Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


CARATTERIZZAZIONE E RECUPERO DI RIFIUTI E SITI CONTAMINATI MOD. ICAR/03
CHARACTERIZATION AND RECOVERY OF WASTE AND CONTAMINED SITES - UNIT ICAR/03

Caratterizzazione e recupero dei siti contaminati - Modulo ICAR/03

A.A. CFU
2017/2018 6
Docente Mail Ricevimento studenti
Fabio Tatano Al termine delle lezioni e/o previo appuntamento

Assegnato ai Corsi di Studio

Obiettivi Formativi

Nella sua globalità (modulo CHIM/01 e modulo ICAR/03), il corso integrato si propone di fornire agli studenti i fondamenti sulla gestione tecnico-scientifica dell'attuale e rilevante problematica ambientale e territoriale della caratterizzazione e recupero dei siti contaminati (siti industriali e discariche), affrontando contestualmente taluni aspetti necessariamente correlati alla gestione dei rifiuti solidi.

Programma

Programma del modulo ICAR/03:

  • Inquadramento della problematica dei siti contaminati: normative (a livello italiano e di indirizzo europeo), concetto di sito potenzialmente contaminato (sorgente – vie di migrazione – bersagli), tipologie di sorgenti di contaminazione, modalità di esposizione degli esseri viventi alla contaminazione, censimenti siti potenzialmente e realmente contaminati (a livello europeo, nazionale, regionale), siti cosiddetti di interesse nazionale, la correlazione rifiuti - siti contaminati.
  • Natura e comportamento dei contaminanti nel terreno e nei comparti ambientali correlati (acque sotterranee, acque superficiali, aria, rifiuti).
  • Elementi di epidemiologia e tossicologia ambientale.
  • Criteri di valutazione della qualità dei suoli – Parte I: il criterio della concentrazione limite.
  • Criteri di valutazione della qualità dei suoli – Parte II: il criterio dell’analisi di rischio (assoluta, relativa/comparativa, sanitaria, ecologica).
  • Tecniche di isolamento dei siti contaminati: superficiale, laterale, di fondo, sistemi e barriere idrauliche, barriere permeabili reattive.
  • Tecniche di trattamento dei siti contaminati: in situ ed ex situ (on site, off site), biologiche, chimico-fisiche, termiche, approcci di fitorisanamento.
  • Il monitoraggio ambientale delle emissioni incontrollate di biogas (anidride carbonica e metano) da siti di discarica: l'esperienza pluriennale di studio presso un sito di interesse in Italia Centrale (Provincia di Pesaro e Urbino, Regione Marche).
  • L'implementazione a scala territoriale regionale dell'analisi di rischio relativa per siti potenzialmente contaminati: il criterio messo a punto per la realtà regionale marchigiana.
  • Tecniche di intervento nelle vecchie discariche di rifiuti.
  • Esemplificazioni di calcolo sulla progettazione di interventi di risanamento dei siti contaminati mediante le predette tecniche di isolamento o trattamento.
  • Presentazione casi/approcci di studio rilevanti.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza e capacità di comprensione. Lo studente dovrà mostrare di aver maturato o comunque acquisito (con eventuali approfondimenti specifici e mirati) l’indispensabile padronanza delle conoscenze scientifiche di base (chimiche e geochimiche, fisiche, biologiche, geopedologiche e geotecniche, idrogeologiche, ingegneristiche di processo sanitario-ambientale) funzionali alla piena comprensione dei principi inerenti sia la valutazione della qualità dei suoli e la conduzione dell’analisi di rischio (assoluta, relativa) per siti potenzialmente contaminati, sia la programmazione, progettazione preliminare, implementazione, monitoraggio e controllo delle diverse tecniche di isolamento e trattamento per siti contaminati.

Conoscenza e capacità di comprensione applicate. Lo studente dovrà mostrare la piena e consapevole comprensione dei concetti ed aspetti procedurali, progettuali e realizzativi presentati durante il corso con riferimento ai principi tecnico-scientifici della valutazione della qualità dei suoli e dell’analisi di rischio (assoluta, relativa) per siti potenzialmente contaminati  e dei processi geotecnico-idraulici, biologici, chimico-fisici e termici intervenenti nelle azioni di isolamento e trattamento per siti contaminati.

Autonomia di giudizio. Lo studente dovrà mostrare il possesso della capacità di adoperare le conoscenze tecnico-scientifiche acquisite per l’identificazione e formulazione autonoma di opzioni - plausibili e percorribili - di conduzione dell’analisi di rischio (assoluta, relativa) per siti potenzialmente contaminati e di selezione, progettazione preliminare ed implementazione (realizzativa, di monitoraggio e controllo) di azioni appropriate di isolamento o trattamento per siti contaminati.

