Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


IGIENE DELLA NUTRIZIONE mutuato
NUTRITIONAL HYGIENE

A.A. CFU
2016/2017 6
Docente Email Ricevimento studenti
Giuditta Fiorella Schiavano
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Biologia molecolare, sanitaria e della nutrizione (LM-6)
Curriculum: BIOLOGIA DELLA NUTRIZIONE
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Gli obiettivi del corso sono:- far conoscere l'importanza della nutrizione e alimentazione per la salute umana ed avere chiari i possibili interventi preventivi a livello generale ed individuale;- far conoscere i principali rischi per la salute derivanti da malnutrizione;- acquisire conoscenze sulla qualità igienico-sanitaria, sul controllo degli alimenti e sulla legislazione alimentare nazionale e comunitaria per una corretta impostazione della nutrizione ai fini del mantenimento di un buon stato di salute.

Programma

1. Definizioni e scopi dell'Igiene della nutrizione1.1Modelli e strumenti dell'epidemiologia nutrizionale; concetti generali; misure di associazione ed effetto; bias,errore e qualità dei dati; studi osservazionali e sperimentali. 1.2 Epidemiologia molecolare delle malattie infettive e delle malattie cronico-degenerative. Biomarcatori . 2. Igiene della nutrizione 2.1 Influenza degli alimenti sul benessere e sulla prevenzione delle malattie.2.2 Fabbisogno nutrizionale2.3 Dieta equilibrata2.4 Piramide alimentare2.5 La sorveglianza nutrizionale quale strumento di prevenzione: Controllo delle patologie cronico-degenerative con fattore di rischio dietetico, Controllo dei fattori di rischio dietetico, Controllo di alcuni aspetti dello stile di vita.2.6 Comportamento alimentare,nutrizione ed epidemiologia:stato dell'arte e situazione italiana2.7 BMI2.8 Prodotti alimentari destinati a un'alimentazione particolare 3. Malnutrizione da carenza e da eccesso di principi alimentari ed effetti sulla salute 3.1 Interazione tra malnutrizione e infezione 3.2 Epidemiologia dell'obesità 3.3 Malattie cardiovascolari3.4 Diabete 3.5 Tumori e alimentazione3.6 Osteoporosi3.67Disordini causati da carenza di iodio3.8 Anemia da carenza di ferro3.9 Carie dentaria 4. Qualità degli alimenti 4.1 Qualità nutrizionali4.2 Qualità organolettiche4.3 Qualità igieniche4.4 Qualità sanitarie4.5 Assenza di sostanze indesiderabili4.6 Qualità tecnologiche 5. Presenza di sostanze estranee negli alimenti ed effetti sulla salute5.1 natura delle sostanze estranee (additivi volontari,involontari e contaminanti) 6. Alimenti e nutrizione:impatto sulla risposta immunitaria6.1 Il sistema immunitario associato alle mucose6.2 Reazioni avverse agli alimenti: allergie e intolleranze 7. Microbiota, probiotici, prebiotici e simbionti 8. Contaminazioni microbiche degli alimenti 8.1 Contaminazioni primarie, secondarie, terziarie,quaternarie. 9.Metodi per la valutazione delle contaminazioni microbiche9.1 Valutazione della contaminazione nei punti di controllo9.2 Germi indice di contaminazione e indicatori di processo9.3 Metodi non convenzionali e indiretti9.4 Criteri microbiologici e piano di campionamento 10. Ristorazione collettiva10.1 aspetti evolutivi della ristorazione collettiva 10.2 aspetti organizzativi: sistemi e tipologie 11. Alimenti geneticamente modificati e aspetti igienico-nutrizionali 11.1 Etichettatura 12. Il controllo per la sicurezza alimentare12.1 Controllo retrospettivo12.2 Analisi,valutazione e gestione del rischio alimentare12.3 Norme di base, 12.4 Controllo ufficiale(Il Servizio di Sorveglianza degli alimenti e della Nutrizione (SIAN),12.5 Autocontrollo; 12.6 Regolamenti comunitari.12.7 Comitato nazionale per la sicurezza alimentare12.8 Healt claim:regolamento 13. Garanzie igienico-sanitarie nel settore degli alimenti13.1 Sistema HACCP e applicazione pratica 13.2 Codex Alimentarius e manuali di corretta prassi igienica, 13.3 Libro Bianco, 13.4 Pacchetto igiene, 13.5 Tracciabilità e rintracciabilità,13.6 Nuovi procedimenti impiegati nell'industria conserviera13.7 La legislazione sull'etichettatura 14. Igiene ambientale e sicurezza alimentare14.1 Controllo degli ambienti di lavorazione degli alimenti (campionamento aria, superfici, macchinari)14.2 procedure per la sanizzazione di ambienti destinati alla lavorazione degli alimenti. 