Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


BIOCHIMICA DELLA NUTRIZIONE
NUTRITIONAL BIOCHEMISTRY

A.A. CFU
2016/2017 8
Docente Email Ricevimento studenti
Elena Piatti Tutti i giorni, tranne il sabato, previo appuntamento
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Farmacia (LM-13)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso intende fornire allo studente gli elementi di base biochimici e nutrizionali per la comprensione del ruolo dei nutrienti contenuti negli alimenti di comune utilizzo nell'alimentazione umana. Intende inoltre fornire le basi per la comprensione delle principali disfunzioni metaboliche a base nutrizionale.

Programma

1) Alimentazione e nutrizione. Uso e significato dei termini. Standard nutrizionali e linee-guida alimentari. LARN, intervalli di sicurezza ed adeguatezza di assunzione degli alimenti, e piramide alimentare. Definizione di alimento e classi degli alimenti. Macronutrienti e micronutrienti. Molecole antinutritive e molecole tossiche negli alimenti naturali.

2) Protidi. Significato nutrizionale e valore energetico. Gli aminoacidi: classificazione funzionale, nutrizionale e metabolica. Destini metabolici degli amminoacidi: amminoacidi glucogenici, chetogenici e misti. Turnover proteico. Valore nutrizionale delle proteine e regolazione del bilancio azotato. Complementazione delle proteine alimentari. Fabbisogno proteico. Fenilchetonuria. La malattia celiaca. Malnutrizione proteico-energetica: Kwashiorkor e Marasma come modelli di lesione biochimica.

3) Glucidi. Definizione biochimica e nutrizionale dei glucidi; principali glucidi introdotti con la dieta e loro valore energetico; Indice Glicemico e Carico Glicemico e loro significato biochimico. Ruolo dei carboidrati disponibili. La fibra alimentare. Solubilità, viscosità e fermentescibilità delle fibre alimentari. Effetti benefici e negativi delle fibre. Livelli di assunzione raccomandati. Fonti alimentari. Fibre alimentari e salute.

4) Lipidi. Classificazione e composizione chimica. Principali lipidi introdotti con la dieta e valore energetico. Acidi grassi di interesse nutrizionale: saturi e insaturi, acidi grassi essenziali, acidi grassi trans. Fabbisogno lipidico. Mobilizzazione delle riserve di triacilgliceroli. Colesterolo alimentare e colesterolo endogeno: bilancio del colesterolo nell'organismo. Trasporto di colesterolo e altri lipidi da parte delle lipoproteine plasmatiche. Controllo non farmacologico della colesterolemia. Regolazione dell'espressione genica degli enzimi lipogenici indotta da una dieta ricca di acidi grassi polinsaturi (SREBP-SCAP e recettori nucleari PPAR). Eicosanoidi. Endocannabinoidi.

5) Acqua. Acqua esogena ed acqua endogena. Fabbisogno idrico. Contenuto idrico totale dell'organismo. Perdite idriche dell'organismo. Alterazioni dell'equilibrio idrico. Acqua come alimento.

6) Etanolo. Bevande alcoliche. Assorbimento e distribuzione e dell'etanolo. Metabolismo dell'etanolo: alcol deidrogenasi, aldeide deidrogenasi, sistema microsomiale. Alterazioni metaboliche indotte dall'etanolo sul metabolismo glucidico e lipidico.

7) Regolazione metabolica. Distribuzione delle riserve energetiche. Adattamenti metabolici nella restrizione calorica e nel digiuno.

8) Interazione dieta-genoma. Nutrigenetica e nutrigenomica

9) Interazione alimenti-farmaci. 1) Interazione Alimento-Farmaco: alimenti ricchi di vitamina K; bevande ricche di tannini; alimenti contenenti fibra; succo di pompelmo; alcool. 2) Interazione Farmaco-Nutriente: lassativi; antibiotici; antiacidi. 

Eventuali Propedeuticità

Biochimica

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

D1- CONOSCENZA E CAPACITA' DI COMPRENSIONE

Alla fine del corso e per il superamento dell'esame lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito conoscenze relative a:

-composizione, valore nutrizionale e significato biochimico degli alimenti;

-interazioni tra componenti alimentari maggiori e minori (macronutrienti, vitamine, fitocomposti, oligonutrienti, fibre, ecc.);

-rapporto tra alimentazione, nutrizione e salute, basato sulla comprensione dello specifico ruolo metabolico delle diverse classi di nutrienti e di composti bioattivi presenti negli alimenti.

D2-CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE

Lo studente dovrà dimostrare la comprensione dei concetti e delle teorie previsti dal corso.

D3-AUTONOMIA DI GIUDIZIO

Lo studente dovrà essere in grado di:

-traslare le informazioni teoriche acquisite nell'ambito della biochimica della nutrizione ai contesti scientifici, al fine di ottenere beni e servizi utili;

-valorizzare gli alimenti contenenti composti bioattivi volti alla prevenzione di patologie di vasta diffusione e di elevato impatto sociale tipiche dei paesi industrializzati;

-analizzare, discutere ed eseguire semplici correlazioni su dati o ipotesi.

D4-ABILITA' COMUNICATIVE

Al fine di svolgere, come futuro farmacista, una corretta informazione nutrizionale lo studente dovrà dimostrare di:

-saper esporre con proprietà di linguaggio le conoscenze acquisite e sostenere argomentazioni interdisciplinari;

-discutere criticamente e comunicare gli effetti dei fattori metabolici intrinseci ed estrinseci sulla qualità e sicurezza degli alimenti e sul loro impatto sulla salute

D5-CAPACITA' DI APPRENDIMENTO

Lo studente dovrà' essere in grado di:

-consultare e comprendere testi scientifici, aggiornamenti bibliografici, dettati normativi, in modo tale da impiegarli in contesti usuali per la professione e per la ricerca. 

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali con l'ausilio di presentazioni in formato Power Point.

Testi di studio

U.LEUZZI, E. BELLOCCO, D.BARRECA, Biochimica della Nutrizione. Zanichelli Editore.
Tutti i capitoli del testo devono essere studiati integralmente. Non vengono svolti gli argomenti riportati nei Capitoli 4, 12 e 13.
Sono a disposizione degli studenti le slides relative agli argomenti trattati durante il corso

Modalità di
accertamento

Prova orale

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 08/11/16


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top