Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


ECONOMIA DELLA SOSTENIBILITA' E ACCOUNTABILITY
ECONOMICS OF SUSTAINABILITY AND ACCOUNTABILITY

ECONOMIA DELLA SOSTENIBILITA' E ACCOUNTABILITY
ECONOMICS OF SUSTAINABILITY AND ACCOUNTABILITY

A.A. CFU
2015/2016 6
Docente Email Ricevimento studenti
Mara Del Baldo L'orario sarà comunicato in occasione dell'inizio del corso
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso ha l’obiettivo di offrire agli studenti la conoscenza dei principi fondamentali e degli strumenti concettuali e manageriali relativi al concetto di sostenibilità e di responsabilità sociale d’impresa, declinati nel contesto aziendale e territoriale. Si propone inoltre di sviluppare la conoscenza degli strumenti di accountability impiegati dalle organizzazioni (di ogni dimensione e natura -pubblica, privata, non profit) per dare conto e chiedere conto della responsabilità economica, sociale, ambientale ed etica inerente lo svolgimento della loro attività.

Programma

Il concetto tridimensionale di sostenibilità: economica, sociale, ambientale.

La modernità sostenibile: competitività, governo delle relazioni con gli stakeholder nella prospettiva del valore; il concetto di sviluppo integrale dell'azienda.

Il concetto di responsabilità sociale d'impresa e la sua evoluzione (verso l'economia civile).

Gli standard nazionali e internazionali e i modelli della rendicontazione economico, sociale, ambientale ed etica.

La rendicontazione integrata

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza e comprensione dei concetti di sostenibilità (economica, ambinetale, sociale)

Conoscenza e comprensione del concetto di responsabilità sociale delle aziende.

Conoscenza e comprensione dei principali standard e degli strumenti di rendicontazione ambientale, sociale, etica.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

La didattica sarà organizzata in lezioni a carattere seminariale concordate con la classe all'inizio del corso.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Oltre all'attività didattica frontale in forma seminariale sono previste testimonianze aziendali e lavori di gruppo (focus group e team work) per specifici approfondimenti e applicazioni a casi aziendali concreti.

Obblighi

Frequenza fortemente consigliata, per favorire l'interazione e sviluppare percorsi di apprendimento in classe basati su riflessioni congiunte intorno a casi aziendali e argomenti contenuti nel programma.

Testi di studio

Rullani Enzo, Modernità Sostenibile. Idee, filiere e servizi per uscire dalla crisi, Marsilio, Venezia, 2010

Capitolo 2: Come e perché la modernità è diventata insostenibile p. 43-71

Capitolo 3: Veri e finti rimedi. Paragrafo 10. L’impresa socialmente responsabile dà senso anche alla sua sostenibilità p. 97-101

Capitolo 6: Sostenibilità made in Italy: La specificità italiana di fronte alla questione della sostenibilità p. 157-181

De Chiara Alessandra, Stakeholder Engagement per strategie di sostenibilità, Giappichelli, Torino, 2015

(da p. 3 a p. 83)

Capitolo I: Il ruolo delle imprese per la sostenibilità: la politica europea e gli strumenti internazionali. (da pag 3 a pag 47 fino a Linee guida per la rendicontazione 2.7 incluso)

Gli obiettivi della politica europea (A renewed EU strategy for Corporate Social Responsibility; La politica europea per le piccole e medie imprese)

Sostenibilità e linee guida internazionali (Il Global Compact; La dichiarazione tripartita dell’International Labor Organization; Le linee guida OCSE per le

imprese multinazionali; Le linee guida ISO26000; Due Diligecne Guidance for Supply Chain Management of Minerals from Conflict-Affected and High Risk Areas).

Capitolo II: La strategia di sostenibilità. (pp. 53-82)

La corporate Social responsibility in letteratura (CSR ed etica)

La strategia di CSR (i vantaggi della strategia di CSR)

I livelli di applicazione della strategia di sostenibilità (la strategia di sostenibilità a livello di impresa; a livello di filiera e di network; nel sistema locale).

Matacena Antonio, Del Baldo Mara (2009), Responsabilità sociale d’impresa e territorio, F.Angeli, Milano

Capitolo 4: I territori della Responsabilità sociale. Un modello marchigiano di sviluppo sostenibile (p. 127-216)

Un possibile speciale ruolo delle PMI verso la CSR e la sostenibilità?

