Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


SOCIOLOGIA DELLO SPORT
SPORT AND HEALTH

A.A. CFU
2018/2019 6
Docente Email Ricevimento studenti
Ivana Matteucci Dopo le lezioni. Martedì 10-12 e Giovedìì 10-12 su appuntamento
Didattica in lingue straniere
Insegnamento parzialmente in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta parzialmente in lingua italiana e parzialmente in lingua straniera. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Scienze dello Sport (LM-68)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si prefigge gli obiettivi della conoscenza della struttura, le finalità, i contenuti e i processi dello sport e dell’attività fisica secondo una prospettiva sociologica. Costituiranno oggetti di studio i modelli teorici più rilevanti della disciplina e le tematiche riguardanti il rapporto tra corpo e salute, sport e benessere. Lo sport e l’attività fisica verranno affrontati non solo come pratica motoria e agonistica ma come attività funzionale al perseguimento del benessere socio-psico-fisico secondo un modello improntato sui concetti di wellness e salute. Il benessere così inteso si lega strategicamente ad una concezione del corpo che si trasforma in senso culturale per diventare motore di relazioni per gli individui nonché luogo di costruzione del sé sociale. Verranno presentate riflessioni teoriche e anche analisi empiriche seguendo una concezione di benessere che fonde saperi e azioni orientate alle buone pratiche (well-doing) come parte del progetto di qualità della vita. Il risultato principale consiste nello stimolare le capacità e la progettualità nel pensare e realizzare modelli sociali per la promozione, la comunicazione e la circolazione del benessere nello sport.

Programma

Il corso è articolato in più moduli tematici.

1. Le teorie sociologiche del benessere: definizioni e prospettive
• Lo sruttural-funzionalismo
• La teoria del conflitto
• La teoria figurazionale
• La teoria relazionale

2. Sport, corpo e benessere
• La costruzione sociale del corpo sportivo
• Lo sport come luogo strategico delle relazioni
• Sport come piattaforma relazionale per il benessere sociale 

3. Le pratiche di benessere
• La ricerca e il lavoro sul corpo
• La promozione del benessere e la salute 
• La comunicazione del benessere nel sistema educativo
• Pratiche di well-being e well-doing 

4. Comunicazione efficace e sport
• Metodi e tecniche della comunicazione interpersonale
• Forme di comportamento collettivo nello sport
• Le dinamiche di gruppo e i metodi sociometrici  

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Gli studenti dovranno acquisire conoscenze, e capacità di comprensione delle principali teorie sociologiche del benessere con particolare riferimento alle problematiche e alle metodologie affrontate dalle diverse prospettive epistemologiche. Gli studenti conseguono tali conoscenze di base attraverso la frequenza delle lezioni e lo studio dei testi discussi in aula.

Gli studenti dovranno inoltre acquisire la capacità di applicare conoscenza e comprensione dei concetti attraverso l'analisi dei prodotti della comunicazione del benessere. Le competenze verranno acquisite attraverso momenti di esercitazione in aula. 

Gli studenti dovranno essere in grado di analizzare con autonomia di giudizio progetti, piani e programmi di promozione del benessere in ambito sociale e formativo. Tale capacità dovrà essere esercitata in aula nel confronto con l'insegnante e i colleghi di studio.

Gli studenti saranno chiamati ad esercitare in aula le abilità comunicative interagendo con domande, scambi con i compagni di studio e stesura di brevi presentazioni in vista della preparazione dell'esame finale.

Gli studenti dovranno essere in possesso di capacità critiche utili per individuare strumenti e metodologie di comunicazione del benessere funzionali e adeguate ai contesti, simulare piani di intervento, progettare ipotesi di lavoro sul campo.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

La didattica è svolta tramite lezioni ex cathedra, seminari di approfondimento, discussioni periodiche in aula. Durante le lezioni, verranno utilizzati schemi sintetici e presentazioni illustrative, quali supporti didattici alla comprensione delle tematiche esaminate. Tale materiale sarà reso disponibile online. 

Il materiale didattico e le comunicazioni specifiche del docente sono reperibili, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezione frontale, discussione in aula, attività seminariale, testi guida.

