Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


ECOLOGIA TEORICA
THEORETICAL ECOLOGY


A.A. CFU
2018/2019 12
Docente Mail Ricevimento studenti
Almo Farina mercoledì e giovedì ore 14-15
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Filosofia dell'Informazione. Teoria e Gestione della Conoscenza (LM-78)
Curriculum: FILOSOFIA E STORIA DELLE SCIENZE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di presentare l'ecologia come scienza della complessità capace di mettere in comunicazione differenti saperi. La presentazione dei concetti base dell'ecologia vengono presentati in una chiave olistica con un linguaggio rigoroso e semplice da permettere un efficace trasferimento della conoscenza ecologica a studenti spesso non del tutto provvisti di strumenti scientifici adeguati.

Gli obiettivi formativi sono quindi profondamente radicati in un sapere generale spendibile  nelle relazioni tra uomo e natura a tutti i levlli. L'ecologia è quindi presentata come scienza capace di comprendere i differenti processi che  avvengono  sia nell'ambiente fisico che in quello cognitivo, quest'ultimo dominato dall'uomo e dalle sue biosemiosi.

Gli aspetti teorici dell'ecologia vengono inseriti in un più ampio scenario della quantitificazione  delle forze naturali in gioco siano esse di natura esogena come la radiazione solare, sia di tipo endogeno come i cicli produttivi delle piante.

I cicli della materia e quindi della vita vengono spiegati all'interno del paradigma della complessità con l'obiettivo di fornire allo studente adeguati strumenti interpretativi del proprio Umwelt.

Il corso vuole quindi aggiornare lo studente su temi ecologici in una chiave non emergenziale ma in una chiave proattiva per la completezza della loro crescita culturale in un mondo globalizzato dove l'intrusione umana nei processi naturali ha autorizzato a  chiamare l'attuale era geologia  "antropocene".

L'approccio integrato dell'ecologia consente  di collegare processi e temi culturali spesso  mantenuti separati dalle nuove scienze della conoscenza ed il corso  vuole fornire una nuova chiave interpretativa del continuo  tradeoff  che le moderne società umane devono ricercare per evitare l'esaurisrsi delle risorse primarie.

Programma

Storia dell'ecologia e del pensiero ecologico. La complessità ambientale: definizioni e  caratteri. Proprietà emergenti  dei sistemi complessi (p.e. resilienza, resistenza,  diversità, adattabilità) I. Proprietà emergenti  dei sistemi complessi (p.e. resilienza, resistenza,  diversità, adattabilità) II. I meccanismi di funzionamento  della ecosfera: i cicli della materia e dell'energia I. I meccanismi di funzionamento  della ecosfera: i cicli della materia e dell'energia II. Le risorse come meccanismo interpretativo i cicli della vita I. Le risorse come meccanismo interpretativo i cicli della vita II. Principi di biosemiotica e di code biology I. Principi di biosemiotica e di code biology II. Le aggregazioni  funzionali (popolazione, comunità, ecosistema, paesaggio) come  strumento  di analisi della complessità: Popolazioni I. Le aggregazioni  funzionali (popolazione, comunità, ecosistema, paesaggio) come  strumento  di analisi della complessità: Popolazioni II. Le aggregazioni  funzionali (popolazione, comunità, ecosistema, paesaggio) come  strumento  di analisi della complessità: Comunità. Le aggregazioni  funzionali (popolazione, comunità, ecosistema, paesaggio) come  strumento  di analisi della complessità: Comunità I. Le aggregazioni  funzionali (popolazione, comunità, ecosistema, paesaggio) come  strumento  di analisi della complessità: Ecosistema I. Le aggregazioni  funzionali (popolazione, comunità, ecosistema, paesaggio) come  strumento  di analisi della complessità: Ecosistema II. Le aggregazioni  funzionali (popolazione, comunità, ecosistema, paesaggio) come  strumento  di analisi della complessità: Paesaggio I. Le aggregazioni  funzionali (popolazione, comunità, ecosistema, paesaggio) come  strumento  di analisi della complessità: Paesaggio II. I grandi temi del rapporto tra società umane  e sistemi ecologici (p.e. sostenibilità). Principi di conservazione e protezione delle risorse naturali ed umane. I rapporti tra le specie, analisi dei concetti di competizione, predazione, parassitismo, etc. Capacità portante dei sistemi e dinamica di popolazione. Teoria delle metapopolazioni. Teoria della nicchia ecologica. Teoria della bio-geografia insulare. Teoria dei sistemi source-sink. Principi base dell'ecologia di popolazione,  di comunità, dell'ecologia ecosistemica e dell'ecologia del paesaggio. Principi base dell'ecologia di popolazione,  di comunità, dell'ecologia ecosistemica e dell'ecologia del paesaggio. Ecologia ed ecologismo. Basi teoriche nel rapporto uomo natura I. Basi teoriche nel rapporto uomo natura II. Basi teoriche nel rapporto uomo natura III.

