Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


ARCHEOLOGIA MEDIEVALE II
MEDIEVAL ARCHAEOLOGY II

A.A. CFU
2016/2017 6
Docente Email Ricevimento studenti
Daniele Sacco Su appuntamento

Assegnato al Corso di Studio

Storia dell'Arte (LM-89)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Attraverso l'analisi delle fonti archeologiche, monumentali e storico/artistiche il corso si propone di fornire i fondamenti avanzati dell'archeologia medievale, particolarmente riguardo al periodo storico che vede il tracollo del paesaggio tardoantico, le nuove forme di popolamento delle campagne altomedievali e la nascita-evoluzione architettonica dei castelli.

Programma

Il corso si articolerà in tre parti. Nella prima, verranno presentati il tema della caduta dell'Impero romano e il tracollo del paesaggio tardoantico. Nella seconda, si esamineranno la nascita dei villaggi altomedievali, l'organizzazione del paesaggio e l'incastellamento, anche mettendo a confronto le tipologie insediative tra le varie parti d'Italia. Nella terza parte si prenderanno in considerazione i castelli bassomedievali sotto il profilo architettonico e storico/artistico, particolarmente quelli della Romagna e del nord delle Marche.  

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza ed elaborazione critica dei -grandi temi- dell'archeologia medievale. Capacità di discernimento e collocazione cronologica degli stessi.  
Conoscenza e capacità di comprensione. Gli studenti devono aver dimostrato conoscenze e capacità di comprensione che estendono e/o rafforzano quelle tipicamente associate al primo ciclo e consentono di elaborare e applicare idee originali, anche in contesti di ricerca, con riferimento alle tematiche contenutistiche, metodologiche e applicative dell'Archeologia Medievale.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Gli studenti devono essere capaci di applicare le loro conoscenze, capacità di comprensione e abilità nel risolvere problemi a tematiche nuove o non familiari, inserite in contesti più ampi e interdisciplinari connessi al settore di studio dell'Archeologia Medievale.
Autonomia di giudizio. Gli studenti devono avere la capacità di integrare le conoscenze e gestire la complessità, nonché di formulare giudizi corretti sulla base di informazioni limitate o incomplete, includendo la riflessione sulle responsabilità sociali ed etiche collegate all'applicazione delle loro conoscenze e giudizi, nella piena consapevolezza della fondamentale importanza dell'uso e del ruolo pubblico/sociale dell'Archeologia Medievale.
Abilità comunicative. Gli studenti devono essere saper comunicare in modo chiaro e privo di ambiguità le loro conclusioni, nonché le conoscenze a interlocutori specialisti e non specialisti, valutando con maturità tanto le informazioni relative alle tematiche dell'Archeologia Medievale, quanto i problemi di ordine metodologico che sono caratteristici della disciplina.
Capacità di apprendimento. Gli studenti devono aver sviluppato quelle capacità di apprendimento, analisi e applicazione che consentano loro di continuare a studiare per lo più in modo auto-diretto o autonomo e che consentano altresì l'eventuale accesso sia al terzo ciclo di studi universitari ovvero ad altri gradi di specializzazione, sia al mondo del lavoro.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Nei mesi estivi sarà attivo il cantiere di scavo presso il Castello di Monte Copiolo (PU). Gli studenti che frequenteranno gli scavi saranno ospitati presso il Ce.A.M., Centro di Archeologia Medievale presente presso il Comune di Montecopiolo. Si ricorda che la partecipazione all'attività di scavo (anche successiva al corso) è consigliata per acquisire una conoscenza diretta delle problematiche archeologiche, della cultura materiale e delle architetture medievali. La partecipazione ad almeno due settimane di scavo dà diritto all'acquisizione di crediti formativi. Durante tutto l'anno accademico è prevista attività facoltativa di laboratorio (catalogazione e studio dei manufatti medievali: ceramica, metallo etc.) presso il Ce.A.M. di Montecopiolo. Per l'iscrizione all'attività di scavo o di laboratorio seguire gli aggiornamenti sul Portale di archeologia medievale www.archeologiamedievale/uniurb.it  e compilare i relativi moduli di partecipazione.
 


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali. Le lezioni si svolgeranno attraverso supporti multimediali curati dal docente.

Testi di studio

Per gli studenti che frequentano il corso, oltre a ragionare sugli appunti presi e sul materiale didattico ulteriore fornito a lezione, l'accertamento della preparazione verterà sui seguenti testi:

Brogiolo G.P., Chavarria Arnau A., 2005, Aristocrazie e campagna nell'Occidente da Costantino a Carlo Magno, Metodi e temi dell'Archeologia Medievale, 1, Firenze.

Ward-Perkins B., 2008, La caduta di Roma e la fine della civiltà, Roma-Bari (ed.ita.).

Durante il corso verrà fornito ulteriore materiale didattico. Gli studenti frequentanti e non frequentanti, che non abbiano sostenuto l'esame di Archeologia Medievale I, saranno tenuti a conoscere anche il volume:

GELICHI S., 1997, Introduzione all'archeologia medievale, Roma.

Modalità di
accertamento

Esame orale

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Testi di studio

Gli Studenti non frequentanti sono tenuti a concordare con il docente uno specifico programma e a reperire comunque il materiale didattico fornito a lezione. Essi aggiungeranno ai testi già elencati per gli studenti frequentanti, il volume:

Brogiolo G. P., Cagnana A., 2012, Archeologia dell'architettura. Metodi e interpretazioni, Firenze

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 26/10/2016


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top