Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


METRICA LATINA
LATIN METRICAL

A.A. CFU
2018/2019 6
Docente Email Ricevimento studenti
Andrea Bacianini Il lunedì alle 16.00.
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Lettere Classiche e Moderne (LM-14 / LM-15)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso ha come obiettivo generale quello di introdurre alla metrica latina e in particolare di iniziare a conoscere alcune delle tipologie di versi più utilizzati e imitati: l’esametro dattilico e il trimetro giambico (col suo omologo latino senario giambico).

Programma

Il corso sarà diviso in due grandi sezioni: ad una prima parte più generale e di carattere propedeutico (rapporto lingua/poesia, prosodia e metrica), seguiranno approfondimenti dedicati ad alcuni dei metri più fecondi della produzione in lingua latina. In particolare ci si dedicherà alla lettura e all’esercitazione su testi in esametri, evidenziando le interpretazioni di alcuni dei principali poeti che lo hanno utilizzato, e su testi in trimetri e in senari giambici, sottolineando le somiglianze e le differenze essenziali tra i due metri, anche in rapporto alla trasmissione del testo.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Gli studenti dovranno dimostrare di conoscere le principali caratteristiche della prosodia e della metrica latina, di aver raggiunto una buona consapevolezza della differente natura e delle diverse interpretazioni dei metri proposti, nonché di saper scandire tutti i brani presentati a lezione.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Sono previste esercitazioni in classe sull’esametro dattilico e su trimetro e senario giambico.

Il materiale didattico predisposto dal docente (come ad esempio diapositive, dispense, esercitazioni) e le comunicazioni specifiche del docente sono reperibili, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle blended.uniurb.it


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali ed esercitazioni.

Obblighi

Si richiede la frequenza di almeno 2/3 del corso

Testi di studio

Testi di studio: Per la parte propedeutica si consiglia lo studio di S. Boldrini, La prosodia e la metrica dei Romani, Roma 1992 (più volte ristampato); per la poesia esametrica A.Perutelli, La poesia epica latina dalle origini all'età flavia, Roma Carocci 2000 (in particolare le pagg. 11-114); per la poesia giambica Cervellera M. A., Studi di metrica e versificazione latina, Lecce 1987 (in particolare le pagg. 15-85).

Per ciò che riguarda i testi oggetto di studio ed esercitazione si intende analizzare brani in esametri di Ennio, Virgilio e Ovidio; si analizzeranno inoltre alcuni brani di Orazio e di Petronio in trimetri giambici e alcune Fabulae di Fedro in senari giambici.

Modalità di
accertamento

Esame orale. Gli studenti dovranno dimostrare di conoscere le principali caratteristiche della prosodia e della metrica latina, di saper scandire tutti i brani affrontati a lezione.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Testi di studio

Gli studenti dovranno dimostrare di conoscere le principali caratteristiche della prosodia e della metrica latina, di aver raggiunto una buona consapevolezza della differente natura e delle diverse interpretazioni dei metri oggetto di studio (esametro dattilico, trimetro giambico e senario giambico), nonché di saper scandire alcuni brani in esametri di Ennio, Virgilio e Ovidio, in trimetri giambici di Orazio e di Petronio e alcune Fabulae di Fedro in senari giambici da concordare con il docente.

Per la parte istituzionale e propedeutica si dovranno studiare: S. Boldrini, La prosodia e la metrica dei Romani, Roma 1992 (più volte ristampato); A.Perutelli, La poesia epica latina dalle origini all'età flavia, Roma Carocci 2000; Cervellera M. A., Studi di metrica e versificazione latina, Lecce 1987.

Modalità di
accertamento

Esame orale. Gli studenti dovranno dimostrare di conoscere le principali caratteristiche della prosodia e della metrica latina, di saper scandire i brani concordati col docente.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 16/10/18


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top