Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


STORIA MEDIEVALE mutuato
MEDIEVAL HISTORY

Il Medioevo nelle immagini: fonti iconografiche e ricerca storica.
The Middle Ages in images: iconographic sources and historical research

A.A. CFU
2018/2019 6
Docente Email Ricevimento studenti
Anna Falcioni lunedì, martedì, mercoledì dopo la lezione

Assegnato al Corso di Studio

Filosofia dell'Informazione. Teoria e Gestione della Conoscenza (LM-78)
Curriculum: STORIA E FILOSOFIA PER L'INSEGNAMENTO
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

L’insegnamento mira a fornire le basi metodologiche e le conoscenze necessarie per lo studio del periodo tardo antico, alto e pieno medievale.

Nel corso delle lezioni vengono affrontate alcune questioni generali (il passaggio dal tardo antico all’alto medioevo, i  barbari, la frattura costituita dai Longobardi, i Franchi e l'Europa carolingia, i rapporti vassallatico-beneficiari, il sistema curtense, la riforma della Chiesa, i Comuni) e altre più circoscritte, presentando in maniera critica fonti e storiografia.

Scopo dell’insegnamento è anche quello di illustrare la produzione iconografica, quale preziosa testimonianza storica per la ricostruzione del passato, e del Medioevo in particolare, perché aiuta a completare le lacune delle fonti scritte. Attraverso l’analisi critica delle immagini più significative, il corso intende approfondire i motivi delle committenze e, soprattutto, gli atteggiamenti mentali con cui le rappresentazioni figurative venivano percepite dal pubblico, permettendo di cogliere, di un ambiente, modi di comportamento sul piano individuale e su quello collettivo, di fissare gesti, di delineare identità somatiche, di suggerire tensioni emozionali, di ricostruire paesaggi mentali e fisici, di penetrare all’interno degli impianti urbani, di svelare momenti di vita pubblica e di vita intima, stimoli e contrasti economici, turbamenti e necessità oscure del vivere quotidiano.

Programma

  • Considerazioni generali sulle linee fondamentali della storia medievale dal periodo tardo antico al secolo XII.
  • Letture di iconografia medievale (IV-XII secc.): il linguaggio delle immagini e la ricerca storica.

Eventuali Propedeuticità

 Si richiede una conoscenza di base della storia medievale.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

- Conoscenza e capacità di comprensione: lo studente dovrà mostrare il possesso della padronanza delle conoscenze di base relative a: le metodologie della ricerca storica, i criteri della periodizzazione, il concetto di Medioevo, la tipologia delle fonti, la conoscenza critica sia delle linee generali della storia alto e pieno medievale, sia di una tematica di particolare rilevanza all’interno dell’età medievale, che gli consenta di orientarsi nel dibattito storiografico e di essere aggiornato su quello in corso. Dovrà, altresì, saper applicare in casi specifici e a livello di base le metodologie correlate agli studi storici, e soprattutto conoscere i principali strumenti metodologici e i linguaggi per la lettura di fenomeni artistici, letterari, filosofici e storico-religiosi.

- Conoscenza e capacità di comprensione applicate: lo studente dovrà essere in grado di possedere un’adeguata capacità di inquadrare i principali problemi storici studiati e illustrarne sviluppi e linee di indagine. Dovrà, inoltre, interpretare e contestualizzare in prospettiva diacronica e sincronica il tema delle diverse tipologie delle fonti, e in particolare delle testimonianze iconografiche, utili alla ricostruzione storica delle civiltà, dei contesti sociali, politici, economici e culturali.

- Autonomia di giudizio: lo studente dovrà mostrare capacità critiche atte a valutare e utilizzare metodi per l’analisi storica dei documenti scritti e relativi alla cultura materiale del contesto medievale, anche in prospettiva diacronica. Dovrà, poi, possedere una buona capacità di raccolta, selezione, organizzazione logica ed esposizione ordinata di dati e informazioni documentali complesse, finalizzate alla formulazione autonoma di conclusioni e opinioni.

