Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


RILEVAMENTO GEOLOGICO
GEOLOGICAL MAPPING

A.A. CFU
2016/2017 12
Docente Email Ricevimento studenti
Mario Tramontana Lunedì, ore 14 -16 o su appuntamento.
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Scienze geologiche (L-34)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso fornisce le conoscenze necessarie per la realizzazione delle carte geologiche, delle sezioni geologiche e per la stesura di relazioni e di note illustrative. Durante il corso vengono illustrate e utilizzate le principali tecniche di base per il rilevamento geologico e vengono anche fornite le basi conoscitive per la lettura e l'interpretazione delle carte geologiche. Le conoscenze acquisite rappresentano elementi essenziali nel bagaglio culturale del laureato in Scienze Geologiche.

Programma

L'insegnamento affronterà i seguenti argomenti secondo l'ordine sotto indicato.

Primo Semestre
Introduzione al corso - Le carte geologiche.
Elementi di base di stratigrafia: Criteri di suddivisione della colonna geologica - Unità stratigrafiche - Discontinuità stratigrafiche - Limiti geologici.
Strutture geologiche: Pieghe, faglie e loro rappresentazione e riconoscimento sulle carte geologiche - Rigetto delle faglie - Indicatori cinematici - Sovrascorrimenti - Pieghe associate con faglie - Piegamento con clivaggio - Stili tettonici -Tettonica sin-sedimentaria.
Applicazioni ed esercitazioni pratiche in aula.

Secondo semestre
Misure e tecniche di terreno: - Uso della bussola -Orientazione e misura di piani e linee - Proiezioni stereografiche.
Geometria e ricostruzione dei corpi geologici: Rapporti tra piani geologici e superficie topografica - Spessore reale e spessore apparente - Rappresentazione di superfici geologiche mediante curve di livello - Criteri di mappatura delle diverse unità stratigrafiche e principali tecniche di rilevamento - Rappresentazione in carta dei dati di terreno - Elementi di stratimetria - Sezioni stratigrafiche - Criteri per la lettura e l'interpretazione delle carte geologiche - Sezioni geologiche - Età relativa di eventi geologici (stratigrafici e tettonici).
Riconoscimento, sul terreno, delle unità della Successione Umbro-Marchigiano-Romagnola.
Applicazioni ed esercitazioni pratiche in aula e sul terreno e campo di rilevamento di fine corso.

Eventuali Propedeuticità

Non sono previste propedeuticità. Tuttavia si consigliano gli studenti di seguire l'insegnamento dopo aver superato gli esami di Paleontologia e Paleoecologia applicata (o Paleontologia sistematica e paleoecologia), Petrografia, Geologia I e Geologia II ed elaborazione dei dati geologici.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

- Lo studente dovrà mostrare di aver acquisito le conoscenze di base relative all'insegnamento svolto, anche nel contesto delle sue relazioni con le altre discipline delle Scienze della Terra.
- Lo studente dovrà mostrare la comprensione dei concetti illustrati, dimostrando la capacità di acquisizione ed elaborazione di dati geologici di terreno.
- Lo studente dovrà mostrare il possesso della capacità di ragionare seguendo la logica dell'insegnamento. In particolare dovrà essere in grado di pianificare un'attività di rilevamento, di realizzare una carta geologica e avere la capacità di dedurre informazioni utili dalla cartografia geologica di differente scala.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Non previste.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali, esercitazioni in aula, esercitazioni sul terreno, campo di rilevamento di fine corso con realizzazione di una carta geologica e relazione illustrativa.

Obblighi

Frequenza di almeno i 2/3 delle esercitazioni in aula e sul terreno compresa la frequenza del campo di rilevamento geologico. Realizzazione della carta geologica relativa al campo di rilevamento con relazione illustrativa.

Testi di studio

BOCCALETTI M. & TORTORICI L., 1987 - Appunti di Geologia strutturale. Patron Editore, Bologna.
BUTLER B.C.M. & BELL J.D., 1991 - Lettura e interpretazione delle carte geologiche. Zanichelli Ed., Bologna.
CREMONINI G., 1994 - Rilevamento geologico. Ed. Pitagora, Bologna.
LISLE R.J., 1988 - Geological structures and maps - A practical guide. Pergamon Press, Oxford.
MARSHAK S. & MITRA G., 1988 - Basic methods of Structural Geology. Prentice Hall.
MONTANARI L., 1985 - Approccio alla Geologia Stratigrafica. Libreria Dario Flaccovio Editrice.
VENTURINI C., 2012 - Realizzare e leggere carte e sezioni geologiche. Dario Flaccovio Ed.
Materiale didattico distribuito dal docente.

Modalità di
accertamento

Realizzazione da parte dello studente di una relazione geologica originale, relativa all'area del campo di rilevamento (completa di carta geologica di dettaglio rilevata ex-novo), di una sezione geologica ed esame orale sugli elaborati prodotti dallo studente e sul programma del corso.
Le prove previste sono state scelte in quanto permettono di verificare nella maniera migliore la preparazione raggiunta dallo studente.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Gli studenti non frequentanti possono contattare il docente per informazioni sul programma svolto e chiarimenti sugli argomenti d'esame.

Obblighi

Frequenza di almeno i 2/3 delle esercitazioni in aula e sul terreno compresa la frequenza del campo di rilevamento geologico. Realizzazione della carta geologica relativa al campo di rilevamento con relazione illustrativa.

Testi di studio

BOCCALETTI M. & TORTORICI L., 1987 - Appunti di Geologia strutturale. Patron Editore, Bologna.
BUTLER B.C.M. & BELL J.D., 1991 - Lettura e interpretazione delle carte geologiche. Zanichelli Ed., Bologna.
CREMONINI G., 1994 - Rilevamento geologico. Ed. Pitagora, Bologna.
LISLE R.J., 1988 - Geological structures and maps - A practical guide. Pergamon Press, Oxford.
MARSHAK S. & MITRA G., 1988 - Basic methods of Structural Geology. Prentice Hall.
MONTANARI L., 1985 - Approccio alla Geologia Stratigrafica. Libreria Dario Flaccovio Editrice.
VENTURINI C., 2012 - Realizzare e leggere carte e sezioni geologiche. Dario Flaccovio Ed.
Materiale didattico distribuito dal docente.

Modalità di
accertamento

Realizzazione da parte dello studente di una relazione geologica originale, relativa all'area del campo di rilevamento (completa di carta geologica di dettaglio rilevata ex-novo), di una sezione geologica ed esame orale sugli elaborati prodotti dallo studente e sul programma del corso.
Le prove previste sono state scelte in quanto permettono di verificare nella maniera migliore la preparazione raggiunta dallo studente.

Note

L'esame e la bibliografia potranno essere in lingua inglese su richiesta dello studente.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 02/09/2016


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top