Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


ETICA
ETHICS

A.A. CFU
2016/2017 6
Docente Email Ricevimento studenti
Daniela Bostrenghi Si veda quanto pubblicato sul sito della Scuola di Scienze, Tecnologie e Filosofia dell’informazione all’inizio del semestre: filosofia.uniurb.it ed eventuali aggiornamenti sulla bacheca di Palazzo Albani, via T. Viti 10 (tel. 0722 - 303705).

Assegnato al Corso di Studio

Filosofia dell'informazione. Teoria e gestione della conoscenza (LM-78)
Curriculum: STORIA E FILOSOFIA PER L'INSEGNAMENTO
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Conoscere un classico del pensiero moderno e rileggerlo alla luce delle interpretazioni contemporanee, con particolare attenzione ai risvolti etico-politici degli argomenti trattati.

Programma

L’analisi foucaultiana dei meccanismi di potere, la messa in discussione radicale dei concetti tradizionali di soggettività e norme sociali, lo studio documentato sulla nascita della prigione con l’esplicito rinvio a Cesare Beccaria e al suo celebre Dei delitti e delle pene  consentiranno di riflettere con sguardo lucido e disincantato sulla natura della pena e la sua azione non solo sul corpo, ma anche sull’anima del condannato; l’illustrazione del modello panoptico e delle caratteristiche del potere disciplinare, metterà inoltre Michel Foucault in condizione di evidenziarne, come è noto, gli effetti di normalizzazione e controllo. La lettura, infine, dello scambio di lettere tra un filosofo morale e un ergastolano sarà l’occasione per avviare un confronto critico su una problematica di indubbia attualità.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

I/le laureati/e dovranno essere in grado di comprendere e spiegare testi filosofici di carattere intermedio e avanzato, affrontare e risolvere problemi classici della filosofia morale, utilizzare gli strumenti bibliografici e informativi attinenti al settore disciplinare specifico, conoscere le problematiche d'avanguardia del proprio campo di studi. Ciò avverrà introducendo tali elementi nelle materie oggetto d'esame e tramite specifici seminari di approfondimento (v. sotto).

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

I/le laureate dovranno dimostrare capacità professionali di argomentazione e di utilizzo pratico delle conoscenze nelle situazioni di intervento, in primo luogo nell'insegnamento e nelle istituzioni di ricerca.

Autonomia di giudizio (making judgements)

I/le laureati/ dovranno dimostrare autonomia di giudizio nella valutazione dei dati raccolti e nell'applicazione degli elementi teorici alle situazioni concrete. A tal fine saranno organizzati appositi seminari. Nelle modalità di accertamento dell'apprendimento saranno privilegiate la capacità di rielaborazione personale delle conoscenze e la progettualità.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

La dott.ssa Monia Andreani terrà una serie di seminari su tematiche inerenti i “Diritti umani” che costituiranno un utile approfondimento degli argomenti trattati nel corso. Sono inoltre previste attività in collaborazione con il Seminario permanente “Spinoza e il pensiero filosofico moderno” e con il corso di Storia del pensiero filosofico  (prof.ssa Cristina Santinelli), nonché con il progetto “Filosofia in carcere”, curato da alcuni docenti del DISTUM (D. Bostrenghi, G. Travaglini, V. Raspa).


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali, attività seminariali come sopra indicato. 

Obblighi

Il corso prevede una frequenza regolare, pari ai due terzi delle lezioni. In alternativa si prega di avvalersi delle indicazioni per i non frequentanti.

Testi di studio

TESTI:

·  C. Beccaria, Dei delitti e delle pene, Feltrinelli Milano 2015 (oppure altra edizione, purché integrale).

·  M. Foucault, Sorvegliare e punire. Nascita della prigione, tr. it. Einaudi, Torino 1976, 2014r (Paris 19751).

·  C. Musumeci, G. Ferraro, L’assassino dei sogni. Lettere tra un filosofo e un ergastolano, Stampa Alternativa,             Arti Grafiche La Moderna (RM), 2014.

Ulteriori approfondimenti bibliografici verranno forniti durante il corso.

Modalità di
accertamento

Esame orale sui testi indicati ai punti (A) e (B) del programma. in quanto prova idonea ad accertare, nell’ambito di un confronto ragionato sui testi e sugli specifici materiali di approfondimento, gli obiettivi in precedenza indicati. Relazione scritta facoltativa da concordare con congruo anticipo rispetto al momento del colloquio.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Obblighi

Si prega di contattare la docente, possibilmente di persona, con almeno tre mesi di anticipo sulla prevista data dell’appello per gli opportuni accordi sul programma. 

Testi di studio

A seconda degli interessi di studio i NON frequentanti AGGIUNGERANNO a quanto indicato ai punti  (A) e (B) del programma d’esame la lettura di un testo a scelta tra i seguenti (C):

·  N. Bobbio, L’età dei diritti, Einaudi,Torino 1990.

·  S. Catucci, Introduzione a Foucault, Laterza, Bari 2000.

·  G. Deleuze, Foucault, Cronopio, Napoli 2008 (Paris 19861).

Modalità di
accertamento

Esame orale sui testi indicati ai punti (A), (B) e (C) del programma in quanto prova  idonea ad accertare, nell’ambito di un confronto ragionato sui testi e sugli specifici materiali di approfondimento, gli obiettivi in precedenza indicati. Relazione scritta facoltativa da concordare con congruo anticipo rispetto al momento del colloquio.

Note

Note :  La docente è a disposizione degli studenti, nell’apposito orario di ricevimento, per chiarimenti, approfondimenti e ulteriori indicazioni bibliografiche sul programma d’esame, in particolare nel caso dei non frequentanti

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 02/10/16


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top