Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


DIRITTO REGIONALE mutuato
REGIONAL LAW

A.A. CFU
2017/2018 6
Docente Email Ricevimento studenti
Daniele Granara

Assegnato al Corso di Studio

Giurisprudenza (LMG/01)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di fornire le nozioni di base al fine di comprendere il fenomeno del decentramento territoriale in Italia. Lo Stato è uno Stato regionale. Dal 2001 il Titolo V della Costituzione ha rafforzato i poteri regionali. La giurisprudenza della Corte Costituzionale ha specificato gli ambiti di competenza Stato-Regioni. Il corso fornisce gli strumenti utili per dominare queste problematiche.In vista della celebrazione del referendum sulle riforme costituzionali, la conoscenza approfondita del Titolo V della Costituzione, nelle sue diverse formulazioni, può costituire utile elemento di comprensione per l'espressione di un voto consapevole.

Programma

Nella parte propedeutica il corso tratterà dei seguenti argomenti: 1.-Stato unitario, Stato federale e Stato regionale. 2.- Il regionalismo e la sua evoluzione storica. 3.- Il nuovo regionalismo italiano dopo la riforma (L. Cost. 3/2001). 4.- Autonomia statutaria e Statuti regionali. 5.- Autonomia legislativa. 5.- Autonomia regolamentare e funzioni amministrative. 6.- Il federalismo amministrativo 7.- Organi e funzioni costituzionali delle Regioni. 8.- Rapporti Stato, regioni ed enti locali. 9.- La recente giurisprudenza della Corte Costituzionale. 10.- Le regioni e l’Unione Europea. 11.- L’adattamento al diritto internazionale e il potere estero delle regioni. 12.- Autonomia finanziaria: il cosiddetto federalismo fiscale. 13.- Controlli (sugli atti) e sugli organi delle regioni. 14.- Elementi di diritto regionale comparato ed europeo. Il corso prenderà in esame anche la recente modifica del Titolo V della costituzione, intervenuta nel 2015-2016, da sottoporre a referendum costituzionale.
 

Eventuali Propedeuticità

Nessuna.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

Lo studente deve dimostrare di conoscere i criteri di classificazione elaborati dalla dottrina, in chiave sincronica e diacronica.

Conoscenza e capacità di comprensione applicata (applying knowledge and understanding)

Lo studente deve dimostrare di conoscere le caratteristiche dominanti dei singoli fenomeni giuridici, sapendoli interpretare ed inquadrare all’interno dei sistemi giuridici, delle forme di Stato e di governo.

Autonomia di giudizio (making judgements)

Lo studente deve dimostrare di saper valutare l’originalità delle innovazioni istituzionali, riscontrandone l’analogia o la difformità rispetto ai modelli classificati.

Abilità comunicative (communication skills)

Lo studente dovrà dimostrare l’uso appropriato del linguaggio espressivo dei fenomeni giuridici catalogati, al fine di consentire il dialogo proficuo con il docente e gli altri studenti.

Capacità di apprendimento (learning skills)

Lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito una serie di concetti, principi e classificazioni spendibili nel prosieguo degli studi giuridici e dell’attività professionale.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Il materiale didattico messo a disposizione dal docente è reperibile, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle ›blended.uniurb.it


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni, seminari, relazioni degli studenti, individuali e di gruppo. 

Obblighi

  La frequenza al corso è consigliata.

Testi di studio

G. Rolla, L’Ordinamento territoriale della

Repubblica italiana, Giuffrè, Milano, ultima ed.

Modalità di
accertamento

La modalità di accertamento dell'esame è prevalentemente orale. A scelta degli studenti si consente la compilazione di eventuali tesine di approfondimento con discussione orale, nei casi in cui si verifichi la possibilità di sperimentare proficui lavori di gruppo. Questa modalità consente di sperimentare attività di studio in forma collettiva, valorizzando le specifiche attitudini degli studenti.

I risultati di apprendimento attesi saranno valutati mediante la formulazione di tre o più domande. I criteri di valutazione e i punteggi sono determinati secondo la seguente scala:

  • meno di 18/30 - livello insufficiente: il candidato non raggiunge nessuno dei risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 18-20/30 - livello sufficiente: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 21-23/30 - livello pienamente sufficiente: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione” e “conoscenza e capacità di comprensione applicate”;
  • 24-26/30 - livello buono: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate” e “autonomia di giudizio”;
  • 27-29/30 - livello molto buono: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio” e “abilità comunicative”;
  • 30-30 e lode - livello eccellente: il candidato raggiunge pienamente i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio”; “abilità comunicative” e “capacità di apprendere”. 

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche


Lezioni, seminari, relazioni degli studenti, individuali e di gruppo. 
 


 

Obblighi

 La frequenza al corso è consigliata

Testi di studio

A. D’Atena, Diritto Regionale, Giappichelli, Torino, 2013 o, alternativamente, T. Martines, A. Ruggeri , C. Salazar, Lineamenti di diritto regionale, Giuffrè, Milano, 2012

D. Granara, Il principio autonomistico nella Costituzione, Giappichelli, Torino, 2013

Modalità di
accertamento

La modalità di accertamento dell'esame è prevalentemente orale. A scelta degli studenti si consente la compilazione di eventuali tesine di approfondimento con discussione orale, nei casi in cui si verifichi la possibilità di sperimentare proficui lavori di gruppo. Questa modalità consente di sperimentare attività di studio in forma collettiva, valorizzando le specifiche attitudini degli studenti.

I risultati di apprendimento attesi saranno valutati mediante la formulazione di tre o più domande. I criteri di valutazione e i punteggi sono determinati secondo la seguente scala:

  • meno di 18/30 - livello insufficiente: il candidato non raggiunge nessuno dei risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 18-20/30 - livello sufficiente: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 21-23/30 - livello pienamente sufficiente: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione” e “conoscenza e capacità di comprensione applicate”;
  • 24-26/30 - livello buono: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate” e “autonomia di giudizio”;
  • 27-29/30 - livello molto buono: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio” e “abilità comunicative”;
  • 30-30 e lode - livello eccellente: il candidato raggiunge pienamente i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio”; “abilità comunicative” e “capacità di apprendere”. 
« torna indietro Ultimo aggiornamento: 22/09/2017


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2022 © Tutti i diritti sono riservati

Top