Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


METODOLOGIA DELLA RICERCA SOCIALE E POLITICA
METHODOLOGY OF SOCIAL AND POLITICAL RESEARCH

A.A. CFU
2018/2019 10
Docente Email Ricevimento studenti
Luigino Ceccarini Tutte le settimana su appuntamento.
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Scienze Politiche, Economiche e del Governo (L-36)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso mira a fornire le conoscenze di base sulla metodologia della ricerca sociale, con particolare attenzione alle tecniche utilizzate nell'analisi dei fenomeni politici.  Al fine di raggiungere gli obiettivi formativi il corso si articola in due parti che, dopo le lezioni introduttive, verranno sviluppate in parallelo.

1) Una parte sarà dedicata alle tecniche della ricerca sociale. Dopo aver illustrato i paradigmi di riferimento ci si concentrerà sui metodi qualitativi e quantitativi e alla presentazione delle principali tecniche di indagine. Al fine di comprendere gli aspetti empirici dell'attività di studio uno spazio particolare verrà dedicato alla discussione di risultati e della relativa metodologia tratte da diverse iniziative di ricerca.

2) La seconda parte si concentrerà invece sull'analisi (quantitativa) dei dati. Gli studenti, attraverso l'utilizzo del laboratorio informatico, avranno modo di familiarizzare con alcuni strumenti di analisi statistica di file dati derivamente da attività di ricerca socio-politica.

Programma

Parte teorico-generale. I paradigmi e gli approcci della ricerca sociale. Metodo quantitativo e qualitativo; la traduzione empirica della teoria; la verifica delle ipotesi: causalità, esperimento e controllo statistico; l'inchiesta campionaria e la logica del campionamento; il questionario; le fonti statistiche ufficiali e l'analisi di dati elettorali; gli studi di caso; il metodo comparato; le principali tecniche qualitative (l'intervista semistrutturata, il focus group, l'osservazione partecipante).

Parte empirico-sperimentale. L'analisi quantitativa dei dati. La costruzione della matrice dei dati. Analizzare le variabili. Fondamenti di analisi monovariata e bivariata, costruzione di tipologie. Data visualization: la rappresentazione grafica dei dati.

Eventuali Propedeuticità

Il corso non prevede propeduiticità.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza e capacità di comprensione: il corso mira a trasferire agli studenti la conoscenza dei paradigmi di base e i fondamenti dei principali metodi e tecniche della ricerca sociale applicata alla sfera politica. Le modalità di lavoro didattico attraverso cui il corso di Metodologia intende raggiungere questi obiettivi sono le seguenti: lezioni frontali sulle questioni di base, ricorso a materiali visivi (slide in PowerPoint), analisi critica di disegni di ricerca svolte da istituti demoscopici e di altre iniziative di indagine, esercitazioni in aula informatica per l’apprendimento delle competenze di base per l’analisi dei dati, costruzione di campioni e questionari in lavori di gruppo, discussioni in aula.

Conoscenza e capacità di comprensione applicate: gli studenti dovranno maturare le competenze minime per l’individuazione, in base agli obiettivi di una ricerca, di scelte metodologiche adeguate, applicando metodi coerenti e le opportune tecniche di ricerca empirica considerate durante il corso. In particolare, i corsisti dovranno essere in grado di utilizzare le conoscenze acquisite applicandole a casi di analisi delle trasformazioni del rapporto tra società e politica. Le modalità didattiche attraverso cui il corso di metodologia intende raggiungere questi obiettivi sono le seguenti e si distinguono i due parti integrate tra loro. Una di natura teorica che fornisce la base della disciplina, l’altra di tipo pratico-laboratoriale per sviluppare competenze applicative. Il corso a questo fine si snoda attraverso lezioni frontali sulle questioni di base, ricorso a materiali visivi (slide in PowerPoint), analisi critica di disegni di ricerca svolte da istituti demoscopici e di altre iniziative di indagine, esercitazioni in aula informatica per l’apprendimento delle competenze di base per l’analisi dei dati, costruzione di campioni e questionari in lavori di gruppo, discussioni in aula.

Autonomia di giudizio: gli studenti alla fine del corso dovranno dimostrare di avere la capacità di mettere in connessione elementi concettuali e teorici con gli aspetti applicativi presentati durante gli incontri. Questo permetterebbe ai corsisti di muoversi in modo autonomo per approcciarsi allo studio dei fenomeni politici, dalla loro complessità e al cambiamento che attraversa il nesso società e politica. Le modalità didattiche attraverso cui il corso di Metodologia intende raggiungere questo obiettivo sono le seguenti: lezioni frontali sulle questioni di base, ricorso a materiali visivi (slide in PowerPoint), analisi critica di disegni di ricerca svolte da istituti demoscopici e di altre iniziative di indagine, esercitazioni in aula informatica per l’apprendimento delle competenze di base per l’analisi dei dati, costruzione di campioni e questionari in lavori di gruppo, discussioni in aula.