Obblighi

Per la preparazione dell'esame allo studente è richiesta la preparazione dei testi indicati. Eventuali programmi d'esame personalizzati dovranno essere concordati con il docente. Gli studenti sono anche tenuti ad esporre le tematiche affrontate nelle attività seminariali e nelle discussioni in aula.

Testi di studio

S. Martelli, N. Porro, Manuale di sociologia dello sport e dell'attività fisica, Milano, Angeli 2013.
G. Russo, Questioni di ben-essere. Pratiche emergenti di cultura, sport, consumi, Milano, Angeli 2013. 
I. Matteucci, Comunicare la salute e promuovere il benessere. Teorie e modelli per l'intervento nella scuola, Milano, Angeli 2014.

Modalità di
accertamento

Esame orale finale. Esposizione dei temi affrontati durante le attività didattiche in forma di seminario o di discussione in aula.

La verifica dell’apprendimento avverrà tramite colloquio orale individuale basato sui testi di riferimento per l’esame, volto a valutare sia l'apprendimento dei contenuti da parte dello studente sia la sua capacità di rielaborazione e di argomentazione. È prevista la possibilità di presentare un paper scritto, su un tema concordato con il docente.

Daranno luogo a valutazioni di eccellenza: il possesso da parte dello studente di buone capacità critiche e di approfondimento; il saper collegare tra loro le principali tematiche affrontate nel corso; l’uso di un linguaggio appropriato rispetto alla specificità della disciplina.

Daranno luogo a valutazioni discrete: il possesso da parte dello studente di una conoscenza mnemonica dei contenuti; una relativa capacità critica e di collegamento tra i temi trattati: l’uso di un linguaggio appropriato.

Daranno luogo a valutazioni sufficienti: il raggiungimento di un bagaglio di conoscenze minimale sui temi trattati da parte dello studente, pur in presenza di alcune lacune formative; l’uso di un linguaggio non appropriato.

Daranno luogo a valutazioni negative: difficoltà di orientamento dello studente rispetto ai temi affrontati nei testi d'esame; lacune formative; l’uso di un linguaggio non appropriato”.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Gli studenti non frequentanti potranno disporre degli schemi sintetici e presentazioni esplicative usati dal docente durante le lezioni come aiuto alla comprensione degli argomenti trattati, e resi disponibili online.

Obblighi

Gli studenti dovranno preparare i testi indicati.Eventuali programmi d'esame personalizzati dovranno essere concordati con il docente. Gli studenti dovranno conoscere i materiali usati dal docente durante le lezioni come supporto per la comprensione delle questioni trattate. Tale materiale sarà reso disponibile online.

Testi di studio

S. Martelli, N. Porro, Manuale di sociologia dello sport e dell'attività fisica, Milano, Angeli 2013.
G. Russo, Questioni di ben-essere. Pratiche emergenti di cultura, sport, consumi, Milano, Angeli 2013. 
I. Matteucci, Comunicare la salute e promuovere il benessere. Teorie e modelli per l'intervento nella scuola, Milano, Angeli 2014.

Modalità di
accertamento

Esame orale finale.

La verifica dell’apprendimento avverrà tramite colloquio orale individuale basato sui testi di riferimento per l’esame, volto a valutare sia l'apprendimento dei contenuti da parte dello studente sia la sua capacità di rielaborazione e di argomentazione. È prevista la possibilità di presentare un paper scritto, su un tema concordato con il docente.

Daranno luogo a valutazioni di eccellenza: il possesso da parte dello studente di buone capacità critiche e di approfondimento; il saper collegare tra loro le principali tematiche affrontate nel corso; l’uso di un linguaggio appropriato rispetto alla specificità della disciplina.

Daranno luogo a valutazioni discrete: il possesso da parte dello studente di una conoscenza mnemonica dei contenuti; una relativa capacità critica e di collegamento tra i temi trattati: l’uso di un linguaggio appropriato.

Daranno luogo a valutazioni sufficienti: il raggiungimento di un bagaglio di conoscenze minimale sui temi trattati da parte dello studente, pur in presenza di alcune lacune formative; l’uso di un linguaggio non appropriato.

Daranno luogo a valutazioni negative: difficoltà di orientamento dello studente rispetto ai temi affrontati nei testi d'esame; lacune formative; l’uso di un linguaggio non appropriato”.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 18/07/2018


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top