Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


FILOSOFIA TEORETICA
THEORETICAL PHILOSOPHY

Linguaggi e mondi della contraddizione
Languages and worlds of contradiction

A.A. CFU
2016/2017 6
Docente Email Ricevimento studentesse e studenti
Venanzio Raspa lun, 10-11, mer, 10-11; dal 7.11: lun, 11-12; mer, 11-12

Assegnato al Corso di Studio

Scienze dell'Educazione (L-19)
Curriculum: PROGETTAZIONE EDUCATIVA
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso intende studiare nei loro risvolti logici e ontologici alcuni concetti di base legati all’analisi del linguaggio e a una concezione dialettica dell’indagine filosofica. In una prima parte sarà esaminata la concezione aristotelica del linguaggio esposta nel De interpretazione, le nozioni di segno, nome, proposizione, negazione e opposizione. Quindi, attraverso la lettura del quarto libro della Metafisica, si studierà il principio di contraddizione e come esso opera all’interno di un discorso dialettico che procede per mezzo di domande e confutazioni. Nella seconda parte si porrà attenzione alle critiche rivolte ad Aristotele da parte di Jan Łukasiewicz e Nikolaj A. Vasil’ev e alla proposta di una logica senza il principio di contraddizione; in particolare si studierà una teoria dei mondi immaginari in cui si danno oggetti contraddittori e il linguaggio adatto a tali mondi. Si esaminerà quindi il ruolo della finzione in logica.

Programma

Il corso esaminerà i seguenti argomenti in questo ordine:

Rapporto fra linguaggio, pensiero e mondo nel De interpretatione.

Gli elementi della proposizione e relazioni di opposizione fra proposizioni nel De interpretatione.

La scienza dell'ente in quanto ente e il principio di contraddizione in Metafisica IV.

La confutazione dialettica in Metafisica IV.

Le critiche di Jan Łukasiewicz alla concezione aristotelica del principio di contraddizione.

La nuova concezione della proposizione e della negazione in N.A. Vasil'ev.

La logica immaginaria per mondi immaginari.

Eventuali Propedeuticità

Non sono richieste propedeuticità.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

Lo studente dovrà essere in grado di comprendere e spiegare i testi filosofici esaminati nel corso, padroneggiare la terminologia filosofica, discutere criticamente gli argomenti trattati.

Autonomia di giudizio (making judgements)

Lo studente dovrà dimostrare autonomia di giudizio nella valutazione delle teorie filosofiche studiate. Nelle modalità di accertamento dell'apprendimento sarà conferita particolare attenzione alla sua capacità di rielaborazione personale delle conoscenze.

Capacità di apprendimento (learning skills)

Lo studente dovrà essere in grado di acquisire nuove conoscenze e competenze, così da poter accedere ad ulteriori livelli di formazione.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dalla/dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni della/del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Seminari di approfondimento.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali, attività seminariali.

Obblighi

Il corso prevede una frequenza regolare. In alternativa si prega di avvalersi delle indicazioni per i non frequentanti.

Testi di studio

Aristotele, De interpretatione, capp. 1-7, Rizzoli BUR, Milano 1992, pp. 79-91. Sono facoltative le pp. 137-216 dedicate al commento del testo.

Aristotele, Metafisica, libro IV, Rizzoli BUR, Milano 2009, pp. 601-661. Sono facoltative le pp. 663-730 dedicate al commento del testo.

J. Łukasiewicz, Sul principio di contraddizione in Aristotele, «Paradigmi», XVIII (2000), n. 53, pp. 389-411.

N. A. Vasil’ev, Logica immaginaria, Carocci, Roma 2012.

Modalità di
accertamento

Esame orale sui testi indicati. Lo studente può concordare con i docenti di discutere una relazione scritta.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni aggiuntive per studentesse e studenti non Frequentanti

Modalità didattiche

Lo studente non frequentante può contattare il docente nell'orario di ricevimento per chiedere spiegazioni riguardo ai contenuti dei testi d'esame.

Obblighi

Si prega di contattare il docente, possibilmente di persona, con almeno tre mesi di anticipo sulla prevista data dell'appello.

Testi di studio

Aristotele, De interpretatione, capp. 1-7, Rizzoli BUR, Milano 1992, pp. 79-91 + pp. 137-216 dedicate al commento del testo.

Aristotele, Metafisica, libro IV, Rizzoli BUR, Milano 2009, pp. 601-661 + pp. 663-730 dedicate al commento del testo.

J. Łukasiewicz, Sul principio di contraddizione in Aristotele, «Paradigmi», XVIII (2000), n. 53, pp. 389-411.

N.A. Vasil’ev, Logica immaginaria, Carocci, Roma 2012.

Modalità di
accertamento

Esame orale sui testi indicati. Lo studente può concordare con i docenti di discutere una relazione scritta.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Note

Il docente è a disposizione degli studenti, nell'apposito orario di ricevimento, per chiarimenti, approfondimenti e ulteriori indicazioni bibliografiche sul programma d'esame, in particolare nel caso degli studenti non frequentanti.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 01/10/2016


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top