Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


DIDATTICA GENERALE
GENERAL DIDACTICS

A.A. CFU
2015/2016 6
Docente Email Ricevimento studenti
Beniamino Brocca

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Acquisire la consapevolezza della germinazione didattica nello scenario più generale della metodologia.
Pervenire alla cognizione della identità didattica in una triangolazione di rapporti.
Riconoscere le sfide dell'azione didattica rivolte alla funzione docente.
Risolvere i problemi didattici insorgenti all'interno del gruppo classe.
Valorizzare gli orientamenti operativi attinenti ai dintorni del sapere didattico.
Utilizzare i fattori di frontiera capaci di rendere efficace l'intenzionalità didattica.

Programma

 Le variazioni sul metodo: necessità, lessico, implicazione, fondamento, integralità.
 Gli orizzonti del metodo: fonti, motivi, modelli.
 Le determinazioni nella storia: ottica di rottura, età antica, età medievale, età moderna, età contemporanea.
 Un viaggio tra le idee: sparite, apparse, incrociate, desunte, disperse.
 Le questioni in campo: didattica per pregiudizi, obiettivi, concetti, progetti, problemi.
 Gli alunni, questi incompresi, ma sempre protagonisti.
 La prima mossa della didattica: l'educazione.
 La seconda mossa della didattica: l'apprendimento.
 La terza mossa della didattica: l'insegnamento.
 La scossa nel risveglio: la motivazione per imparare.
 I confini dell'ordine: la relazione per comunicare.
 I panni dell'altro: il dialogo per ascoltare.
 Si alza il sipario: curricolo alla ribalta.
 Se son "cose" fioriranno: discipline alla riuscita.
 L'elmo di Chisciotte: creatività alla prova.
 Nessun alunno è un'isola: gruppo che interagisce.
 Forse che sì forse che no: valutazione che promuove.
 Come una stella magica: pentacolo che istruisce.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

In rapporto alla disciplina lo studente dovrà mostrare il possesso:

-  della padronanza delle conoscenze delle discipline specialistiche;

-  della comprensione dei concetti avanzati della disciplina;

-  della capacità di usare conoscenze e concetti per ragionare in maniera autonoma sulle problematiche della disciplina.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Lezioni integrative


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

 Lezione frontale (momento informativo-conoscitivo).
 Confronto interattivo (momento di approfondimento, di interiorizzazione e di verifica sulla scorta di un documento, di un testo, di un grafico ..., inerenti al tema).

Obblighi

 Comprensione dell'idea-forza di ogni argomento.

Testi di studio

Brocca B., Dalla Meraviglia al sapere, Anicia, Roma 2012 (pp. 250)

Modalità di
accertamento

Esame orale sui contenuti delle lezioni svolte, nonché su eventuali estensioni preparate volontariamente dallo studente.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 01/09/2015


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top