- Abilità comunicative: lo studente dovrà mostrare di saper comunicare, anche attraverso strumenti di comunicazione digitale, i temi principali della disciplina, usando con competenza la terminologia specifica della materia storiografica.

- Capacità di apprendere: lo studente dovrà mostrare di possedere rigore metodologico, spirito di autocritica e capacità di lavorare in modo autonomo e organizzato, mediante il confronto con altre discipline. Ciò sarà perseguito tramite lezioni di storia generale, lezioni monografiche e a carattere seminariale, lettura e analisi di fonti primarie.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Videoproiettore ed elaborazioni in power-point sono utilizzati a corredo delle lezioni.

Il materiale didattico predisposto dal docente (come ad esempio diapositive, dispense, esercitazioni) e le comunicazioni specifiche del docente sono reperibili, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali.

Testi di studio
  • A. Cortonesi, Il medioevo. Profilo di un millennio, Roma, Carocci editore, 2014, pp. 7-226.
  • J. Le Goff, Immagini per un Medioevo, Roma-Bari, Laterza editore, 2000.
Modalità di
accertamento

L’accertamento dell’apprendimento prevede una prova orale. 

I criteri di valutazione sono: il livello di padronanza delle conoscenze, il grado di articolazione della risposta, le abilità comunicative ed espressive, la capacità di sintesi nella conoscenza critica delle fonti e dei testi di studio, nonché nell’applicazione delle diverse metodologie della ricerca storica. Allo studente verrà richiesto di saper presentare esempi appropriati per ciascun argomento studiato, in modo da dimostrarne la completa comprensione.

Il voto della prova orale è espresso in trentesimi.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Si forniranno chiarimenti e approfondimenti sul programma d’esame anche tramite e-mail.

Gli studenti non frequentanti sono invitati a consultare il materiale caricato su Moodle (slide discusse a lezione, schede di sintesi, etc.), attraverso il quale sarà possibile approfondire maggiormente lo studio dei volumi indicati nella sezione “Testi di studio”.

Obblighi

Si presuppone la conoscenza delle linee fondamentali della storia medievale dal periodo tardo antico al secolo XII.

Testi di studio

Gli studenti non frequentanti dovranno studiare - oltre ai testi per i frequentanti - uno a scelta dei  testi di seguito elencati:

  • A. Petrucci, Medioevo da leggere. Guida allo studio delle testimonianze scritte del Medioevo italiano, Torino, Einaudi editore, 1992;
  • P. Delogu, Introduzione allo studio della storia medievale, Bologna, Il Mulino, 1994;
  • G. Duby, L’arte e la società medievale, Roma-Bari, Laterza, 2003.
  • M. Bacci, Investimenti per l’aldilà. Arte e raccomandazione dell’anima nel Medioevo, Roma-Bari, Laterza, 2003. 
  • C. Azzara, Le civiltà del Medioevo, Bologna, Il Mulino, 2004;
  • S. Tramontana, Capire il Medioevo. Le fonti e i temi, Roma, Carocci editore, 2005.
Modalità di
accertamento

L’accertamento dell’apprendimento prevede una prova orale. 

I criteri di valutazione sono: il livello di padronanza delle conoscenze, il grado di articolazione della risposta, le abilità comunicative ed espressive, la capacità di sintesi nella conoscenza critica delle fonti e dei testi di studio, nonché nell’applicazione delle diverse metodologie della ricerca storica. Allo studente verrà richiesto di saper presentare esempi appropriati per ciascun argomento studiato, in modo da dimostrarne la completa comprensione.

Il voto della prova orale è espresso in trentesimi.

Note

Note

Gli studenti impossibilitati a frequentare sono invitati a prendere accordi, anche tramite e-mail, con la docente.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 24/07/18


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top