Abilità comunicative: Gli studenti dovranno disporre, alla fine del corso, di un’appropriata abilità, nelle occasioni di comunicazione, nel controllo e nell’utilizzo di termini chiave, sia sotto il profilo teorico e dei paradigmi che quello tecnico-metodologico. Le esercitazioni svolte dagli studenti verranno presentate e discusse in aula al fine di migliorare le capacità comunicative. Le modalità didattica attraverso cui il corso di metodologia intende raggiungere questo obiettivo sono le seguenti: lezioni frontali sulle questioni di base, ricorso a materiali visivi (slide in PowerPoint), analisi critica di disegni di ricerca svolte da istituti demoscopici e di altre iniziative di indagine, esercitazioni in aula informatica per l’apprendimento delle competenze di base per l’analisi dei dati, costruzione di campioni e questionari in lavori di gruppo collegate alle discussioni in aula.

Capacità di apprendere: Gli studenti dovranno aver sviluppato opportune capacità di apprendimento, sulla cui base possano poi ampliare le conoscenze acquisite durante il corso, approfondendo le competenze metodologiche di base con conoscenze specifiche da applicare ad altrettanto particolari interrogativi di ricerca. Le modalità di lavoro didattico attraverso cui il corso di metodologia intende raggiungere questo obiettivo sono le seguenti: lezioni frontali sulle questioni di base, ricorso a materiali visivi (slide in PowerPoint), analisi critica di disegni di ricerca svolte da istituti demoscopici e di altre iniziative di indagine, esercitazioni in aula informatica per l’apprendimento delle competenze di base per l’analisi dei dati, costruzione di campioni e questionari in lavori di gruppo, discussioni in aula.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Il docente fornirà all'interno della piattarma blended learning, annunciandolo durante le lezioni, vari materiali di supporto e link utili all'approfondimento. Sono previsti incontri seminiariali su Data Visualisation.

Il materiale didattico e le comunicazioni specifiche del docente sono reperibili, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezione frontale con l'utilizzo di supporti audiovisivi, analisi di disegni di ricerca svolti dal gruppo di lavoro di LaPolis e utilizzo di software di analisi dei dati nelle ore di laboratorio informatico. Le esercitazioni nel laboratorio informatico si svolgeranno di norma il mercoledi presso l'aula attrezzata di Palazzo Battiferri in via Saffi 42.

Obblighi

Non è prevista la registrazione della frequenza alle lezioni.

Testi di studio

Corbetta, P., Metodologia e tecniche della ricerca sociale, Il Mulino, Bologna 2014 (II° edizione).

Gli studenti possono utilizzare la versione precedente dello stesso testo in 4 volumi (2003).

Modalità di
accertamento

Gli studenti potranno scegliere tra due diverse modalità di verifica:

1) prova orale secondo il calendario degli esami, consigliata agli studenti che non frequentano o partecipano solo in modo saltuario alle lezionI e/o non svolgono il lavori di gruppo (workshop) previsti durante il corso;

2) verifica combinata. La valutazione finale consiste nella sommatoria di punteggi acquisiti in tre diverse prove: a) analisi dei dati (max 6 punti); b) workshop: esercitazione di gruppo finalizzata alla costruzione di un questionario e la definzione del piano di campionamento (max 10 punti); c) prova scritta alla fine del corso (la data verrà concordata con gli studenti che partecipano alle le lezioni e alle attività specificate nei due punti precedenti, max 14 punti).

Sia per la prova scritta sia per la prova orale, i criteri di valutazione sono i seguenti:

- pertinenza delle risposte in relazione ai contenuti del programma;

- livello di articolazione della risposta;

- pertinenza del linguaggio utilizzato

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Studio individuale sul libro di testo consigliato.

Obblighi

Non sono previsti obblighi di frequenza alle lezioni.

Testi di studio

Corbetta, P., Metodologia e tecniche della ricerca sociale, Il Mulino, Bologna 2014 (II° edizione).

Gli studenti possono utilizzare la versione precedente dello stesso testo in 4 volumi (2003).

Modalità di
accertamento

Verifica orale secondo il calendario d'esame.


 

Note

Questo è un corso appoggiato, l’esame e la bibliografia potranno essere in lingua inglese su richiesta dello studente.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 19/07/18


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top