Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


REVISIONE AZIENDALE
AUDITING


A.A. CFU
2016/2017 8
Docente Mail Ricevimento studenti
Silvana Canestrari

Assegnato ai Corsi di Studio

Economia Aziendale (L-18)
Curriculum: AMMINISTRAZIONE D'IMPRESA E PROFESSIONE

Obiettivi Formativi

Il corso ha la finalità di predisporre una preparazione teorica adeguata per l’esercizio della professione di Revisione Contabile e/o per svolgere Revisione Contabile nell’ambito dell’esercizio della libera professione di Dottore Commercialista. Costituisce un utile arricchimento per ogni studente che intende impegnarsi nelle professioni a contenuto economico – aziendale in quanto tratta non solo di “cosa” il revisore contabile indipendente “deve” fare, ma anche del “come” farlo cioè con quali “strumenti” (tecnici, procedurali e deontologici) ed unisce alla esposizione teorica numerosi esempi pratici ed esercitazioni.

The course aims to develop an appropriate theoretical preparation for the exercise of the Audit profession and / or to perform Auditing in the exercise of the free profession of chartered accountant . Is a useful enrichment for every student who wants to engage in an economic content professions - corporate because it's not just " what" independent auditor " should " do, but also " how" to do that is with such " instruments " ( technical , procedural and ethics ) and combines theoretical exposure to a number of practical examples and exercises .

Programma

Parte Prima

1.Il controllo legale dei conti nel nostro Paese: origini storiche, sviluppi europei.

2.I fondamenti giuridici del controllo legale dei conti in Italia: il D.Lgs 27/01/2010 n.39 e successive integrazioni/modifiche.

3.La CONSOB.

4.Il bilancio di esercizio e la sua revisione contabile: verità, affidabilità, regolarità del bilancio di esercizio e mezzi che la realizzano; bilancio di esercizio e fatti censurabili; cenni sul ruolo dei principi contabili nazionali ed internazionali IAS/IFRS di generale accettazione nel processo di revisione contabile. La riforma europea della revisione legale.

5.i principi di revisione e gli standards di revisione contabile nazionale ed internazionali, finalità: i nuovi Principi di Revisione ISA ITALIA 2015. Norme etico-professionali, norme tecniche di svolgimento della revisione contabile, norme per la stesura del giudizio di revisione sul bilancio. La qualità del controllo legale dei conti ed il suo controllo.

6.La figura del revisore contabile: revisore persona fisica e società di revisione. I requisiti professionali. L’indipendenza legale e professionale del revisore, la competenza e la diligenza professionale. La responsabilità civile e penale del revisore.   

Parte Seconda

1.La revisione contabile e la revisione gestionale.

2.Il conferimento dell’incarico al revisore.

3.L’organizzazione della revisione contabile: la pianificazione, la programmazione, gli obiettivi, il concetto di “significatività” e di “rischio di revisione”; la valutazione dei rischi inerenti l’attività di revisione, l’errore di revisione, il controllo della qualità.

4.Lo studio e la valutazione del sistema di controllo interno anche in ambiente EDP.

5.La documentazione del lavoro di revisione: le carte di lavoro (forma, organizzazione, contenuto).

6.Il flusso logico delle operazioni di revisione.

7.L’esecuzione del lavoro di revisione, la procedura di verifica, sondaggi di “conformità” procedurale, sondaggi di “validità” dei dati contabili e di bilancio, tests sui controlli e tests sulla sostanza. La determinazione dei campioni, metodi di campionamento e loro efficacia.

8.Il modello dell’azienda secondo cicli operativi; le modalità di verifica; la revisione dei cicli aziendali; la revisione del ciclo acquisti, del ciclo vendite, del ciclo delle immobilizzazioni, del ciclo del magazzino; cenni sulla revisione degli altri cicli.

9.La revisione in ambiente EDP; l’influenza dell’EDP sulla pianificazione dei progetti di revisione.

10.Tipologia di giudizio e relazione di revisione.

11.Gli effetti del giudizio della società di revisione; effetti legali (compresi gli effetti fiscali), effetti procedurali, effetti sostanziali.

12.Lo “stato dell’arte” nel nostro paese: prospettive di sviluppo dell’istituto.