Le radici della responsabilità sociale dell’imprenditori: valori e comportamenti socialmente orientati

Etica, mission e governance nella grande e nella piccola impresa. Un inquadramento concettuale.

Le Marche: una regione di imprenditorialità diffusa.

I territori del geniu loci: le componenti socio-culturali dello sviluppo economico marchigiano. Alcuni profili di marchigianità

Le imprese conviviali, imprese di territorio

Modelli, processi percorsi della CSR: l’occasione e la sfida del territorio. Verso una governance territoriale sostenibile?

Riflessioni conclusive

Carlo Sorci (a cura di), Lo sviluppo integrale delle aziende Giuffè, Milano, 2007.

Da pag 11 a pag. 66

Sorci Carlo, Lo sviluppo integrale dell’azienda (la nozione di sviluppo integrale; lo sviluppo integrale delle aziende; dalla dimensione sociale allo sviluppo integrale: Yunus, il banchiere dei poveri).

Coda Vittorio, Modelli mentali, condizioni di contesto e sviluppo delle aziende

(La funzione obiettivo dell’azienda nella letteratura economico-aziendale e manageriale; la funzione obiettivo dell’azienda nella prassi; la prospettiva dello sviluppo integrale dell’azienda in azione; i valori e modelli mentali soggiacenti alla funzione obiettivo dello sviluppo integrale dell’azienda; l’atmosfera atta a favorire la diffusione nel tessuto economico delle funzioni obiettivo di tipo olistico)

Vergara Corrado, programmazione, controllo e sviluppo integrale delle aziende

(Sviluppo, sviluppo integrale e successo aziendale; la dinamica causale del successo e quella dello sviluppo integrale aziendale; alcuni presupposti per l’avvio e la guida dei processi di sviluppo integrale delle aziende: le caratteristiche del profilo imprenditoriale; le caratteristiche del contesto culturale; Gli strumenti di programmazione e controllo dello sviluppo integrale delle aziende).

Zacharoula Andreopoulou, G.Paolo Cesaretti, Rosa Misso, Sostenibilità e dimensione territoriale, F. Angeli, Milano, 2012

Da pag 37 a pag. 58

Capitolo 2: (di Rosa Misso) I sentieri della sostenibilità territoriale

Dalla dimensione spaziale alla dimensione territoriale: l’evoluzione concettuale della dimensione spaziale nella teoria economica.

Il territorio: un sistema tra competitività e sostenibilità: i sentieri possibili per il futuro dei sistemi territoriali

Sostenibilità e identità culturale e territoriale: il ruolo dei giovani

Campedelli Bettina (a cura di), Reporting aziendale e sostenibilità.F. Angeli, Milano, 2005.

 

Da pag 53 a pag. 95

 

Capitolo 3 (di Cantele Silvia): I modelli di rendicontaizone sociale (Lo stato dell’arte degli standard di rendicontazione in Italia; Il modello GRI; il modello GBS; Il modello IBS e il modello ABI; il modello Comunità e impresa; Analisi comparativa dei modelli)

 

 

 

Eventuale altro materiale per approfondimenti e lavori di gruppo sarà fornito dal docente durante il corso e caricato sulla piattaforma MOODLE

 

Modalità di
accertamento

Verifica scritta: elaborazione scritta di risposta a n. 2 quesiti (tempo 1 ora) su argomenti trattati nel programma. La prova scritta sarà corretta subito, valutata e sugita dalla verifica orale (tutto nella stessa giornata)

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Consultazione del materiale disponibile on line.

Sono previsti gli stessi materiali didattici e la stessa modalità di verifica degli studenti frequentanti.

Testi di studio

Stessi testi e materiale (disponibile su Piattaforma Moodle) previsti per studenti non frequentanti.

Modalità di
accertamento

Stesse modalità previste per studenti frequentanti (prova scritta, tempo 1 ora per elaborare risposta a due domande/temi; correzione e subito dopo prova orale)

Note

L’esame e la bibliografia potranno essere in lingua Inglese su richiesta dello studente. The student can request to sit the final exam in English with an alternative bibliography.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 19/04/2016


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top