Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


DIDATTICA DELLE LINGUE MODERNE II
DIDACTICS OF MODERN LANGUAGES II

Imparare ad insegnare
Learning Teaching

A.A. CFU
2016/2017 8
Docente Email Ricevimento studenti
Flora Sisti consultare il sito del docente: http://uniurb.it/lingue/docenti/sisti
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Lingue per la Didattica, l'Editoria, l'Impresa (LM-37)
Curriculum: TRADUZIONE EDITORIALE E FORMAZIONE LINGUISTICA
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso intende promuovere negli studenti la capacità di riflettere sulla  prassi d'insegnamento attraverso lo studio di strumenti di osservazione e valutazione dei percorsi didattici in lingua straniera. Lo studente potrà svolgere una lezione nella lingua di studio con classi della scuola media inferiore e superiore. Lo scopo è quello di migliorare l'azione didattica alla luce delle ragioni educative alla base dell'apprendimento linguistico. La capacità di sperimentare nuove tecniche e di autovalutare l'efficacia del proprio insegnamento rappresenta un elemento fondamentale della professionalità del docente di lingua straniera

Programma

Il corso affronterà i seguenti temi: 

  • Programmazione di una lezione; unità di apprendimento; modulo
  • Strumenti di osservazione e valutazione dell'unità di apprendimento di glottodidattica;
  • Progettazione di  interventi di modifica.

Eventuali Propedeuticità

Lo studente dovrà  conoscere  i principi teorici e metodologici fondamentali della glottodidattica.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza e capacità di comprensione: lo studente dimostra di aver compreso le basi teoriche sulle quali si fonda  la programmazione, lo svolgimento e la valutazione di una unità di apprendimento di lingua straniera.Tale obiettivo sarà perseguito tramite lezioni frontali partecipate.
Conoscenza e capacità di comprensione applicate: lo studente progetta interventi formativi originali in linea con le teorie glottodidattiche studiate, sa motivare le proprie scelte   ed è in grado  di operare modifiche al percorso progettato in relazione alle esigenze dei discenti. Le attività di progettazione e valutazione  verranno organizzate sotto forma di lavori di gruppo svolti sia in presenza sia online. 
Autonomia di giudizio: mostra  di possedere capacità critiche per valutare l'efficacia di strategie e di materiali didattici nella pratica di insegnamento/apprendimento delle lingue straniere.  Tale obiettivo sarà perseguito nella fase di discussione e valutazione delle lezioni svolte dagli studenti. 
Abilità comunicative: possiede capacità comunicative necessarie ad operare nel contesto della classe di lingua straniera, anche utilizzando la microlingua scientifico-professionale del settore glottodidattico.Tale obiettivo verrà perseguito attraverso le lezioni a scuola,  nelle fasi di discussione tra pari e attraverso  elaborati scritti postati sulla piattaforma Moodle.
Capacità di apprendere: lo studente sviluppa la capacità di ricerca ed utilizzo critico di fonti di informazioni e la capacità di apprendimento collaborativo.Tale obiettivo sarà perseguito nella fase dei lavori di gruppo per la progettazione e l'analisi delle unità di apprendimento.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Il corso prevede l'utilizzo di lezioni partecipate in Ateneo  e esercitazioni pratiche nelle scuole: gli studenti potranno svolgere lezioni in lingua straniera con classi di istituti medi superiori e inferiori e lavori di gruppo per la preparazione di unità di apprendimento nelle lingue di studio. Le lezioni verranno progettate, svolte, monitorate e modificate dagli studenti stessi che sperimenteranno nuove tecniche d'insegnamento.

La modalità didattica in presenza verrà arricchita con esercitazioni e approfondimenti, individuali e di gruppo, che gli studenti svolgeranno utilizzando la piattaforma Moodle di Ateneo.

Testi di studio

1.Harmer J., (2007), The practice of English Language Teaching, (4th edition), Pearson Longman: Harlow UK; (parti 3/5/9/10)

2.Carmel Mary Coonan, (2000), La ricerca azione. 
(http://venus.unive.it/aliasve/moduli/didattica_intercultura/ricerca_azione.pdf)

Modalità di
accertamento

Esame orale e lezioni pratiche svolte in lingua straniera nelle classi medie inferiori e superiori 

 La modalità scelta è giustificata dalla necessità di verificare il raggiungimento degli obiettivi sopra descritti.

In particolare gli studenti frequentanti dovranno dimostrare di avere piena conoscenza dei concetti trattati nel corso (corrispondente al 30% della valutazione complessiva), di saper applicare i concetti acquisiti all'ideazione, allo svolgimento  e alla valutazione critica di una unità di apprendimento di glottodidattica (corrispondente al 50% della valutazione complessiva), di sapersi esprimere con proprietà di linguaggio (corrispondente al 10% della valutazione complessiva), di aver partecipato in modo attivo al corso - tramite  contributi in presenza e postati sulla piattaforma Moodle - (corrispondente al 10% della valutazione complessiva).

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Testi di studio
  • Harmer J., (2007), The practice of English Language Teaching, (4th edition), Pearson Longman: Harlow UK; (parti 3/5/9/10)
  • Carmel Mary Coonan, (2000), La ricerca azione. 
    (http://venus.unive.it/aliasve/moduli/didattica_intercultura/ricerca_azione.pdf
  • Sisti F. (2016),  “CLIL in higher Education: what if…?” in C. Coonan (a cura di),  A journey through the CLIL landscape: problems, prospects, Cambridge Scholars Publishing: Cambridge  
  • Sisti F. (2016), “Narrative thinking and storytelling for primary and early FL/SL education” in  Donna Tatsuki (Ed.), Fictions.  Studi sulla narratività, (n. XV), Fabrizio Serra Editore: Pisa-Roma
  • Modalità di
    accertamento

    Esame orale.

    In particolare gli studenti NON frequentanti dovranno dimostrare di avere piena conoscenza degli argomenti trattati nel testo in programma (corrispondente al 60% della valutazione complessiva), di possedere  capacità di ragionamento autonomo (corrispondente al 30% della valutazione complessiva) e  capacità di esprimersi con proprietà di linguaggio (corrispondente al 10% della valutazione complessiva).

    Note

    Il materiale didattico che sarà utilizzato nel corso delle lezioni è riservato ai soli studenti frequentanti. 

    L'esame e la bibliografia potranno essere in lingua inglese su richiesta dello studente. The student can request to sit the final exam in English with an alternative bibliography given by the instructor.

    « torna indietro Ultimo aggiornamento: 23/09/16


    Condividi


    Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


    Il tuo feedback è importante

    Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

    Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

    L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

    Numero Verde

    800 46 24 46

    Richiesta informazioni

    informazioni@uniurb.it

    Posta elettronica certificata

    amministrazione@uniurb.legalmail.it

    Social

    Performance della pagina

    Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
    Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
    Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
    2019 © Tutti i diritti sono riservati

    Top