Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


DIRITTO PENALE I ANNUALITÀ (PARTE GENERALE)
CRIMINAL LAW I

A.A. CFU
2017/2018 9
Docente Email Ricevimento studenti
Alessandro Bondi Al termine di lezioni ed esami
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Tedesco
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Giurisprudenza (LMG/01)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il Corso offre gli strumenti per la conoscenza, comprensione, applicazione e valutazione dei Reati in generale (Libro I del codice penale)

Programma

  • I principi della responsabilità penale
  • La struttura del reato
  • Le forme di manifestazione del reato
  • Il sistema sanzionatorio

Eventuali Propedeuticità

Diritto costituzionale

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza e comprensione (Knowledge and understanding)

  • dei criteri di legittimazione del diritto penale e dello scopo della pena e della politica criminale
  • dei principi generali di diritto penale
  • delle norme  e istituti di diritto penale
  • dei rapporti con sistemi europei e internazionali

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

  • di ricercare, interpretare, applicare le norme penali

Autonomia di giudizio

  • valutare e gestire la complessità normativa e giurisprudenziale

Making judgements

  • offrire elementi di critica e novità per interpretazione e creazione normativa 

Communication skills

  • redigere commenti a sentenze e pareri giuridici  in forma scritta e orale
  • descrivere e valutare il dato empirico e l'applicazione adattandosi a riforme e mutamenti legislativi, giurisprudenziali e dottrinali

Learning skills

  •  nozioni basiche per aggiornamento permanente

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Seminari, conferenze, esercitazioni, scritti, video, blog, podcasting.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni, Mind Mapping 3D, discussioni guidate (metodo socratico), esercitazioni, video, elaborati scritti su questioni giurisprudenziali (max 4 pagine).

Obblighi

Partecipazione a lezioni, seminari, esercitazioni, conferenze.

Testi di studio

A scelta dello studente, uno dei seguenti manuali:

  • Fiandaca/Musco, Diritto penale. Parte generale, Zanichelli, ultima edizione
  • Fiore/Fiore Diritto penale. Parte generale (Volume unico), Utet, ultima edizione
  • Mantovani, Diritto penale. Parte generale, Cedam, ultima edizione
  • Canestrari/Cornacchia/De Simone, Manuale di diritto penale, Parte generale, il Mulino, ultima edizione
  • Marinucci/Dolcini/Gatta, Manuale di diritto penale, Parte generale, Giuffrè, ultima edizione 
  • Pulitanò, Diritto penale, Giappichelli, ultima edizione

Per tutti:

  • Alessandro Bondi, Tredici passi nel diritto penale europeo, Aras, 2012
Modalità di
accertamento

L'esame prevede una prova scritta e una prova orale.

Prova scritta (test a risposte multiple) per verificare la conoscenza dei fondamenti di base e offrire un approccio graduale al superamento dell'esame (occorre rispondere esattamente ad almeno 5 domande su 6 totali).

Prova orale per verificare la preparazione necessaria attraverso l’esplicazione ragionata degli istituti e dei nessi tra essi esistenti, valutando anche il raggiungimento di un’adeguata capacità espressiva e di organizzazione del discorso.

I criteri di valutazione e i punteggi sono determinati secondo la seguente scala:

  • meno di 18/30: livello di competenza insufficiente. ll candidato non raggiunge nessuno dei risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 18-20/30: livello di competenza sufficiente. Il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 21-23/30: livello di competenza pienamente sufficiente. Il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione” e “conoscenza e capacità di comprensione applicate”;
  • 24-26/30: livello di competenza: buono. Il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate” e “autonomia di giudizio”;
  • 27-29/30: livello di competenza molto buono. Il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio” e “abilità comunicative”;
  • 30-30 e lode: livello di competenza eccellente. Il candidato raggiunge pienamente i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio”; “abilità comunicative” e “capacità di apprendere”. 

N.B. I frequentanti potranno sostenere un "pre-appello" alla fine del corso, secondo le modalità descritte precedentemente, avente a oggetto tutte le parti del programma fatta salva la parte sanzionatoria e il diritto penale europeo.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Testi di studio

A scelta dello studente, uno dei seguenti manuali:

  • Fiandaca/Musco, Diritto penale. Parte generale, Zanichelli, ultima edizione
  • Fiore/Fiore Diritto penale. Parte generale (Volume unico), Utet, ultima edizione
  • Mantovani, Diritto penale. Parte generale, Cedam, ultima edizione
  • Canestrari/Cornacchia/De Simone, Manuale di diritto penale, Parte generale, il Mulino, ultima edizione

Per tutti:

  • Alessandro Bondi, Tredici passi nel diritto penale europeo, Aras, 2012
Modalità di
accertamento

L'esame prevede una prova scritta e una prova orale.

Prova scritta (test a risposte multiple) per verificare la conoscenza dei fondamenti di base e offrire un approccio graduale al superamento dell'esame (occorre rispondere esattamente ad almeno 5 domande su 6 totali).

Prova orale per verificare la preparazione necessaria attraverso l’esplicazione ragionata degli istituti e dei nessi tra essi esistenti, valutando anche il raggiungimento di un’adeguata capacità espressiva e di organizzazione del discorso.

I criteri di valutazione e i punteggi sono determinati secondo la seguente scala:

  • meno di 18/30: livello di competenza insufficiente. ll candidato non raggiunge nessuno dei risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 18-20/30: livello di competenza sufficiente. Il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 21-23/30: livello di competenza pienamente sufficiente. Il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione” e “conoscenza e capacità di comprensione applicate”;
  • 24-26/30: livello di competenza: buono. Il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate” e “autonomia di giudizio”;
  • 27-29/30: livello di competenza molto buono. Il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio” e “abilità comunicative”;
  • 30-30 e lode: livello di competenza eccellente. Il candidato raggiunge pienamente i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio”; “abilità comunicative” e “capacità di apprendere”. 

Note

In base al miglior voto di esame saranno inoltre selezionati i cinque studenti che potranno partecipare ad un gruppo di lavoro per la realizzazione di 10 nuove voci nella categoria “Diritto” per il progetto WikiLex di Wikipedia. Wikipedia è «un'enciclopedia online, multilingue, a contenuto libero, redatta in modo collaborativo da volontari e sostenuta dalla Wikimedia Foundation, un'organizzazione non-profit » (http://it.wikipedia.org). La partecipazione al progetto Wikipedia darà diritto a CFU ex. art. 10/1 lett. f D.M. 509/1999 e costituirà titolo preferenziale per l’assegnazione di tesi di laurea su temi penalistici.

Corso appoggiato: l’esame e la bibliografia potranno essere in lingua [inglese/tedesca] su richiesta dello studente.

Per maggiori informazioni http://www.uniurb.it/docenti/alessandrobondi/Corso_Diritto_Penale_2014_15/Obiettivo_corso.html

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 22/09/2017


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2022 © Tutti i diritti sono riservati

Top