Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


DIRITTO E ISTITUZIONI SOCIALI
LAW AND SOCIAL INSTITUTIONS

A.A. CFU
2017/2018 8
Docente Email Ricevimento studenti
Guido Maggioni Orario ricevimento: 9-11 giovedì; anche in altri giorni, previo appuntamento da richiedere per posta elettronica
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese Francese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Politica Società Economia Internazionali (LM-62)
Curriculum: COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Obiettivo del corso è di consentire agli studenti di acquisire una formazione avanzata, con riferimento specifico al contesto europeo, della evoluzione di rilevanti istituzioni sociali, nei loro rapporti con le istituzioni giuridiche e politiche.    Una particolare attenzione sarà riservata alla teoria delle istituzioni sociali e all’integrazione sociale mediante il diritto, nonché . alla nascita, sviluppo, crisi e riadattamento dello Stato sociale in una prospettiva europea.    Sulla base delle conoscenze acquisite, gli studenti e le studentesse potranno sviluppare capacità di analisi relativamente ai contenuti e ai caratteri del cambiamento sociale e istituzionale.                                                                                 

L'acquisizione di tali conoscenze consentirà a studenti e studentesse dell'ultimo anno del corso di laurea magistrale di  verificare i loro interessi culturali e meglio definire le preferenze di studio anche in vista della redazione della tesi di laurea.

Programma

La prima parte del corso sarà dedicata ad una ricognizione della teoria delle istituzioni, intese come formazioni sociali intermedie che si collocano tra l’individuo singolo e la società nel suo complesso. Le vicende teoriche dello studio delle istituzioni, con particolare riferimento al loro rapporto con l’integrazione sociale, saranno sviluppate ponendo particolare attenzione alla corrente positivistico-funzionalista, a partire dalle origini del pensiero sociologico con Auguste Comte e quindi ripercorrendo le concezioni di Emile Durkheim, Eugen Ehrlich, Talcott Parsons e Niklas Luhmann. Sarà evidenziato come in tutti questi autori lo studio delle istituzioni abbia contribuito a mettere in luce la funzione integrativa del diritto, sia come risposta al problema dell’ordine sociale, sia, più recentemente, in relazione all’ inclusione delle minoranze nella società pluralista contemporanea.

  La seconda parte del corso verterà su una ricostruzione degli aspetti caratterizzanti delle istituzioni sociali nella società europea, sviluppandone l’analisi con riferimento a temi decisivi per la sua storia e per la sua configurazione attuale, quali:  le popolazioni e le migrazioni; i confini e i nazionalismi; la specificità dell'esperienza urbana e il suo ruolo storico; le chiese, il pluralismo religioso e i fondamentalismi; le lingue; le università, dalla fondazione medievale all'università di massa, e le altre istituzioni del sapere; i sistemi politici, i parlamenti e i governi; le diseguaglianze e il welfare; l'integrazione economica e il mercato.

La terza parte del corso sarà dedicata ad una ricostruzione della storia dello Stato sociale in una prospettiva comparata e di lungo periodo: dall’analisi delle forme di assistenza ai poveri nell’Inghilterra elisabettiana alla diffusione delle assicurazioni occupazionali nella Germania di Bismarck e nel resto d’Europa; dalla nascita del concetto di sicurezza sociale nell’America di Roosevelt alla strada seguita in quegli anni dagli Stati totalitari, alle alterne vicende del welfare state nel mondo occidentale. Saranno anche illustrati, infine, i nuovi sentieri che lo Stato sociale ha cominciato a percorrere per rispondere alle sfide dei grandi cambiamenti sociali, economici e demografici oggi in atto, non ultima la perdurante crisi economica 

