Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


POLITICHE PER LA SALUTE: MODELLI E PRATICHE
HEALTH POLICY: MODELS AND PRACTICES

A.A. CFU
2018/2019 6
Docente Email Ricevimento studenti
Angela Genova
Didattica in lingue straniere
Insegnamento parzialmente in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta parzialmente in lingua italiana e parzialmente in lingua straniera. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Gestione delle Politiche, dei Servizi Sociali e della Mediazione Interculturale (LM-87)
Curriculum: GESTIONE DELLE POLITICHE E DEI SERVIZI SOCIALI
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si pone i seguenti obiettivi formativi:  

1. Fornire strumenti conosciti per l'analisi dei processi di riforma delle politiche per la salute in Italia e in Europa in prospettiva storico comparata.

2. Fornire le conoscenze sui presupposti teorico interpretativi relativi al tema delle disuguaglianze nella salute e delle discriminazioni in una prospettiva intersezionale.

3. Stimolare le competenze nella capacità di analisi e interpretazione sui dati di salute di una popolazione, sui fenomeni di discriminazione e l'impatto che questi hanno sulla salute della popolazione.

Programma

Il programma affronterà i seguenti argomenti: 

1. Le politiche per la salute nel contesto delle politiche di welfare in Europa e in Italia: introduzione al tema

2.La salute e la malattia nelle società: introduzione storico sociologica al tema 

3. I deteminanti e le disuguaglianze di salute in prospettiva intersezionale: teorie e dati in prospettiva comparata

4. Health regime in Europa: dati e prospettive di analisi comparati

5. Le politiche per la salute in Italia: principi, riforme e sfide del sistema sanitario italiano

6. Le disuguaglianze di salute in Italia: dati comparati regionali. 

7. Disuguaglianze e discriminazioni: teorie, dati e analisi comparati europei in prospettiva intersezionale

8. Politiche e servizi per la salute della popolazione: sfide e prospettive nel caso studio delle Marche

9. Prospettive integrate per la salute della popolazione: la potenzialità e le criticità dell'agricoltura sociale 

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

A conclusione del corso gli studenti frequentanti avranno acquisito i seguenti risultati di apprendimento e competenze:-Conoscenze teoriche sulle politiche per la salute e sul tema disuguaglianze e discriminazione in Italia e in Europa e capacità di comprensione dei recenti processi di riforma istituzionale e impatto sulle condizioni di salute della popolazione. - Competenze nella analisi, valutazione e progettazione delle politiche per la salute e di contrasto alle disuguaglianze e discriminazione in prospettiva intersezionale in Italia. Capacità di rilevare le principali criticità, limiti e potenzialità delle politiche per la salute attuali. - capacità di autonomia di giudizio nell'elaborazione di valutazioni realizzate attraversi adeguati processi di ricerca valutativa, e nella definizione di strategie di miglioramento che siano capaci di coniugare le best practices a livello nazionale ed internazionale con le esigenze e specificità locali. - capacità comunicative per la svolgimento di attività in gruppi di lavoro. - conoscenze degli strumenti formativi per l'aggiornamento sul tema.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Gli studenti avranno la possibilità di affiancare la docente in attività di ricerca sui temi legati al corso. 


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali saranno alternate da attività di gruppo e discussioni in aula. 

Obblighi

Partecipazione ad almeno tre quarti delle ore di lezione. Studio individuale dei testi indicati.

Testi di studio

 -Genova A. Le disuguaglianze nella salute. Politiche e governance in Italia e in Europa. Carocci, Roma, 2008. (tutto il testo) 
- Mara Tognetti Bordogna , Paolo Rossi ( a cura di) Salute e inclusione sociale degli immigrati. La sfida dell'accesso ai servizi sanitari. Franco Angeli, 2016 (capitoli1, 3, 6) 

Modalità di
accertamento

Elaborato scritto con domande aperte al fine di accertare la padronanza delle conoscenze acquisite, la riproduttività di conoscenze all'interno di modelli di comportamente codificabili, ma anche per accertare i traguardi di competenza intesa come capacità di coordinare conoscenze e abilità per affrontare situazioni complesse. 

Gli elaborati saranno valutati nelle seguenti aree: padronanza di conoscenze, capacità di applicazione delle conoscenze, di elaborazione di idee, di spiegazione, di argomentazione e otterranno un giudizio compreso tra insufficiente, sufficiente, buono, ottimo. Al giudizio relativo ad ogni singola risposta alle domande proposte sarà quindi attribuito un punteggio tra 17 (insufficiente) e 30 (ottimo). 

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Lezioni frontali saranno alternate da attività di gruppo e discussioni in aula. 

Obblighi

 Studio individuale dei testi indicati.

Testi di studio

 -Genova A. Le disuguaglianze nella salute. Politiche e governance in Italia e in Europa. Carocci, Roma, 2008. (tutto il testo) 

- Mara Tognetti Bordogna, Paolo Rossi ( a cura di) Salute e inclusione sociale degli immigrati. La sfida dell'accesso ai servizi sanitari. Franco Angeli, 2016 (tutto il testo)

Modalità di
accertamento

I risultati di apprendimento attesi verranno valutati attraverso una prova scritta che prevede domande aperte al fine di accertare la padronanza delle conoscenze acquisite, la riproduttività di conoscenze all'interno di modelli di comportamente codificabili, ma anche per accertare i traguardi di competenza intesa come capacità di coordinare conoscenze e abilità per affrontare situazioni complesse. 

Gli elaborati saranno valutati nelle seguenti aree: padronanza di conoscenze, capacità di applicazione delle conoscenze, di elaborazione di idee, di spiegazione, di argomentazione e otterranno un giudizio compreso tra insufficiente, sufficiente, buono, ottimo. Al giudizio relativo ad ogni singola risposta alle domande proposte sarà quindi attribuito un punteggio tra 17 (insufficiente) e 30 (ottimo). 

Gli studenti non frequentanti sono invitati a consultare il materiale didattico caricato su Moodle (slide discusse a lezione, esempi di ricerche educative, tipologie di strumenti di rilevazione, ecc) attraverso il quale sarà possibile approfondire maggiormente lo studio dei volumi indicati nella sezione “Testi di studio”.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 05/07/2018


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2022 © Tutti i diritti sono riservati

Top