Abilità comunicative. Lo studente dovrà mostrare di aver acquisito una padronanza accettabile della necessaria terminologia tecnica e dell’adeguata e chiara proprietà argomentativa e di linguaggio con riferimento a problematiche tecnico-scientifiche di caratterizzazione e risanamento ambientale e territoriale (quali, per l’appunto, i siti contaminati).

Capacità di apprendere. Lo studente dovrà mostrare un approccio critico e consapevole nell’apprendimento delle tematiche sviluppate durante il corso, adoperando opportunamente l’ampio materiale didattico progressivamente reso disponibile dal docente durante il corso,  curando autonomamente eventuali lacune personali sulle predette e necessarie conoscenze propedeutiche di base, ed approfondendo, se del caso, aspetti o temi di particolare o personale interesse anche mediante la consultazione dei diversi testi di riferimento ed approfondimento indicati o di articoli, documenti e rapporti tecnico-scientifici che potranno esser allo scopo opportunamente segnalati dal docente. 
 

Materiale Didattico e Attività di Supporto

Dispense, a completa copertura degli argomenti trattati, rese progressivamente disponibili dal docente durante il Corso (su piattaforma Moodle - Blended Learning UniUrb).



    Il materiale didattico e le comunicazioni specifiche del docente sono reperibili, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

    Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

    Modalità Didattiche

    Lezioni frontali.

    Testi di Studio

    Dispense, a copertura degli argomenti trattati, rese progressivamente disponibili dal docente durante il Corso (su piattaforma Moodle - Blended Learning UniUrb).

    Testi di riferimento ed approfondimento:

    • Andreottola G., Tatàno F., Caratterizzazione e risanamento dei siti contaminati. In: Manuale dell'Ingegnere Civile e Ambientale, Editore Ulrico Hoepli, Milano, 2011.
    • de Fraja Frangipane E., Andreottola G., Tatàno F.,  Terreni contaminati: identificazione, normative, indagini, trattamento, Collana Ambiente, Volume 5, C.I.P.A. Editore, Milano, 1994.
    • de Fraja Frangipane E., Tatàno F. (curatori della strutturazione e dell’editing tecnico-scientifico del volume), Discariche incontrollate e vecchi siti di scarico. Tecniche di intervento, Atti delle Giornate Europee di Studio sull’Ambiente “Risanamento di suoli contaminati. Siti industriali e discariche” (Palermo, 29 Novembre – 1 Dicembre 1995), Collana Ambiente, Volume 13, C.I.P.A. Editore, Milano, 1995.

    • de Fraja Frangipane E., Tatàno F. (curatori della strutturazione e dell’editing tecnico-scientifico del volume), Siti contaminati. Tecniche ottimali di risanamento, Atti delle Giornate Europee di Studio sull’Ambiente “Risanamento di suoli contaminati. Siti industriali e discariche” (Palermo, 29 Novembre – 1 Dicembre 1995), Collana Ambiente, Volume 14, C.I.P.A. Editore, Milano, 1995.
    • AIGA (Associazione Italiana di Geologia Applicata e Ambientale), La gestione dei siti inquinati: dalle indagini alla bonifica. Manuale sul disinquinamento, Pitagora Editrice, Bologna, 2003.
    • Giampietro F. (a cura di), La bonifica dei siti contaminati: i nodi interpretativi giuridici e tecnici, Giuffé Editore, Milano, 2001. 
    • LaGraga M.D., Buckingham P.L., Evans J.C., Hazardous Waste management, McGraw-Hill Series in Water Resources and Environmental Engineering, McGraw-Hill, New York, 2001.
    • Sunahara G.I., Renoux A.Y., Thellen C., Gaudet C.L., Pilon A. (Eds.), Environmental Analysis of Contaminated Sites, Ecological & Environmental Toxicology Series,  John Wiley and Sons, 2002.
    Modalità di
    Accertamento

    L'accertamento dell'apprendimento, per il corso integrato nei suoi moduli CHIM/01 ed ICAR/03, prevede una prova orale unica. In particolare con riferimento al modulo ICAR/03, si provvederà a verificare, nell'ambito delle domande che verranno opportunamente formulate anche in opportuna connessione e sequenza didattica con le domande riguardanti il modulo CHIM/01, quanto segue:

    • la padronanza da parte dello studente delle predette conoscenze scientifiche di base;
    • l'apprendimento critico e consapevole da parte dello studente dei principi tecnico-scientifici riguardanti la valutazione della qualità dei suoli e l'analisi di rischio per siti potenzialmente contaminati, e le tecniche di isolamento e trattamento per siti contaminati;
    • la capacità di formulare autonomamente ipotesi plausibili di interventi di risanamento per casi ipotetici di contaminazione eventualmente sottoposti da parte del docente allo studente;
    • la proprietà e terminologia di linguaggio tecnico-scientifico;
    • l'eventuale approfondimento autonomo da parte dello studente di specifici argomenti o temi inerenti la problematica dei siti contaminati ovvero quella correlata della gestione dei rifiuti.

    Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

    Modalità Didattiche

    Lezioni frontali.

    Testi di Studio

    Dispense, a copertura degli argomenti trattati, rese progressivamente disponibili dal docente durante il Corso (su piattaforma Moodle - Blended Learning UniUrb).

    Testi di riferimento ed approfondimento:

    • Andreottola G., Tatàno F., Caratterizzazione e risanamento dei siti contaminati. In: Manuale dell'Ingegnere Civile e Ambientale, Editore Ulrico Hoepli, Milano, 2011.
    • de Fraja Frangipane E., Andreottola G., Tatàno F.,  Terreni contaminati: identificazione, normative, indagini, trattamento, Collana Ambiente, Volume 5, C.I.P.A. Editore, Milano, 1994.
    • de Fraja Frangipane E., Tatàno F. (curatori della strutturazione e dell’editing tecnico-scientifico del volume), Discariche incontrollate e vecchi siti di scarico. Tecniche di intervento, Atti delle Giornate Europee di Studio sull’Ambiente “Risanamento di suoli contaminati. Siti industriali e discariche” (Palermo, 29 Novembre – 1 Dicembre 1995), Collana Ambiente, Volume 13, C.I.P.A. Editore, Milano, 1995.

    • de Fraja Frangipane E., Tatàno F. (curatori della strutturazione e dell’editing tecnico-scientifico del volume), Siti contaminati. Tecniche ottimali di risanamento, Atti delle Giornate Europee di Studio sull’Ambiente “Risanamento di suoli contaminati. Siti industriali e discariche” (Palermo, 29 Novembre – 1 Dicembre 1995), Collana Ambiente, Volume 14, C.I.P.A. Editore, Milano, 1995.
    • AIGA (Associazione Italiana di Geologia Applicata e Ambientale), La gestione dei siti inquinati: dalle indagini alla bonifica. Manuale sul disinquinamento, Pitagora Editrice, Bologna, 2003.
    • Giampietro F. (a cura di), La bonifica dei siti contaminati: i nodi interpretativi giuridici e tecnici, Giuffé Editore, Milano, 2001. 
    • LaGraga M.D., Buckingham P.L., Evans J.C., Hazardous Waste management, McGraw-Hill Series in Water Resources and Environmental Engineering, McGraw-Hill, New York, 2001.
    • Sunahara G.I., Renoux A.Y., Thellen C., Gaudet C.L., Pilon A. (Eds.), Environmental Analysis of Contaminated Sites, Ecological & Environmental Toxicology Series,  John Wiley and Sons, 2002.
    Modalità di
    Accertamento

    L'accertamento dell'apprendimento, per il corso integrato nei suoi moduli CHIM/01 ed ICAR/03, prevede una prova orale unica. In particolare con riferimento al modulo ICAR/03, si provvederà a verificare, nell'ambito delle domande che verranno opportunamente formulate anche in opportuna connessione e sequenza didattica con le domande riguardanti il modulo CHIM/01, quanto segue:

    • la padronanza da parte dello studente delle predette conoscenze scientifiche di base;
    • l'apprendimento critico e consapevole da parte dello studente dei principi tecnico-scientifici riguardanti la valutazione della qualità dei suoli e l'analisi di rischio per siti potenzialmente contaminati, e le tecniche di isolamento e trattamento per siti contaminati;
    • la capacità di formulare autonomamente ipotesi plausibili di interventi di risanamento per casi ipotetici di contaminazione eventualmente sottoposti da parte del docente allo studente;
    • la proprietà e terminologia di linguaggio tecnico-scientifico;
    • l'eventuale approfondimento autonomo da parte dello studente di specifici argomenti o temi inerenti la problematica dei siti contaminati ovvero quella correlata della gestione dei rifiuti.
    « torna indietro Ultimo aggiornamento: 16/07/17


    Condividi


    Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


    Il tuo feedback è importante

    Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

    numero verde

    800 46 24 46

    Richiesta informazioni

    informazioni@uniurb.it

    Posta elettronica certificata

    amministrazione@uniurb.legalmail.it

    Social

    Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
    Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
    Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
    2017 © Tutti i diritti sono riservati

    Top