Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


PENSIERO COMPUTAZIONALE IN CLASSE


A.A. CFU SSD Durata (ore) Periodo Sede
2016/2017 6 ING-INF/05 48 Secondo semestre URBINO
Docente Mail Ricevimento
Alessandro Bogliolo alessandro.bogliolo@uniurb.it lunedì 11-13

Assegnato ai Corsi di Studio

Informatica Applicata (L-31)
Curriculum: PERCORSO COMUNE

Obiettivi Formativi

Il corso introduce in modo intuitivo i principi base della programmazione, avvalendosi di semplici strumenti di programmazione visuale a blocchi, al fine di favorire lo sviluppo del pensiero computazionale e agevolarne l'applicazione interdisciplinare nelle scuole di ogni ordine e grado.

Programma

01. Presentazione del corso e del metodo:
01.01 Introduzione, organizzazione e metodo (compito).
01.02 Gli strumenti di coding.

02. Il linguaggio delle cose:
02.01 Microprocessori, oggetti spart e innovazione (compito).

03. Approccio intuitivo alla programmazione visuale:
03.01 L'ora di coding (esperienza pratica e compito). 
03.02 L’importanza delle campagne di alfabetizzazione. 

04. Laboratorio di programmazione visuale (il corso introduttivo di Code.org):
04.01 Il metodo.
04.02 Ripetizioni (esperienza pratica).
04.03 Condizioni e cicli condizionati (esperienza pratica).
04.04 Funzioni e procedeure (esperienza pratica e compito).
04.05 Parametri e variabili (esperienza pratica).
04.06 Debugging (esperienza pratica).
04.07 Ricorsione (esperienza pratica).
04.08 Gli strumenti acquisiti.

05. Creare e condividere con Scratch:
05.01 Coding come forma di espressione con Scratch (compito).
05.02 Coding e patrimonio culturale.
05.03 Codice aperto, condivisione e riuso.
05.04 Coding e creatività.

06. Il pensiero computazionale in pratica:
06.01 Scratch in pratica (attività pratica).
06.02 Il codice della rete.
06.03 Il repertorio delle istruzioni.
06.04 Un algoritmo è per sempre.
06.05 Considerazioni conclusive (compiti)

 

Eventuali Propedeuticità

Nessuna propedeuticità obbligatoria.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza e comprensione. Il corso fornisce la conoscenza e la comprensione dei concetti che sono alla base della programmazione dei calcolatori e del pensiero computazionale: algoritmo, istruzione, concatenzazione di istruzioni, esecuzione condizionale, ripetizione, procedure, funzioni, variabili, parametri, debugging.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Applicazione del pensiero computazionale all'elaborazione, alla rappresentazione e all'esecuzione di semplici procedure in ambito didattico. Capacità di riconoscere aspetti computazionali in ambiti disciplinari diversi. Capacità di passare dall'intuizione all'attuazione.

Autonomia di giudizio. Il corso stimola l'autonomia di giudizio attraverso la pratica del debugging: analisi critica di procedure e algoritmi al fine di individuare e correggere errori.

Abilità comunicative. Gli elementi di programmazione visuale forniti dal corso costituiscono a tutti gli effetti un linguaggio idoneo alla rappresentazione e alla comunicazione non ambigua di procedimenti complessi che offrano soluzioni costruttive a problemi dati. Le attività proposte nel corso prevedono il lavoro di squadra, la condivisione delle soluzioni adottate e la valutazione tra pari.

Capacità di apprendimento. Il corso contribuisce a sviluppare le capacità di apprendimento offrendo gli strumenti metodologici per applicare il pensiero computazionale all'insegnamento e allo studio di ogni ambito disciplinare.
 

Materiale Didattico e Attività di Supporto

Il materiale didattico e le attività di supporto sono liberamente accessibili sulla piattaforma di eorgazione del MOOC e sul portale web disupport codemooc.org.



Il materiale didattico e le comunicazioni specifiche del docente sono reperibili, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità Didattiche

Il corso è erogato in modalità aperta online (MOOC) sulla piattaforma European Multilingual MOOC Aggregator (EMMA). Sono previste attività laboratoriali da svolgere utilizzando strumenti liberamente accessibili online. 

Obblighi

La frequenza è obbligatoria, ma le modalità di erogazione consentono la fruizione on demand delle lezioni e lo svolgimento in autonomia delle attività didattiche laboratoriali. La piena frequenza e il completo svolgimento delle attività previste sono attestati da un open badge rilasciato al termine delle attività stesse, nel rispetto dei criteri di completamento.

Testi di Studio

Tutto il materiale didattico è fornito all'interno della piattaforma di erogazione del corso.

E' consigliato, ma non adottato, il testo:

A. Bogliolo, "Coding in Your Classroom, Now!", Giunti Scuola, 2016.

Modalità di
Accertamento

L'accertamento prevede il superamento di un test e lo svolgimento di un esercizio di coding, basato su uno degli strumenti di programmazione visuale a blocchi trattati nel corso. Le prove di accertamento devono essere svolte in presenza a Urbino 

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità Didattiche

La modalità di erogazione è comune per studenti frequentanti e non frequentanti.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 04/02/17

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2017 © Tutti i diritti sono riservati

Top