Parte terza

1.La revisione quale strumento per le funzioni professionali del dottore commercialista; le attestazioni dei piani di ristrutturazione delle passività e dei piani di concordato previste dalla legge fallimentare.

2.L’attività di revisione nell’ambito delle funzioni di sindaco di società; i compiti del collegio sindacale secondo i principi di comportamento, il controllo della contabilità, il controllo gestionale, il controllo del bilancio.

3.Rapporti tra il collegio sindacale e la società  di revisione.

4.Le competenze del collegio sindacale, tra vincoli ed opportunità alla luce delle recenti evoluzioni normative.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

- Conoscenza e capacità di comprensione: conoscenza delle finalità, dell’oggetto e delle modalità di svolgimento della revisione contabile, delle norme che disciplinano la professione del revisore contabile, nonché degli strumenti tecnici, procedurali e deontologici tipici della professione;

- Conoscenza e capacità di comprensione applicate: capacità di utilizzare le conoscenze acquisite per valutare il bilancio d’esercizio e verificare l’esistenza dei requisiti di verità, affidabilità, regolarità, nonché per applicare le procedure e le tecniche relative all’esercizio della professione contabile;

- Autonomia di giudizio: capacità di collegare in schemi integrati e unitari le conoscenze acquisite durante il corso e di confrontarsi con le problematiche tipiche della revisione contabile in modo autonomo e con una propria capacità di giudizio;

- Abilità comunicative: acquisire una capacità di comunicazione chiara ed efficace, grazie ad una buona padronanza del lessico relativo ai temi della revisione contabile e del controllo dei conti;

- Capacità di apprendere: acquisire una buona capacità di apprendimento che consenta di affrontare anche autonomamente lo studio dei temi relativi ai principi di revisione e gli standards di revisione contabile nazionali ed internazionali, alle finalità, alle norme etico-professionali, alle norme tecniche di svolgimento della revisione contabile, e alle norme per la stesura del giudizio di revisione sul bilancio.

Materiale Didattico e Attività di Supporto

1.Esercitazioni di Revisione Contabile presso aziende della zona.

2.Seminari sugli argomenti trattati nel corso.

3.Commento articoli desunti dal Sole 24Ore.

Il materiale didattico messo a disposizione dal docente è reperibile, assieme ad altre attività di supporto, all’interno della piattaforma Moodle> blended.uniurb.it



Il materiale didattico e le comunicazioni specifiche del docente sono reperibili, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità Didattiche

Lezioni frontali

Testi di Studio

TESTI DI RIFERIMENTO:

-Leonardo Cadeddu e Antonella Portalupi:”La Revisione Lgale dei Conti” Ed. Gruppo 24 Ore, anno 2015;

-Riccardo Bauer, La revisione legale, Maggioli Editore, ultima edizione;

-Fabrizio Bava, Alain Devalle, La relazione degli organi di controllo al bilancio, Edizione Euroconference, anno 2013;

-Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, I principi di Revisione, Edizione Giuffrè (ultima);

-Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, I principi Contabili, Edizione Giuffrè (ultima);

-Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, Norme di comportamento del Collegio sindacale, www.cndcec.it

-Direttiva 2014/56/U.E. del Parlamento Europeo e del Consiglio del 16/04/14 (Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili).

TESTI DI CONSULTAZIONE:

-Alberto Pesenato, Manuale di Revisione contabile. La revisione contabile per imprese industriali, commerciali e PMI: verifiche, controlli e relativi verbali – Edizione Ipsoa (ultima)

-Antonio Cavaliere, Manuale pratico di revisione legale dei conti, Edizione Maggioli

Modalità di
Accertamento

Esame orale finale per verificare conoscenza specifica della materia ed autonomia di giudizio.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità Didattiche

Possibilità di dialogare tramite il seguente indirizzo e-mail:

silvana.canestrari@canestraricrescentini.it

Obblighi
Modalità di
Accertamento

Esame orale finale

Note

AVVERTENZE

Modalità di consultazione materiale didattico: da concordare con gli studenti, annualmente all’inizio del corso.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 26/07/16


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2017 © Tutti i diritti sono riservati

Top