15. Applicazione delle tecniche convenzionali e biomolecolari:15.1 per l' identificazione e la tipizzazione di patogeni emergenti in matrici alimentari,15.2 per la valutazione della buona conservazione degli alimenti.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Gli studenti devono conseguire: 1. conoscenze e capacità di comprensione (knowledge and understanding): acquisendo le capacità di identificare criticamente il ruolo dell'alimentazione e della nutrizione nella salute umana. Gli studenti conseguono tali conoscenze di base partecipando attivamente alle lezioni, ai seminari e attraverso lo studio di materiale didattico indicato dal docente. 2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding):attraverso la capacità di delineare tematiche di ricerca, di reperire informazioni e dati, con approfondimenti teorici ed empirici. Discussioni in aula, seminari e approfondimenti bibliografici,permetteranno di ottenere migliori risultati.3. Capacità di giudizio (making judgements): riflessione critica e approfondita sulle problematiche legate influenza degli alimenti sul benessere e sulla prevenzione delle malattie. Tali capacità verranno acquisite nelle discussioni in aula col docente e tra colleghi nell'interazione in aula, così come in fase di discussione dell'esame.4. Abilità comunicative (communication skills):assumendo un atteggiamento partecipativo e critico agli argomenti delle lezioni, ed essere in grado di utilizzare tecniche di comunicazione interpersonale. In diversi casi lo studente sarà stimolato anche ad utilizzare strumenti di comunicazione informatica.5. Capacità di apprendimento (learning skills): sviluppando ed acquisendo le competenze adeguate per analizzare, valutare criticamente e cercare informazioni necessarie per risolvere i problemi o incertezze della pratica professionale; lo studente dovrà acquisire la capacità di giudizio autonomo ed essere in grado di applicare nell'esercizio della professione le conoscenze acquisite.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Seminari di approfondimento ed esercitazioni collettive di laboratorio.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali corredate da materiale visivo

Testi di studio

     
  •  
  • - Molecular Epidemiology of Infectious Diseases.Principles and Practices. Lee W.Riley. ASM PressWashington,D.C.

  •  
  •  
  • - Molecular Epidemiology of Chronic Diseases. Editors: Wild C, Vineis P, Garte S.Wiley&Sons,Ltd.

  •  
  •  
  • - Alimentazione e nutrizione umana. A.M.Costantini, C.Cannella, G.Tomassi. Il Pensiero Scientifico

  •  
  •  
  • - Nutrizione Individuo Popolazione. P.Binetti , M. Marcelli, R. Baisi. Società Editrice Universo

  •  
  •  
  • - Igiene degli alimenti e nutrizione umana. Roggi-Turconi. Edizioni Mediche Scientifiche Internazionali

  •  
  •  

Informazioni più dettagliate verranno date all'inizio del corso.

Modalità di
accertamento

Esame orale

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Il programma è identico a quello degli studenti frequentanti.

Note

Non esistono dispense autorizzate dal docente.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 22/08/16


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top