Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


PETROGRAFIA APPLICATA E GEORISORSE
APPLIED PETROGRAPHY AND GEORESOURCES

A.A. CFU
2016/2017 6
Docente Email Ricevimento studentesse e studenti
Patrizia Santi

Assegnato al Corso di Studio

Geologia applicata e geoinformatica (LM-74)
Curriculum: RISCHI E RISORSE
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di fornire le conoscenze di base sulla genesi, distribuzione e caratteristiche geologiche dei principali giacimenti minerari. Una parte del corso è dedicata al riconoscimento e caratterizzazione delle più importanti litologie di interesse economico e storico-artistico e sui processi di degrado.

Programma

Il Corso si articola in tre parti principali.
(i) Risorse Minerarie - Giacimenti minerari e Geologia Economica. Giacimenti e fattore di concentrazione. Minerali utili. Epoche e Province metallogeniche. Paragenesi dei giacimenti e zonazioni. Classificazione dei corpi minerari secondo forma, giacitura e rapporti con la roccia incassante. Correlazioni tra ambiente geodinamico e tipologie dei depositi minerari. Principali schemi genetici classificativi: Lindgren 1933; Desio 1985; Evans 2001. Giacimenti in ambiente magmatico: richiami di petrogenesi dei magmi e stadi magmatici. Giacimenti di origine ortomagmatica, pegmatitica e penumatolitica. Giacimenti idrotermali e loro classificazione. Giacimenti di origine sedimentaria: BIF, placers, giacimenti di origine chimica, giacimenti residuali, giacimenti evaporitici, giacimenti organogeni. Giacimenti di origine metamorfica. Fonti di energia dalla Terra: Idrocarburi, Carbone Fossile. Cenni sui diversi criteri e metodi di prospezione mineraria. Esempi di importanti giacimenti italiani ed esteri.
(ii) Risorse Lapideei - I materiali lapidei ed i principali fattori che ne identificano l'utilizzo in architettura. Fattore geologico, petrografico, economico, estetico. Proprietà tecniche delle rocce: densità, porosità, assorbimento d'acqua, segabilità, scolpibilità, lucidabilità, colore. Proprietà meccaniche e reologiche: compressione, trazione, taglio, flessione, durezza, usura. Criteri di scelta dei materiali lapidei. Scheda tecnica dei materiali lapidei: Normativa tecnica UNI-CEN e Raccomandazioni NORMAL. Classificazione commerciale dei materiali lapidei ornamentali e da costruzione. Principali varietà litologiche presenti all'interno delle classi commerciali: "marmi", "graniti" e "pietre". Materiali lapidei di interesse storico. Sistemi di estrazione e lavorazione dei materiali lapidei.
(iii) Petroarcheometria e Degrado dei materiali lapidei - Origine e significato dell'Archeometria. Principali cause e meccanismi di degrado dei materiali lapidei: fisico, chimico e biologico. Azione della temperatura, gelo e calore, propagazione del calore, espansione volumetrica, espansione lineare. Azione dell'acqua, dilavamento, subflorescenze ed efflorescenze saline, alveolizzazione. Alterazione chimica: idratazione, soluzione, ossidazione, idrolisi dei silicati, pH delle acque, croste nere. Tipi e forme di alterazioni macroscopiche dei materiali lapidei.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Lo studente dovrà mostrare:
- padronanza delle conoscenze di base relative ai principali processi genetici dei più diffusi giacimenti minerari in connessione con i diversi ambienti geologici; riconoscimento e caratterizzazione delle principali litologie di interesse economico e storico-artistico e sui relativi processi di degrado;

- comprensione dei concetti e delle teorie previsti dal corso: essere in grado di collegare ambiente geologico e possibili presenze e tipologie di giacimenti minerari; individuare le possibili destinazioni d'uso dei diversi materiali lapidei in base alle caratteristiche fisico-meccaniche; riconoscere i principali fattori di degrado del materiale lapideo;

- capacità di integrare conoscenze e concetti specifici della disciplina al fine di: sapere individuare le tecniche di esplorazione mineraria più efficaci a seconda dell'area oggetto di studio; dare indicazioni sul materiale lapideo più idoneo per la posa in opera;

- di avere sviluppato quelle capacità di apprendimento che consentano di continuare a studiare in maniera autonoma.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dalla/dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni della/del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Sono previste attività seminariali tenute da docenti dell'Ateneo e/o di altri Atenei.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali in aula. Esercitazioni di riconoscimento litologico su campioni macroscopici

Testi di studio

Lezioni tenute in aula fornite dal docente alla fine del corso in formato pdf con possibilitàè di invio on-line.TESTI (disponibili in biblioteca)
- Evans A.M. "An introduction to economic geology and its environmental impact" Blackwell
- Evans A.M. "Ore geology and industrial minerals: an introduction" Blackwell Scientific Pubblications, Oxford.
- P. Zuffardi "Giacimentologia, Prospezione mineraria, problemi geo-ambientali" 3° Edizione, 2002. Pitagora Editrice, Bologna
- Park C.F., Mac Diarmid R.A. "Giacimenti Minerari" A cura di De Vivo B. e Ippolito F., Edizione Italiana, Liguori Editore.
- Lorenzo Lazzarini, Marisa Laurenzi Tabasso "Il restauro della pietra" CEDAM
- G. Amoroso "Il restauro della pietra nell'architettura monumentale" Dario Flaccovio editore Palermo.

TESTI fuori commercio ma disponibili presso il docente
- P. Primavori "Pianeta Pietra" Zusi Editore
- F. Calvino "Lezioni di litologia applicata" CEDAM, Padova 1967

Modalità di
accertamento

Esame orale.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni aggiuntive per studentesse e studenti non Frequentanti

Testi di studio

Lezioni tenute in aula fornite dal docente alla fine del corso in formato pdf con possibilità di invio on-line.

TESTI (disponibili in biblioteca)
- Evans A.M. "An introduction to economic geology and its environmental impact" Blackwell
- Evans A.M. "Ore geology and industrial minerals: an introduction" Blackwell Scientific Pubblications, Oxford.
- P. Zuffardi "Giacimentologia, Prospezione mineraria, problemi geo-ambientali" 3° Edizione, 2002. Pitagora Editrice, Bologna
- Park C.F., Mac Diarmid R.A. "Giacimenti Minerari" A cura di De Vivo B. e Ippolito F., Edizione Italiana, Liguori Editore.
- Lorenzo Lazzarini, Marisa Laurenzi Tabasso "Il restauro della pietra" CEDAM
- G. Amoroso "Il restauro della pietra nell'architettura monumentale" Dario Flaccovio editore Palermo.
TESTI fuori commercio ma disponibili presso il docente
- P. Primavori "Pianeta Pietra" Zusi Editore
- F. Calvino "Lezioni di litologia applicata" CEDAM, Padova 1967

Modalità di
accertamento

Esame orale.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 04/08/2016


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top