Eventuali Propedeuticità

Nessuna

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Lo studente avrà acquisito le conoscenze di base dell'ecologia per affrontare le sfide della complessità ambientale in un mondo in rapido cambiamento cuasato da costrittori ambientali e socio-economici.

Lo studente saprà affrontare temi complessi  e conflittuali tra processi naturali e sviluppo antropicoi alla luce delle crescenti conoscenze del funzionamento a scala globale dei  grandi cambiamenti socio-economici, politici . edei mutamento geo-climatici in corso.

Materiale Didattico e Attività di Supporto

Ricerche individuli su tematiche di particolare attualità e/o rilevanza



Il materiale didattico predisposto dal docente (come ad esempio diapositive, dispense, esercitazioni) e le comunicazioni specifiche del docente sono reperibili, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali ed esercitazioni di campo. Investigazioni sui livelli di eco

Obblighi

Nessuno

Testi di studio

Elementi di ecologia  - TS Smith & RL Smith, Pearson

Lezioni di ecologia - A. Farina, UTET Libreria

Verso una scienza del paesaggio - A. Farina, Perdisa editore

General system theory, Bertalanffy, Braziller, 1969

System Ecology, Odum,  Wiley & Sons, 1983

Perspectives in ecological theory, Roughgarden, May and Levin, Princeton Un. Press, 1989

Ecology and our endangered life-support systems, Odum, Sinuauer Associates, 1989

Foundations of Ecology,  Real & Brown, Un. of Chicago Press, 1991

Foundamentals of ecology, Odum, Barrett, Thomson, 2005

Principles and methods in landscape ecology, Farina, Springer, 2006

The theory of ecology, SCheiner, Willig, The University of Chicago Press, 2011

Soundscape ecology, Farina, Springer, 2014

Ecoacoustics, Farina & Gage, Wiley, 2017

Modalità di
accertamento

Colloquio

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Lezioni in power point disponibili a richiesta, libri di testo

Obblighi

Nessuno

Testi di studio

Elementi di ecologia  - TS Smith & RL Smith, Pearson

Lezioni di ecologia - A. Farina, UTET Libreria

Verso una scienza del paesaggio - A. Farina, Perdisa editore

General system theory, Bertalanffy, Braziller, 1969

System Ecology, Odum,  Wiley & Sons, 1983

Perspectives in ecological theory, Roughgarden, May and Levin, Princeton Un. Press, 1989

Ecology and our endangered life-support systems, Odum, Sinuauer Associates, 1989

Foundations of Ecology,  Real & Brown, Un. of Chicago Press, 1991

Foundamentals of ecology, Odum, Barrett, Thomson, 2005

Principles and methods in landscape ecology, Farina, Springer, 2006

The theory of ecology, SCheiner, Willig, The University of Chicago Press, 2011

Soundscape ecology, Farina, Springer, 2014

Ecoacoustics, Farina & Gage, Wiley, 2017

Modalità di
accertamento

Colloquio 

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 21/08/18


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top