni citometriche. Le basi di biologia molecolare relativamente alle strutture antigeniche saranno utilizzate per la comprensione dell'indagine citometrica. 

This educational lab sets himself the task of leading the student in the analysis of normal and abnormal cell populations with cytometric instrumentations. The molecular biology bases relative to antigenic structures will be used for the understanding of cytometric investigation.

Programma

Concetti generali di citometria a flusso; la citometria a flusso come metodica analitica in grado di costruire set di dati disponibili per la costruzione di modelli grafici. Diagnosi citometrica come diagnosi per immagini; concetto di pattern. Cenni sui principali metodi di analisi dei dati (analisi di cluster, analisi booleana). Diagnosi citometrica come approfondimento dei dati prodotti dai comuni analizzatori ematologici.  Considerazioni generali sui concetti di trasformazione neoplastica e di clonalità. Problemi connessi all’attribuzione di lineage ed alla dimostrazione della clonalità (es. restrizione per catene leggere). Concetto di fenotipo caratteristico. Ruolo di CD5, CD10 e CD23 nella classificazione delle B-CLPD. Concetto di fenotipo aberrante. Concetto di “blasto citometrico”. Strategie di analisi citometrica. Attribuzione di lineage. I fenotipi “Leucemia-associati” (LAIP). Ruolo dei LAIP nella ricerca della malattia minima residua. Il trapianto autologo di midollo osseo, cenni generali. Ruolo della citometria a flusso nella monitorizzazione della mobilizzazione dei precursori emopoietici. Sistemi “single platform” e “dual-platform”. Infezione da Hiv e sindrome da immunodeficienza acquisita. Ruolo della citometria a flusso nella diagnosi, nel follow-up, e nella monitorizzazione del trattamento. 

General concepts of flow cytometry; flow cytometry as an analytical method able to build sets of data available for the construction of graphical models. Cytometric diagnosis as diagnostic imaging; the pattern concept. Outline of the main data analysis methods (cluster analysis, Boolean analysis). Cytometric diagnosis as a deepening of the data produced by the common hematology analyzers. General considerations on neoplastic transformation concepts and clonality. Problems relating to the award of lineage and the demonstration of clonality (eg. Restriction for light chains). Characteristic phenotype concept. Role of CD5, CD10 and CD23 in the classification of B-CLPD. aberrant phenotype concept. "Blast cytometric" concept. Cytometric analysis of strategies. Lineage assignement. Phenotypes "leukemia-associated" (LAIP). LAIP role in the pursuit of minimal residual disease. The autologous bone marrow transplantation, general background. Role of flow cytometry in monitoring the mobilization of hematopoietic precursors.  "Single platform" and "dual-platform" systems. HIV infection and acquired immunodeficiency syndrome. Role of flow cytometry in the diagnosis, follow-up, and in the monitoring of treatment.

Eventuali Propedeuticità

Citometria applicata

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Lo studente dovrà mostrare la padronanza delle conoscenze di base relative alle tecniche di citometria a flusso per una corretta comprensione del funzionamento delle diverse tipologie di analisi strumentale che caratterizzano l'insegnamento.

Lo studente dovrà mostrare la comprensione dei protocolli e delle teorie previsti dal corso; dovrà fornire esempi di analisi citometrica individuando punti di forza e criticità delle diverse strumentazioni a seconda del campo di indagine biomedica, ematologica ed immunologica.

Lo studente dovrà mostrare il possesso della capacità di usare i concetti e le conoscenze acquisite dimostrando di ragionare secondo la specifica logica della disciplina. Dovrà essere in grado in particolare di individuare le metodologie più appropriate adeguate al contesto in esame; simulare un protocollo di indagine; prospettare alcune ipotesi di intervento identificando il protocollo più adatta all'analisi citologica.

The student must show mastery of basic knowledge about the flow cytometry techniques for proper understanding of the functioning of different types of instrumental analysis that characterize the teaching.

The student will demonstrate an understanding of the protocols and theories provided by the course; It will provide examples of cytometric analysis identifying strengths and weaknesses of the different instruments according to the biomedical research field, haematological and immunological.

The student must show the requisite skills to use the concepts and knowledge acquired proving to think according to the specific logic of the discipline. He shall be especially able to identify the most appropriate methodologies appropriate to the present context; simulate a searching protocol; envisage some possibility of intervention by identifying the protocol best suited for the cytological analysis.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dalla/dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni della/del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Il Materiale didattico è presente su Google Drive, accessibile e scaricabile da parte degli studenti tramite credenziali di accesso


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

La didattica consiste in lezioni frontali e, soprattutto, esercitazioni di laboratorio didattico

Obblighi

E' obbligatorio seguire il 75% delle lezioni. La frequenza alle lezioni è necessaria per ottenere un buon apprendimento della materia.

E' istituito un corso estivo per coloro che non sono riusciti ad aquisire le frequenze durante previste nel calendario accademico (studenti lavoratori)

Testi di studio

Sono accessibili su Moodle i PDF delle lezioni e il materiale didattico (dispense)

Modalità di
accertamento

Si effettuerà un test di apprendimento per valutare il livello di apprendimento sull'intero programma svolto e quindi conseguire l'idoneità.

Il corso, per gli studenti lavoratori con percorso sia full-time che part-time, verrà ripetuto nei corsi estivi.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 03/07/2016


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top