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Ci si attende che gli studenti possano acquisire:
1. conoscenze e capacità di comprensione: a partire dall’acquisizione di sensibilità culturali e metodologiche, sviluppare capacità di valutazione critica, evitando semplificazioni ideologiche;   padronanza delle conoscenze di base relative allo sviluppo storico delle istituzioni sociali nel più ampio contesto della formazione e sviluppo della moderna società occidentale ed europea, con particolare riferimento ai suoi elementi costitutivi 
 Gli studenti conseguiranno tali conoscenze di base: attraverso la partecipazione alle lezioni e lo studio analitico dei testi proposti dal docente e discussi in aula.
2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà mostrare la comprensione dei concetti e delle teorie illustrati nel corso; svilupppare approfondimenti, sia dal punto di vista sia teorico sia empirico.
Da conseguire tramite discussioni in aula, confronto con il docente, studio dei testi.
3. Capacità di giudizio: riflessione critica sui temi, gli argomenti, gli autori, i testi presentati.
Questa capacità si matura nell'interazione in aula, con il docente e con i colleghi studenti, nella lettura di saggi, articoli, contributi scientifici.
4. Abilità comunicative: la capacità di comunicare le conoscenze acquisite in maniera chiara e corretta
Abilità da conseguire attraverso momenti di confronto in aula interagire attivamente durante lezioni, laboratori, seminari, rispondendo a quesiti, facendo domande e anche tramite contributi scritti.
5. Competenze di apprendimento: capacità di pensiero astratto, metodologie di analisi dei problemi, capacità di giudizio autonomo.  
Capacità da acquisire soprattutto discutendo e argomentando con gli altri studenti e con il docente i temi del corso. La conoscenza dei materiali di studio presentati porterà ad acquisire una maggiore capacità di apprendimento ulteriore. Il docente nello svolgimento della didattica incoraggerà l'acquisizione di tale capacità, che sarà oggetto di valutazione  in sede d'esame

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

tramite la piattaforma moodle, saranno messi a disposizione degli studenti numerosi materiali, consistenti sia in  testi sia in immagini significative per consentire loro la contestualizzazione dei mutamenti sociali e giuridici che saranno trattati nel corso.

 


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali.  Utilizzo guidato dei materiali di lavoro inseriti dal docente nella piattaforma moodle. Studio contestuale alla frequenza delle lezioni dei testi e dei materiali forniti in tutte le parti indicate. 

Obblighi

La qualifica di frequentante si consegue tramite il sistematico accertamento della presenza alle lezioni, per una quota di almeno 3/4 delle ore di lezione effettivamente impartite.

Testi di studio

Belvisi F., Verso l'inclusione. La teoria delle istituzioni e l'integrazione sociale mediante il diritto, CLUEB, Bologna 2012

Cavalli A. - Martinelli A., La società europea, Il Mulino, Bologna 2015

Conti F. - Silei G. Breve storia dello Stato sociale, Nuova edizione, Carocci, Roma 2013

Cavalli A -  Douglas M., voce Istituzioni, in Enciclopedia delle scienze sociali, Treccani, Roma1996

Nel syllabus che sarà distribuito all’inizio del corso saranno indicati alcuni capitoli dei testi sopra elencati che per i frequentanti non saranno oggetto della verifica finale.

Modalità di
accertamento

L’accertamento avviene in modo individuale in occasione dei normali appelli d’esame ed è effettuato ad opera di una commissione presieduta dal docente titolare del modulo, con verifica orale.Lo scopo di tale verifica è quello di accertare la conoscenza di base relativa all’attuale assetto epistemologico degli studi sulle istituzioni sociali e giuridiche, a padronanza delle problematiche che si riferiscono all'evoluzione del diritto e delle istituzioni sociali nei loro rapporti con il cambiamento sociale, economico e culturale, la capacità di esaminare criticamente i mutamenti e l'evoluzione di questi fenomeni nel contesto sociale italiano ed europeo.  

Gli studenti e le studentesse frequentanti potranno presentare su un argomento concordato con il docente una tesina scritta su uno degli argomenti affrontati nel corso, che sarà illustrata nel corso dell'esame e potrà concorrere positivamente alla valutazione complessiva qualora dimostri conoscenza degli argomenti e capacità di analisi.    

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Studio individuale del programma di esame in tutte le sue parti

Obblighi

Non previsti

Testi di studio

Belvisi F., Verso l'inclusione. La teoria delle istituzioni e l'integrazione sociale mediante il diritto, CLUEB, Bologna 2012

Cavalli A. - Martinelli A., La società europea, Il Mulino, Bologna 2015

Conti F. - Silei G. Breve storia dello Stato sociale, Nuova edizione, Carocci, Roma 2013

Modalità di
accertamento

L’accertamento avviene in modo individuale in occasione dei normali appelli d’esame ed è effettuato ad opera di una commissione presieduta dal docente titolare del modulo, con verifica orale.

Note

The student can request to sit the final exam in English with an alternative bibliography in this language.

L’esame e la bibliografia potranno essere in lingua inglese su richiesta dello studente.

L'examen et la bibliographie seront en langue française à la demande de l'étudiant.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 23/02/2018


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top